Archivi tag: Joel Edgerton

La recensione della prima stagione di La Ferrovia Sotterranea

E’ disponibile sul catalogo Amazon Prime Video la serie a sfondo storico La Ferrovia Sotterranea, basata sull’omonimo romanzo di Colson Whitehead. Ecco la nostra recensione.

La serie, che racconta l’orrore della schiavitù nel Sud degli Stati Uniti di metà Ottocento è prodotta, tra gli altri, da Brad Pitt, da sempre molto sensibile a questo tema e già produttore del capolavoro 12 anni schiavo, del 2013.

LA TRAMA: in un’immaginaria Georgia di un non meglio precisato decennio del 1800, la giovane schiava nera Cora Randall cerca di fuggire al suo padrone e al suo infame destino. Ma il famoso cacciatore di schiavi Arnold Ridgeway la insegue per tutto il Paese, senza darle tregua. Solo la famigerata “ferrovia sotterranea” usata dai schiavi può dare qualche speranza di successo alla giovane Cora.

LA SERIE: in periodo di grandi tensioni sociali e raziali che attraversano gli Stati Uniti, Amazon Studios lancia la bomba e propone La Ferrovia Sotterranea, serie tratta da un romanzo pluripremiato a livello mondiale e scritto da un autore afroamericano. La Ferrovia Sotterranea, diciamolo subito, non è una serie storica. Si tratta piuttosto di un sottogenere chiamato “fictional history” o “alternative history”, cioè si prende un periodo storico e si stravolge l’esito degli eventi. A questo, il prodotto di Prime Video aggiunge anche qualche piccolo elemento magico/sacrale/fantasy.

Il risultato è una serie vagamente ambientata in una generica Guerra Civile Americana mai conclusasi, nel quale tutto il Sud degli Stati Uniti (e non solo) è ancora dominato dalla schiavitù degli afroamericani. Un escamotage astuto, perché rende praticamente impossibile muovere alcun tipo di critica dal punto di vista della correttezza storica ad una serie che, appunto, è al confine tra storico è fantasy.

La protagonista Cora è interpretata in maniera eccelsa dalla giovane e semisconosciuta attrice sudafricana Thuso Mbedu le cui vicende sono tra le più strazianti che si siano mai viste nella storia della tv. E, in generale, La Ferrovia Sotterranea, è una serie veramente straziante. Bella, ma devastante nella sua tristezza. Nei dieci lunghi episodi non sembra esserci sosta dal continuo dramma di questa donna e dei suoi “affiliati”.

L’antieroe Ridgeway, anche lui personificato in modo straordinario da Joel Edgerton, non da tregua a questa povera ragazza che si trova a scappare in continuazione, senza mai riuscire a liberarsi del cacciatore di taglie e perdendo, di volta in volta, tutte le persone che ama. Come detto, è un dramma incessante. Uno strazio senza soluzione di continuità che rende questa serie, indubbiamente ben fatta e scritta con rara profondità, assolutamente non alla portata di tutti. Molti, infatti, la abbandoneranno prima della conclusione a causa della pesantezza e della eccessiva lentezza di alcuni passaggi.

Un peccato, perché a tratti La Ferrovia Sotterranea tocca davvero l’eccellenza assoluta. Bellissimi e molto realistici, dal punto di vista storico, i discorsi del “cattivo” Ridgeway sul cosiddetto Manifest Destiny. Crude, ma anch’esse assai realistiche, tutte le scene che mostrano l’insensata cattiveria e violenza praticata nei confronti dei neri durante quei decenni. Momenti talmente forti da lasciare sbigottito anche il più scettico o insensibile dei telespettatori.


Lucasfilm ha svelato il cast completo della serie su Obi-Wan Kenobi

La Lucasfilm ha finalmente svelato quello che sarà il cast completo della serie dedicata a Obi-Wan Kenobi, prossimamente in arrivo su Disney+.

Con i già confermati Ewan McGregor, Hayden Christensen e Indira Varna, il cast di Obi-Wan Kenobi proporrà attori del calibro di Moses Ingram, Joel Edgerton, Bonnie Piesse, Kumail Nanjiani, Rupert Friend, O’Shea Jackson Jr., Sung Kang, Simone Kessell e Benny Safdie. L’annuncio del cast è arrivato attraverso un post-social proveniente dalla pagina ufficiale Star Wars su Facebook.

Le riprese della nuova serie ambientata nell’universo Star Wars dovrebbero partire prossimamente, con alcune fonti che vorrebbero aprile come mese del primo ciak.

OBI-WAN KENOBI

PRODUZIONE: La serie tv sarà prodotta da Lucasfilm, con Kathleen Kennedy impegnata come produttore. Joby Harold è stato assunto nel ruolo di sceneggiatore e showrunner. In cabina di regia spazio per Deborah Chow. La prima stagione dovrebbe contare 6/8 episodi, con riprese attese per luglio 2020. CAST: Ewan McGregor, Hayden Christensen, Indira Varna, Moses Ingram, Joel Edgerton, Bonnie Piesse, Kumail Nanjiani, Rupert Friend, O’Shea Jackson Jr., Sung Kang, Simone Kessell e Benny Safdie.

TRAMA: La serie sarà ambientata otto anni dopo quanto accade nel terzo episodio della saga cinematografica, mostrando il cavaliere jedi su Tatooine, dove ha portato Luke Skywalker

Prossimamente su Disney+.


Un cast d’eccezione per il primo trailer italiano di Boy Erased – Vite Cancellate

Universal Pictures International Italy ha rilasciato in queste ore il primo trailer italiano di Boy Erased – Vite Cancellate, il film incentrato sulla vita di Garrard Conley.

Nel cast scritto, diretto ed interpretato da Joel Edgerton spiccano i nomi di Russell Crowe, Nicole Kidman, lo stesso Joel Edgerton, Xavier Dolan e Lucas Hedges.

Sinossi. Boy Erased – Vite cancellate racconta la vera storia della crescita, della presa di coscienza e della dichiarazione della propria omosessualità di Jared Eamons (Lucas Hedges), figlio di un pastore battista di una piccola città dell’America rurale, che all’età di 19 anni ha deciso di aprirsi con i suoi genitori (Nicole Kidman e Russell Crowe), riguardo alle proprie preferenze sessuali. Temendo di perdere la famiglia, gli amici e la chiesa cui appartiene, Jared viene spinto a partecipare ad un programma di terapia di conversione. Mentre è lì, Jared entra in conflitto con il suo terapeuta (Joel Edgerton) e inizia per lui il viaggio alla ricerca della propria voce e per accettare il suo vero io.

Il film sarà rilasciato nelle nostre sale a partire dal 7 febbraio 2019.


Il Trailer


Jennifer Lawrence e Joel Edgerton parlano di Red Sparrow nelle nuove featurette

La divisione nazionale della 20th Century Fox ha rilasciato in questi giorni alcune nuove featurette dedicate a Red Sparrow, il film in uscita nelle sale dal 1° marzo prossimo.

Oltre ad una speciale clip dove viene mostrato l’allenamento delle cosiddette “Sparrow”, quest’oggi diamo uno sguardo alle interviste realizzate ai protagonisti Jennifer Lawrence e Joel Edgerton, nonchè al regista Francis Lawrence.

Avete già letto la nostra recensione di Red Sparrow.

Red Sparrow è stato diretto da Francis Lawrence. Nel cast Jennifer Lawrence, Joel Edgerton, Matthias Shoenaerts, Jeremy Irons, Mary-Louise Parker, Charlotte Rampling.

Sinossi (del romanzo). Russia del 21° secolo, l’impassibile presidente Vladimir Putin siede al governo. L’ufficiale Dominika Egorova è in lotta per sopravvivere nella giungla post-sovietica. Contro il proprio volere diventa una sparrow, una seduttrice addestrata costretta a tramare contro Nathaniel Nasch, giovane della CIA che si occupa delle più importanti talpe russe dell’Organizzazione. Dominika e Nate presto si scontrano in una lotta di abilità, inclinazioni e – inevitabilmente – passione che metterà in pericolo non solo la loro vita, ma anche quella degli altri.

Il film arriverà nelle sale il 1° marzo 2018.

Ecco clip e featurette.

Recensione Red Sparrow, il film con Jennifer Lawrence

Abbiamo visto Red Sparrow, il film con Jennifer Lawrence impegnata in un gioco di spie che riscatta la figura femminile, spesso messa in secondo piano nei vari 007. Questa è la nostra recensione.

Il film racconta le vicende di Dominika Egorova (Jennifer Lawrence) – affermata “prima ballerina” del Bolshoi – e degli eventi che l’hanno trasformata in un pericoloso e determinato agente dei servizi Russi. Dominika si troverà, suo malgrado, ad affrontare pericolosi esponenti del mondo spionistico internazionale, risultando il più letale degli Sparrow creati nella ex Scuola Statale Quattro. Gli agenti possono uscire dal percorso di formazione come spie in grado di capire e soddisfare qualsiasi desiderio dell’obiettivo che debbono intercettare, oppure… con una pallottola in testa.

Red Sparrow ha un taglio rude e crudo, il regista Francis Lawrence non risparmia allo spettatore nessun dettaglio, nemmeno delle scene più cruente come dettagli di torture e tentativi di stupro. Ad arricchire ancora di più questi scenari, troviamo le vessazioni a cui sono sottoposti gli allievi da parte della direttrice – una spietata e fredda Charlotte Rampling. Proprio durante uno di questi episodi lo spettatore si troverà di fronte al nudo di Jennifer Lawrence. Una scena di nudo che riempirà lo schermo non per il corpo nudo, ma per lo sguardo glaciale con cui Dominika domina gli altri personaggi rendendoli poco più che comprimari.

La protagonista è perfetta nel ruolo, non subisce la presenza scenica degli altri attori, nemmeno nei dialoghi con il pur bravo Matthias Schoenaerts che interpreta Vanya, zio della Sparrow e potente vicedirettore dell’SVR. La Lawrence si è allenata a lungo sia fisicamente che spiritualmente per poter essere credibile come ballerina nella scena iniziale in teatro e per poter superare le scene di nudo che si è trovata a girare. In una recente intervista a Entertainment Tonight ha dichiarato di aver esorcizzato l’incubo che aveva avuto da ragazza quando aveva sognato di trovarsi nuda di fronte ai propri compagni di classe, anzi – ha aggiunto – di aver messo lei in imbarazzo l’intera troupe restando calma e senza vestiti a ciak concluso.

Il film può risultare un po’ lento in alcuni passaggi, supponiamo per una scelta della regia per dare spazio a quella sensazione di “50 sfumature di…” che pervade l’intera pellicola. Infatti scene di sesso e nudi, che in altri spy movie sono solo accennati e di contorno, sono esplicitati e quasi senza censura. Lo spettatore non è incollato alla poltrona per tutti i 140 minuti, ma è premiato da un crescendo finale ricco di suspense e di qualche buon colpo di scena.

Valida la recitazione di Joel Edgerton nel ruolo della spia americana Nathaniel Nate Nash. Bene le apparizioni di un Jeremy Irons nei panni del generale Vladimir Andreievich Korchnoi. La parte della madre di Dominika – malata – è affidata a Joely Richardson figlia dell’attrice Vanessa Redgrave.

In definitiva il film non delude, non è un action movie ma si avvicina molto al filone degli spy movie inglesi di qualche decennio fa. Bene la descrizione dei personaggi.

Trailer e poster di Gringo, il film con Charlize Theron e David Oyelowo

Amazon StudiosSTXfilms hanno oggi rilasciato il trailer di Gringo, il nuovo film diretto da Nash Edgerton, con un cast d’eccezione capitanato da Charlize Theron e David Oyelowo.

Nel film un uomo d’affari (Oyelowo) si ritrova immischiato in una tresca legata al mondo dello spaccio di droga, dopo aver attraversato il confine con il Messico. Come detto il cast diretto da Edgerton conterà sul supporto di attori del calibro di Charlize Theron, Joel Edgerton, Amanda Seyfried, Thandie Newton e Sharlto Copley, ovviamente oltre al protagonista Oyelewo già citato.

Gringo sarà rilasciato nelle sale Usa a partire dal 9 marzo 2018.

Con il trailer è stato anche rilasciato il primo poster.