Archivi tag: Mortal Kombat

Mortal Kombat: recensione del film diretto dall’esordiente Simon McQuoid

Abbiamo visto Mortal Kombat, la nuova trasposizione cinematografica dell’omonima saga videoludiva creata nel 1992 da Ed Boon e John Tobias. Questa la nostra recensione.

Mortal Kombat, disponibile in esclusiva su Now e Sky a partire dal 30 maggio, è stato diretto dall’esordiente Simon McQuoid su una sceneggiatura firmata da Greg Russo. Nel cast trovano spazio Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang), Mehcad Brooks (Jax), Tadanobu Asano (Raiden), Sisi Stringer (Mileena), Jessica McNamee (Sonia), Josh Lawson (Kano), Lewis Tan (Cole Young), Hiroyuki Sanada (Scorpion), Chin Han (Shang Tsung), e Max Huang (Kung Lao).

Partiamo col dire che questa non è la prima volta che Mortal Kombat si trasforma in un live action, è infatti del 1995 la sua prima trasposizione cinematografica, seguita poi dal meno amato dai fan Mortal Kombat: Distruzione Totale. Il regista Simon McQuoid con il nuovo film ha voluto far rinascere il franchise cinematografico, allontanandosi in qualche modo da quanto fatto nelle pellicole precedenti, pur restando fedele alla tradizione del videogioco originale. Per farlo ha riportato in vita molti dei personaggi più iconici, i costumi, le mosse e, soprattutto, un elemento essenziale che per i fan più affezionati non poteva assolutamente mancare: LE FATALITY!

Mortal Kombat si apre con un impressionante prologo, ambientato nel Giappone del XVII secolo, intriso di pathos, tensione e violenza. Qui un gruppo di assassini, guidati da Bi-Han/Sub-Zero, irrompe nella casa di Hanzo Hasah/Scorpion. L’infame Bi-Han provoca la morte della moglie e del primogenito di Hanzo. Quest’ultimo, dopo aver sconfitto e ucciso tutti gli aggressori, cade anch’egli vittima del malvagio Bi-Han. Questo evento viene narrato per spiegare ai neofiti la rivalità esistente tra due dei personaggi chiave sia del gioco che del film, ossia Scorpion e Sub-Zero.

La sceneggiatura di Greg Russo, basandosi su un videogioco in cui un torneo di arti marziali decide il destino della Terra, risulta chiaramente elementare, ma ciononostante capace di accontentare allo stesso modo fan della saga videoludica e non solo. Ad una prima parte di trama mossa da una serie di sequenze action a tinte forti, il cui ritmo è assolutamente frenetico, si contrappone una seconda più classica, dove la lotta del bene contro il male prende il sopravvento, con le scene di combattimento che prendono vita insieme ad alcuni famosi slogan. Vengono così ricreate in parte le sensazioni che un giocatore vive davanti a una Playstation.

I set australiani sono stati trasformati in gigantesche e oscure grotte, templi strabilianti e immensi deserti che, insieme ai costumi e ai violenti combattimenti corpo a corpo, nonché ad una colonna sonora azzeccata e puntuale, riescono a riformare lo spirito selvaggio che da sempre aleggia nel videogioco. Purtroppo un budget abbastanza contenuto, ammontante a circa 50 milioni di dollari, ha sicuramente influito sulla realizzazione degli effetti speciali che, in alcuni momenti, possono risultare imbarazzanti.

Il cast di Mortal Kombat non brilla certo per le qualità recitative dei propri interpreti. Esce dal piattume generale Hiroyuki Sanada il quale, nel prologo anzidetto, riesce a emozionare empaticamente lo spettatore attraverso una recitazione sentita e densamente drammatica, che affonda le sue radici nella classica teatralità giapponese. Merita una menzione anche Josh Lawson il quale, nei panni del viscido Kano, dona colore e ironia alle scene in cui è presente.

Il risultato finale, nonostante le pecche sottolineate, è assolutamente soddisfacente, difficilmente si sarebbe potuto fare di meglio con il materiale a disposizione… Consigliato!


Primi dettagli dalla versione Steelbook 4K di Mortal Kombat

Mentre gli italiani sono in attesa dell’esordio di Mortal Kombat su Sky, dagli Usa arrivano i primi dettagli dalla versione Steelbook 4K per il mercato dell’home video.

Il lancio ufficiale sul mercato americano della versione Steelbook 4K di Mortal Kombat è previsto per il 13 luglio prossimo, sui contenuti addizionali inclusi al suo interno al momento c’è molto riserbo ma, attraverso il sito ComicBook, è possibile oggi dare uno sguardo al lato estetico (trovate l’immagine in fondo alla pagina). Ovviamente sarà nostra premura aggiornare sull’argomento nei prossimi articoli, nel frattempo va ricordato che Mortal Kombat sarà su Sky dal 30 maggio.

MORTAL KOMBAT

PRODUZIONE: La sceneggiatura del nuovo film è stata firmata da Greg Russo, con Simon McQuoid in cabina di regia. James Wan ha prodotto con la sua Atomic Monster, con lui anche Michael Clear e Todd Garner. CAST: Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang), Mehcad Brooks (Jax), Tadanobu Asano (Raiden), Sisi Stringer (Mileena), Jessica McNamee (Sonia), Josh Lawson (Kano), Lewis Tan (Cole Young), Hiroyuki Sanada (Scorpion), Chin Han (Shang Tsung), e Max Huang (Kung Lao). USCITA: In contemporanea al cinema e su HBO Max dal 23 aprile 2021. In Italia su Sky e Now dal 30 maggio.

TRAMA: In “Mortal Kombat”, il campione di MMA Cole Young, abituato a farsi picchiare per soldi, è ignaro della sua eredità—e anche del perché l’Imperatore dell’Outworld Shang Tsung abbia mandato il suo guerriero migliore, Sub-Zero, e altri Cryomancer ultraterreni, per dargli la caccia. Preoccupato per la sicurezza della sua famiglia, Cole parte alla ricerca di Sonya Blade responsabile della Jax, Maggiore delle Forze Speciali che porta anche lei sulla pelle lo stesso marchio del drago con cui Cole è nato. Molto presto, si ritrova nel tempio di Lord Raiden, Antico Dio e Protettore di Earthrealm, che assicura riparo a tutti coloro che portano un marchio come il suo. Qui, Cole si allena con guerrieri esperti come Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mercenario Kano, preparandosi a combattere con i più grandi campioni della Terra, contro i nemici dell’Outworld, in una battaglia in cui è in gioco il destino dell’universo. Riuscirà Cole ad essere abbastanza motivato da scatenare il suo arcana—l’immenso potere custodito nella sua anima—in tempo non solo per salvare la sua famiglia, ma anche per sconfiggere Outworld una volta per tutte?


Mortal Kombat in anteprima assoluta su Now e Sky Cinema dal 30 maggio

Mortal Kombat sarà distribuito in Italia in esclusiva su Now e Sky Cinema, l’annuncio è arrivato in queste ore attraverso un comunicato ufficiale.

Così come accaduto per Zack Snyder’s Justice League, il colosso Sky ha chiuso un nuovo accordo con WarnerMedia per la distribuzione in anteprima di Mortal Kombat. L’adattamento cinematografico del noto franchise videoludico sarà trasmesso domenica 30 maggio alle 21.15 su Sky Cinema Uno, in streaming su NOW e disponibile on demand. Ma diamo una lettura al comunicato ufficiale.

In prima assoluta su Sky il film ispirato alla celebre saga di videogameDomenica 30 maggio alle 21.15 su Sky Cinema Uno in streaming su NOW e disponibile on demand

E grazie a extra, il programma fedeltà di Sky, i clienti Sky da più di 3 anni e con Sky Cinema lo vedranno prima di tutti on demand nella sezione extra

MORTAL KOMBAT, la nuova esplosiva avventura cinematografica ispirata alla celebre saga di videogame, diretta da Simon McQuoid e prodotta da James Wan, arriva in Italia in prima assoluta il 30 maggio su Sky Cinema uno alle 21.15 e in streaming su NOW.

MORTAL KOMBAT porta in vita l’intensa azione della saga di videogame campione di vendite, in tutta la sua brutale gloria, mettendo l’uno contro l’altro i campioni indiscussi e tanto amati dai fan, in una battaglia cruenta e senza esclusione di colpi, che li spingerà al limite. Il film è diretto dal pluripremiato regista australiano Simon McQuoid e prodotto da James Wan (i film di The Conjuring, Aquaman), Todd Garner (Into the Storm, Tag), McQuoid ed E. Bennett Walsh (Men in Black: International, The Amazing Spider-Man 2).

In MORTAL KOMBAT, il campione di MMA Cole Young, abituato a scontrarsi con chiunque per soldi, è ignaro della sua eredità, e del motivo per cui l’arcistregone dell’Outworld, Shang Tsung, abbia inviato il suo miglior guerriero Sub-Zero, un Criomante ultraterreno, a dargli la caccia. Temendo per la sicurezza della sua famiglia, Cole va alla ricerca di Sonya Blade, che è sotto la direzione di Jax, Maggiore delle Forze Speciali che porta anche lui sulla pelle lo stesso marchio del drago con cui Cole è nato. Presto si ritrova nel tempio di Lord Raiden, Antico Dio e Protettore di Earthrealm, che garantisce rifugio a coloro che portano il marchio come il suo. Qui, Cole si allena con i guerrieri esperti Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mercenario Kano, per prepararsi a combattere con i più grandi campioni della Terra, contro i nemici dell’Outworld, in una battaglia in cui è in gioco il destino dell’universo. Riuscirà Cole ad essere abbastanza motivato da scatenare il suo arcana – l’immenso potere custodito nella sua anima – in tempo, non solo per salvare la sua famiglia, ma anche per fermare l’Outworld una volta per tutte?

Il variegato cast internazionale riflette la natura globale del brand, con talenti che spaziano dal mondo del cinema, alla televisione e alle arti marziali. L’ensemble include Lewis Tan (Deadpool 2, “Wu Assassins) nel ruolo di Cole Young; Jessica McNamee (The Meg) nel ruolo di Sonya Blade; Josh Lawson (Bombshell) nel ruolo di Kano; Tadanobu Asano ( Midway) è Lord Raiden; Mehcad Brooks (Supergirl per la TV) è Jax; Ludi Lin (Aquaman) è Liu Kang; con Chin Han (Skyscraper) nei panni di Shang Tsung; Joe Taslim (Star Trek Beyond) in quelli di Bi-Han e Sub-Zero; e Hiroyuki Sanada (Skyscraper) nei panni di Hanzo Hasashi e Scorpion. Inoltre sono presenti Max Huang come Kung Lao, e Sisi Stringer come Mileena.

McQuoid ha diretto il film da una sceneggiatura di Greg Russo e Dave Callaham (Wonder Woman 1984), da una storia di Oren Uziel (Mortal Kombat: Rebirth) e Russo, basato sul videogioco creato da Ed Boon e John Tobias. Richard Brener, Dave Neustadter, Victoria Palmeri, Michael Clear, Jeremy Stein e Larry Kasanoff sono i produttori esecutivi.

Per la trasposizione cinematografica del popolarissimo franchise, McQuoid ha guidato un team di filmmaker australiani e statunitensi, tra cui il direttore della fotografia Germain McMicking (True Detective, Top of the Lake: China Girl), lo scenografo Naaman Marshall (Underwater, Servant), i montatori Dan Lebental (Spider-Man: Far From Home) e Scott Gray (Top of the Lake, Daffodils), il supervisore agli effetti visivi Chris Godfrey (Hacksaw Ridge), la costumista Cappi Ireland (Lion, The Rover), ed il coreografo dei combattimenti Chan Griffin. Musiche di Benjamin Wallfisch (Blade Runner 2049, i film di IT).

Domenica 30 maggio in prima assoluta alle 21.15 su Sky Cinema Uno, in streaming su NOW e disponibile on demand. E grazie a extra, il programma fedeltà di Sky, i clienti Sky da più di 3 anni e con Sky Cinema lo vedranno prima di tutti on demand nella sezione extra.


Box Office Usa: Guy Ritchie ed il suo Wrath of Man conquistano la vetta nel weekend

Il regista Guy Ritchie ha chiuso in testa il Box Office Usa nel weekend d’esordio del suo Wrath of Man, ma buone sono anche le tenute dei film che hanno dominato la scorsa settimana.

Reduce dal passaggio nei mercati digitali con The Gentleman, l’istrionico regista Guy Ritchie si è ripresentato in sala con l’action movie Wrath of Man, e la risposta degli appassionati è stata positiva. Il film con protagonista Jason Statham ha raccolto all’esordio 7.32 milioni di dollari in meno di 2900 sale a disposizione. Le due società che hanno gestito la distribuzione nazionale (United Artists Releasing e MIramax), lo ricordiamo, hanno giovato della data precedentemente affidata a Black Widow.

In seconda posizione si è posizionato Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba the Movie: Mugen Train, per il campione d’incassi asiatico un nuovo weekend fortunato: l’incasso maturato è stato di 2.94 milioni di dollari, per un totale di 39.5 milioni di dollari. Ricordiamo che a livello mondiale l’anime ha già raccolto 435.25 milioni di dollari. In terza posizione spazio per Mortal Kombat con un incasso di 2.38 milioni di dollari, a questo punto l’incasso domestico per il film tratto dalla saga videoludica ha raggiunto quota 37.85 milioni.

La top five del Box Office Usa è stata completata da Godzilla vs Kong, con 1.93 milioni di dollari (totale 92.96 milioni) e Raya e l’ultimo Drago, quest’ultimo con 1.68 milioni nel weekend e 43.63 milioni complessivi.


Box Office Usa: Demon Slayer vola in testa e batte Mortal Kombat

L’anime giappone Demon Slayer the Movie: Mugen Train ha vinto il Box Office Usa alla fine del suo secondo weekend di programmazione nordamericano, a farne le spese l’adattamento del celebre videogame Mortal Kombat.

In attesa del resoconto finale, che potrebbe cambiare la testa del botteghino nordamericano, Demon Slayer the Movie: Mugen Train ha chiuso al primo posto con un incasso di 6.39 milioni di dollari, ed un totale impressionante di 34.11 milioni in dieci giorni esatti. L’anime, rispetto al weekend d’esordio, ha perso quasi il 70% degli incassi, ma tanto è bastato per battere, seppur di poco, il suo competitor principale Mortal Kombat. Va ricordato che l’esordio avvenuto la scorsa settimana, per l’anime giapponese, ha rappresentato l’opening weeked più alto in assoluto nel Box Office Usa per un film in lingua straniera (21.14 milioni). Complessivamente l’incasso Worldwide vale al momento 428.43 milioni di dollari, il che rappresenta un vero e proprio successo.

Dopo l’esordio sfavillante dello scorso weekend, Mortal Kombat ha chiuso il suo secondo weekend nordamericano con un incasso al secondo posto di 6.2 milioni di dollari (-73.4% rispetto al weekend d’esordio), per un totale nel Box Office Usa di 34.1 milioni. Nel resto del mondo ha incassato solo 3 milioni di dollari, ed ora lo score Worldwide vale 66.9 milioni, con tanti mercati internazionali da toccare. Ricordiamo che in Italia Mortal Kombat è ancora inedito.

In terza posizione ha continuato a raccogliere risultati importanti Godzilla vs Kong: il kolossal della Legendary ha incassato nel weekend altri 2.74 milioni per un totale impressionante 90.3 milioni. A livello globale gli incassi sono balzati a quota 415.4 milioni di dollari. A tal proposito, va ricordato che sia Mortal Kombat che Godzilla vs Kong hanno esordito nelle sale nordamericane, ma anche in contemporanea su HBO Max, fattore questo che di certo ha contribuito a tenere bassi gli incassi al botteghino.


Box Office Usa: Mortal Kombat chiude il weekend con 22.5 milioni

La rinascita del Box Office Usa continua a dare segni importanti grazie alla Warner Bros: dopo l’exploit di Godzilla vs Kong delle settimane scorse è Mortal Kombat il nuovo dominatore delle sale americane.

Secondo le stime di Boxoffice.com, infatti, l’adattamento cinematografico del celebre videogame Mortal Kombat ha esordito negli Usa con un incasso stimato di 22.5 milioni di dollari, a fronte di una distribuzione nazionale salita a quota 3.073 schermi. Il film della Warner Bros ha segnato il debutto più alto per un Rated R (vietato ai minori) dall’inizio della pandemia, nonchè il secondo in assoluto dopo Godzilla vs Kong, guarda caso sempre distribuito dalla Warner Bros. La fonte, inoltre, rivela che l’11% degli incassi del film nel Box Office Usa proviene dalle proiezioni IMAX.

A livello internazionale Mortal Kombat ha aggiunto altri 6.3 milioni di dollari dai 36 mercati in cui è stato proiettato nel weekend, ed ora il parziale è salito a quota 27.6 milioni. Il film ha aperto in Australia con 3.2 milioni (terzo debutto di sempre per un Rated R). Dalla Russia, inoltre, sono stati stimati incassi per 10.2 milioni di dollari nelle sue tre settimane di programmazione. Complessivamente l’incasso del film nel Box Office Worldwide è salito a quota 50.1 milioni con mercati come Regno Unito, Giappone e Brasile pronti ad accoglierlo nelle prossime settimane.

Ma la già citata rinascita del Box Office Usa non è passata solo per i due titoli Warner Bros, nel weekend si è registrato l’esordio sorprendente di Demon Slayer -Kimetsu no Yaiba – The Movie: Mugen Train, l’anime è stato infatti capace di aprire il suo cammino nelle sale americane con un incasso di 19.5 milioni di dollari. E’ la prima volta nell’era pandemica che due film (Mortal Kombat e Demon Slayer) aprono il botteghino nazionale con due incassi di tale portata.

Godzilla vs Kong (la nostra recensione) ha infine incassato altri 4.2 milioni di dollari per un totale di 86.6 milioni di dollari nel mercato domestico, e ben 406.6 milioni di dollari a livello globale. Un vero successo.


Mortal Kombat: il prologo di 7 minuti del film di Simon McQuoid

A soli tre giorni dall’esordio americano, diviso tra HBO Max e le sale cinematografiche, Mortal Kombat torna protagonista in rete, e lo fa attraverso la pubblicazione dei primi sette intensi minuti del film.

Come oramai noto da tempo, il prologo del film di Simon McQuoid sarà interamente dedicato alle origini della leggendaria faida tra i personaggi di Sub Zero (Joe Taslim) e Scorpion (Hiroyuki Sanada). Il video integrale è stato diffuso attraverso i canali ufficiale su Twitter del film, lo trovate in fondo alla pagina.

MORTAL KOMBAT

PRODUZIONE: La sceneggiatura del nuovo film è stata firmata da Greg Russo, con Simon McQuoid in cabina di regia. James Wan ha prodotto con la sua Atomic Monster, con lui anche Michael Clear e Todd Garner. CAST: Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang), Mehcad Brooks (Jax), Tadanobu Asano (Raiden), Sisi Stringer (Mileena), Jessica McNamee (Sonia), Josh Lawson (Kano), Lewis Tan (Cole Young), Hiroyuki Sanada (Scorpion), Chin Han (Shang Tsung), e Max Huang (Kung Lao). USCITA: In contemporanea al cinema e su HBO Max dal 23 aprile 2021.

TRAMA: In “Mortal Kombat”, il campione di MMA Cole Young, abituato a farsi picchiare per soldi, è ignaro della sua eredità—e anche del perché l’Imperatore dell’Outworld Shang Tsung abbia mandato il suo guerriero migliore, Sub-Zero, e altri Cryomancer ultraterreni, per dargli la caccia. Preoccupato per la sicurezza della sua famiglia, Cole parte alla ricerca di Sonya Blade responsabile della Jax, Maggiore delle Forze Speciali che porta anche lei sulla pelle lo stesso marchio del drago con cui Cole è nato. Molto presto, si ritrova nel tempio di Lord Raiden, Antico Dio e Protettore di Earthrealm, che assicura riparo a tutti coloro che portano un marchio come il suo. Qui, Cole si allena con guerrieri esperti come Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mercenario Kano, preparandosi a combattere con i più grandi campioni della Terra, contro i nemici dell’Outworld, in una battaglia in cui è in gioco il destino dell’universo. Riuscirà Cole ad essere abbastanza motivato da scatenare il suo arcana—l’immenso potere custodito nella sua anima—in tempo non solo per salvare la sua famiglia, ma anche per sconfiggere Outworld una volta per tutte?


Box Office: il traguardo dei 400 milioni vicino per Godzilla vs Kong

Il weekend da poco passato ha spinto Godzilla vs Kong ancora una volta sulla vetta del Box Office Worldwide, ed ora la quota dei 400 milioni di dollari è oramai ad un passo.

Nell’ultima tre giorni nordamericana Godzilla vs Kong ha raccolto facilmente la vetta del Box Office Usa, e lo ha fatto attraverso un incasso da 7.7 milioni di dollari, per un totale di 80.5 milioni di dollari. A tal proposito, va detto che dal suo esordio, lo scorso 31 marzo, Godzilla vs Kong ha giovato della riapertura, seppur a capienza ridotta, di circuiti chiave negli Usa quali New York e Los Angeles, un dato che si è tramutato in una distribuzione nell’intero Nord America (Canada incluso) pari al 56% delle sale presenti.

Dall’estero il film ha raccolto altri 12.2 milioni di dollari, per un totale che è balzato a quota 309.7 milioni nel Box Office International, e 390.2 milioni nel Box Office Worldwide. A guidare gli incassi internazionali, ovviamente la Cina con 177 milioni incassati (il dato più alto dell’intero franchise MonsterVerse), ma anche l’Australia con 19.1 milioni ed il Messico con 17.3 milioni. Ricordiamo che molti mercati europei (Italia inclusa) sono ancora fermi, e quindi impossibilitati al momento nell’essere d’aiuto al titolo WarnerMedia/Legendary.

Tralasciando per un attimo Godzilla vs Kong, il The Hollywood Reporter ha confermato le ottime performance internazionali di Mortal Kombat, il cui sprint nei pochi mercati in cui è uscito è valso fino ad oggi 19.2 milioni di dollari.

GODZILLA VS KONG

PRODUZIONE: La fucina di scrittori impegnata nello sviluppo della sceneggiatura è formata da Terry Rossio (Pirati dei Caraibi e Godzilla), Patrick McKay e JD Payne (Star Trek Beyond), Lindsey Beer (The Kingkiller Chronicles), Cat Vasko (Queen of the Air), T.S. Nowlin (Pacific Rim: Uprising) e J. Michael Straczynski (Sense 8). La regia è stata affidata a Adam Wingard. Le musiche sono state affidate a Junkie XL. CAST: Julian Dennison, Van Marten, Ziyi Zhang, Millie Bobby Brown, Brian Tyree Henry, Danai Gurira, Kyle Chandler, Demiàn Bichir, Alexander Skarsgard, Rebecca Hall, Eiza Gonzalez, Jessica Henwick, Lance Reddick. USCITA: Nelle sale Usa e su HBO Max dal 31 marzo 2021. In Italia dal 6 maggio su tutte le piattaforme digitali.

TRAMA: In un tempo in cui i mostri vivevano sulla Terra, il genere umano combatte per il suo futuro, mettendo Godzilla e Kong in rotta di collisione, un incontro che vedrà due delle più potenti forze della natura scontrarsi in una delle battaglie più spettacolari di sempre. Quando Monarch si imbarca in una missione pericolosa verso terre inesplorate, porta alla luce le tracce delle origini dei Titani, ed è allora che una cospirazione umana minaccia di distruggere per sempre tutte le creature, quelle buone e quelle malvage, dalla faccia della Terra.


Mortal Kombat: un lungo dietro le quinte e gli incredibili allenamenti di Lewis Tan

L’esordio Usa di Mortal Kombat è sempre più vicino (23 aprile), ed è per questo che WarnerMedia ha intensificato il lancio di materiali promozionali ricchi di sequenze interessanti.

Quest’oggi, attraverso i canali social del film, è stato diffuso un lungo dietro le quinte, in cui sono presenti sequenze di girato inedite, interviste al regista Simon McQuoid ed al cast, ma anche tantissime curiosità dal backstage di uno dei film più attesi dell’anno. In aggiunta al dietro le quinte, inoltre, l’account ufficiale di Lewis Tan (il misterioso Cole Young in Mortal Kombat) ha diffuso un video in cui è possibile apprezzare le incredibili performance dell’attore svolte in allenamento, ma anche direttamente sul set, il tutto accompagnato dal celebre tema del videogame Midway. Trovate entrambi i video in fondo alla pagina.

Ricordiamo, infine, che Mortal Kombat nel weekend scorso ha esordito in alcuni mercati internazionali raccogliendo quasi 11 milioni di dollari, trovate l’approfondimento seguendo questo nostro indirizzo.

MORTAL KOMBAT

PRODUZIONE: La sceneggiatura del nuovo film è stata firmata da Greg Russo, con Simon McQuoid in cabina di regia. James Wan ha prodotto con la sua Atomic Monster, con lui anche Michael Clear e Todd Garner. CAST: Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang), Mehcad Brooks (Jax), Tadanobu Asano (Raiden), Sisi Stringer (Mileena), Jessica McNamee (Sonia), Josh Lawson (Kano), Lewis Tan (Cole Young), Hiroyuki Sanada (Scorpion), Chin Han (Shang Tsung), e Max Huang (Kung Lao). USCITA: In contemporanea al cinema e su HBO Max dal 23 aprile 2021.

TRAMA: In “Mortal Kombat”, il campione di MMA Cole Young, abituato a farsi picchiare per soldi, è ignaro della sua eredità—e anche del perché l’Imperatore dell’Outworld Shang Tsung abbia mandato il suo guerriero migliore, Sub-Zero, e altri Cryomancer ultraterreni, per dargli la caccia. Preoccupato per la sicurezza della sua famiglia, Cole parte alla ricerca di Sonya Blade responsabile della Jax, Maggiore delle Forze Speciali che porta anche lei sulla pelle lo stesso marchio del drago con cui Cole è nato. Molto presto, si ritrova nel tempio di Lord Raiden, Antico Dio e Protettore di Earthrealm, che assicura riparo a tutti coloro che portano un marchio come il suo. Qui, Cole si allena con guerrieri esperti come Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mercenario Kano, preparandosi a combattere con i più grandi campioni della Terra, contro i nemici dell’Outworld, in una battaglia in cui è in gioco il destino dell’universo. Riuscirà Cole ad essere abbastanza motivato da scatenare il suo arcana—l’immenso potere custodito nella sua anima—in tempo non solo per salvare la sua famiglia, ma anche per sconfiggere Outworld una volta per tutte?


Box Office International: Mortal Kombat raccoglie i primi 11 milioni all’esordio

A meno di 10 giorni dall’esordio nordamericano (24 aprile), Mortal Kombat nel weekend scorso si è dato da fare nei 17 mercati internazionale in cui la Warner Bros lo ha distribuito, ed i risultati sembrano essere promettenti.

Approfittando della sola concorrenza al botteghino Godzilla vs Kong, l’atteso adattamento cinematografico della saga videoludica Mortal Kombat ha raccolto un discreto bottino da 10.7 milioni di dollari nei 17 mercati internazionali in cui ha esordito nel weekend scorso. Secondo il report di Deadline, infatti, il film di Simon McQuoid si è regalato uno score da urlo in Russia (6.1 milioni di dollari), divenendo il più grande incasso hollywoodiano dall’inizio della pandemia. In Arabia Saudita l’incasso è stato di 691 mila dollari, a seguire nella “speciale top five” Emirati Arabi Uniti con 689 mila, Thailandia 574 mila e Taiwan 554 mila.

Mancando all’appello tutti i mercati più importanti, tra cui Cina, Giappone, Usa, Messico e Australia, viene da pensare che miglior partenza per il titolo Warner Bros non poteva di certo esserci. Ricordiamo, inoltre, che in Italia Mortal Kombat non ha ottenuto una data di uscita.

MORTAL KOMBAT

PRODUZIONE: La sceneggiatura del nuovo film è stata firmata da Greg Russo, con Simon McQuoid in cabina di regia. James Wan ha prodotto con la sua Atomic Monster, con lui anche Michael Clear e Todd Garner. CAST: Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang), Mehcad Brooks (Jax), Tadanobu Asano (Raiden), Sisi Stringer (Mileena), Jessica McNamee (Sonia), Josh Lawson (Kano), Lewis Tan (Cole Young), Hiroyuki Sanada (Scorpion), Chin Han (Shang Tsung), e Max Huang (Kung Lao). USCITA: In contemporanea al cinema e su HBO Max dal 23 aprile 2021.

TRAMA: In “Mortal Kombat”, il campione di MMA Cole Young, abituato a farsi picchiare per soldi, è ignaro della sua eredità—e anche del perché l’Imperatore dell’Outworld Shang Tsung abbia mandato il suo guerriero migliore, Sub-Zero, e altri Cryomancer ultraterreni, per dargli la caccia. Preoccupato per la sicurezza della sua famiglia, Cole parte alla ricerca di Sonya Blade responsabile della Jax, Maggiore delle Forze Speciali che porta anche lei sulla pelle lo stesso marchio del drago con cui Cole è nato. Molto presto, si ritrova nel tempio di Lord Raiden, Antico Dio e Protettore di Earthrealm, che assicura riparo a tutti coloro che portano un marchio come il suo. Qui, Cole si allena con guerrieri esperti come Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mercenario Kano, preparandosi a combattere con i più grandi campioni della Terra, contro i nemici dell’Outworld, in una battaglia in cui è in gioco il destino dell’universo. Riuscirà Cole ad essere abbastanza motivato da scatenare il suo arcana—l’immenso potere custodito nella sua anima—in tempo non solo per salvare la sua famiglia, ma anche per sconfiggere Outworld una volta per tutte?


BossLogic pubblica il nuovo poster IMAX di Mortal Kombat

BossLogic ha pubblicato in queste ore il nuovo poster IMAX di Mortal Kombat, l’atteso adattamento cinematografico della saga videoludica Midway.

L’esclusivo poster IMAX è stato diffuso attraverso i canali social del celebre artista, e mostra tutti – o quasi – i protagonisti della pellicola di Simon McQuoid, prossima all’esordio su HBO Max e nelle sale Usa. Trovate il poster di Mortal Kombat in fondo alla pagina.

MORTAL KOMBAT

PRODUZIONE: La sceneggiatura del nuovo film è stata firmata da Greg Russo, con Simon McQuoid in cabina di regia. James Wan ha prodotto con la sua Atomic Monster, con lui anche Michael Clear e Todd Garner. CAST: Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang), Mehcad Brooks (Jax), Tadanobu Asano (Raiden), Sisi Stringer (Mileena), Jessica McNamee (Sonia), Josh Lawson (Kano), Lewis Tan (Cole Young), Hiroyuki Sanada (Scorpion), Chin Han (Shang Tsung), e Max Huang (Kung Lao). USCITA: In contemporanea al cinema e su HBO Max dal 23 aprile 2021.

TRAMA: In “Mortal Kombat”, il campione di MMA Cole Young, abituato a farsi picchiare per soldi, è ignaro della sua eredità—e anche del perché l’Imperatore dell’Outworld Shang Tsung abbia mandato il suo guerriero migliore, Sub-Zero, e altri Cryomancer ultraterreni, per dargli la caccia. Preoccupato per la sicurezza della sua famiglia, Cole parte alla ricerca di Sonya Blade responsabile della Jax, Maggiore delle Forze Speciali che porta anche lei sulla pelle lo stesso marchio del drago con cui Cole è nato. Molto presto, si ritrova nel tempio di Lord Raiden, Antico Dio e Protettore di Earthrealm, che assicura riparo a tutti coloro che portano un marchio come il suo. Qui, Cole si allena con guerrieri esperti come Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mercenario Kano, preparandosi a combattere con i più grandi campioni della Terra, contro i nemici dell’Outworld, in una battaglia in cui è in gioco il destino dell’universo. Riuscirà Cole ad essere abbastanza motivato da scatenare il suo arcana—l’immenso potere custodito nella sua anima—in tempo non solo per salvare la sua famiglia, ma anche per sconfiggere Outworld una volta per tutte?


Mortal Kombat: dichiarazioni del cast e scene inedite dalla nuova featurette

Con l’inizio del mese di aprile, i fan dell’universo Mortal Kombat sono entrati in una fase acuta di passione, ed il lancio della nuova featurette non poteva non innalzare in loro il livello di hype.

Rilasciata attraverso i canali social del film, la nuova featurette, intitolata per l’occasione “meet the kast” passa la parola ai membri del cast di Mortal Kombat, ma regala anche alcune gustose sequenze inedite, alcune di queste dedicate a Mileena, Kabal e Goro. A parlare del film nella featurette sono stati, oltre che il regista Simon McQuaid e lo sceneggiatore Greg Russo, anche molti dei membri del cast del film, tra cui Mehcad Brooks (Jax), Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang) e Lewis Tan (Cole Young). Trovate la featurette in fondo alla pagina.

MORTAL KOMBAT

PRODUZIONE: La sceneggiatura del nuovo film è stata firmata da Greg Russo, con Simon McQuoid in cabina di regia. James Wan ha prodotto con la sua Atomic Monster, con lui anche Michael Clear e Todd Garner. CAST: Joe Taslim (Sub-Zero), Ludi Lin (Liu Kang), Mehcad Brooks (Jax), Tadanobu Asano (Raiden), Sisi Stringer (Mileena), Jessica McNamee (Sonia), Josh Lawson (Kano), Lewis Tan (Cole Young), Hiroyuki Sanada (Scorpion), Chin Han (Shang Tsung), e Max Huang (Kung Lao).

TRAMA: In “Mortal Kombat”, il campione di MMA Cole Young, abituato a farsi picchiare per soldi, è ignaro della sua eredità—e anche del perché l’Imperatore dell’Outworld Shang Tsung abbia mandato il suo guerriero migliore, Sub-Zero, e altri Cryomancer ultraterreni, per dargli la caccia. Preoccupato per la sicurezza della sua famiglia, Cole parte alla ricerca di Sonya Blade responsabile della Jax, Maggiore delle Forze Speciali che porta anche lei sulla pelle lo stesso marchio del drago con cui Cole è nato. Molto presto, si ritrova nel tempio di Lord Raiden, Antico Dio e Protettore di Earthrealm, che assicura riparo a tutti coloro che portano un marchio come il suo. Qui, Cole si allena con guerrieri esperti come Liu Kang, Kung Lao e l’implacabile mercenario Kano, preparandosi a combattere con i più grandi campioni della Terra, contro i nemici dell’Outworld, in una battaglia in cui è in gioco il destino dell’universo. Riuscirà Cole ad essere abbastanza motivato da scatenare il suo arcana—l’immenso potere custodito nella sua anima—in tempo non solo per salvare la sua famiglia, ma anche per sconfiggere Outworld una volta per tutte?

In contemporanea al cinema e su HBO Max dal 23 aprile 2021.