Archivi tag: Disney

Noah Hawley aggiorna sulla serie tv dedicata alla saga Alien

Come annunciato alla fine dello scorso anno, Noah Hawley sta sviluppando per la Disney una serie FX/Hulu ambientata nell’universo di Alien.

Pochi sono i particolari trapelati sino ad ora in merito allo show, sappiamo solo che la storia, ambientata in un futuro non troppo lontano, si svolgerà sulla Terra. Noah Hawley, in una recente intervista su Vanity Fair, ha voluto comunque anticipare maggiori dettagli, queste le sue dichiarazioni:

La prossima cosa per me, sembra, essere una serie di Alien per FX, che affronti quel franchise e quei fantastici film di Ridley Scott, James Cameron e David Fincher (ndr Alien, Aliens – Scontro Finale e Alien 3)… Sono grandi film di mostri, ma non sono solo film di mostri. Riguardano l’umanità intrappolata tra il nostro passato primordiale e parassitario e il nostro futuro di intelligenza artificiale, ed entrambi stanno cercando di ucciderci. Qui ci sono degli esseri umani che non possono andare avanti e non possono tornare indietro. Quindi lo trovo davvero interessante.

Per chi si aspetta il ritorno di uno dei personaggi più iconici, Hawley ha poi aggiunto:

“Questa non è una storia su Ripley . Lei è uno dei più grandi personaggi di tutti i tempi, e penso che la storia sia stata raccontata abbastanza bene, e non voglio scherzarci sopra. È una storia ambientata anche sulla Terra. Le storie aliene sono sempre intrappolate… Intrappolate in una prigione, intrappolate in un’astronave. Ho pensato che sarebbe stato interessante alzare un po’ la posta in gioco e chiedersi ‘Cosa succederebbe se non riuscissero a contenerlo?’, in modo che fosse più immediata.

Riguardo ad alcuni dettagli in più sulla storia, accennando forse anche all’organizzazione senza scrupoli Weyland-Yutani (già vista nell’universo di Alien), Il regista ha proseguito dicendo:

“A un certo livello è anche una storia sulla disuguaglianza. Nel mio, vedrai anche le persone che mandano [le persone che devono fare il lavoro sporco]. Quindi vedrai cosa succede quando la disuguaglianza con cui stiamo lottando ora non viene risolta. Se noi come società non riusciamo a capire come sostenerci a vicenda e diffondere la ricchezza, allora cosa ci accadrà?” 

Cosa possiamo aspettarci dai terribii xenomorfi liberi di gironzolare famelici nel nostro Pianeta? Speriamo di vederlo ben presto.


RON – UN AMICO FUORI PROGRAMMA: trailer e poster del film Disney doppiato da Lillo

Ron – Un Amico Fuori Programma diretto da Jean-Philippe Vine, Sarah Smith e Octavio Rodriguez, ed é la prima uscita cinematografica dallo studio di animazione CG con sede nel Regno Unito Locksmith Animation.

Il film 20th Century Studios e Locksmith Animation Ron – Un Amico Fuori Programma è la storia di Barney, un impacciato studente delle medie e di Ron, il suo nuovo dispositivo che cammina, parla e si connette digitalmente e che dovrebbe essere il suo “migliore amico pronto all’uso”. Nell’era dei social media, gli esilaranti malfunzionamenti di Ron lanciano i due in un viaggio ricco di azione in cui il ragazzo e il robot fanno i conti con la meravigliosa confusione della vera amicizia.

Il poster ufficiale di Ron – un amico fuori programma

Ron – Un Amico Fuori Programma  è diretto dal veterano di Pixar Jean-Philippe Vine (story artist di Cars 3 e Il Viaggio di Arlo) e dalla co-fondatrice di Locksmith Sarah Smith (Il figlio di Babbo Natale), e co-diretto da Octavio Rodriguez (story artist di Coco e Gli Incredibili 2).
La sceneggiatura è firmata da Peter Baynham (Il figlio di Babbo NataleBorat – Studio culturale sull’America a beneficio della gloriosa nazione del KazakistanBorat – Seguito di film cinema) & Smith. 

Il film è prodotto da Julie Lockhart (Shaun, vita da pecora – Il filmPirati! Briganti da strapazzo), anche co-fondatrice di Locksmith, e da Lara Breay, mentre la presidente di Locksmith Elisabeth Murdoch, Smith e Baynham sono i produttori esecutivi.

Ron – un amico fuori programma: Ron (Lillo) e Barney

Ron é Lillo

Lillo Petrolo in arte Lillo, frequenta la tv, il cinema e il doppiaggio, passando dai fumetti, dalla radio e dal teatro, suona e canta principalmente rock. E molto spesso, oltre che interprete, è anche autore di testi e sceneggiature. Ha ricevuto diversi premi, e tra i più importanti, il Premio Speciale Nino Manfredi ai Nastri d’Argento 2015 per la Commedia, il Premio Speciale Nastri d’Argento come attore non protagonista per il film “La Grande Bellezza”, il Premio Flaiano ed il Premio della Satira per la Radio con la trasmissione “610 – SEIUNOZERO” (in onda dal 2003 sull’emittente nazionale RAI RADIO2), il Premio Flaiano per il ruolo di protagonista per il Musical, nella versione italiana di “School of Rock” di A. Lloyd Webber. Reduce dal successo di “LOL – Chi ride è fuori”, sta per iniziare le riprese del suo secondo film, di cui è anche coautore.

Ron – Un Amico Fuori Programma arriverà il 21 ottobre nelle sale italiane.

Di seguito il trailer ufficiale del film:

Crudelia: Disney annuncia il possibile sequel con Emma Stone

Qualcosa bolle in pentola in casa Disney. Crudelia, l’ultimo live-action interpretato da Emma Stone nei panni dell’arcigna Crudelia DeMon sta riscuotendo un ottimo successo al botteghino internazionale, tanto da farsi campo la possibilità di un sequel.

Craig Gillespie, regista di Crudelia, intervistato dal magazine statunitense Collider, ha manifestato un particolare entusiasmo per un possibile sequel:

“Mi sento come se l’avessimo appena conosciuta. Adesso mi piacerebbe vedere la vera Crudelia in azione. Lei ha costruito il sistema che le permetterà di agire e di espandere il suo marchio. Vorrei vedere dove la porterà tutto questo, e come potrebbe distruggersi se non facesse attenzione a tutto il suo potere.
Tornerei a lavorare sul progetto se ci fosse tutto questo team di lavoro, che è stato eccezionale, e la Disney è stata di enorme supporto. Ci ha fatto sentire al sicuro e ci ha permesso di andare avanti senza problemi. Qualche volta mi chiedevo se sarebbero stati d’accordo su qualcosa e alla fine è andata sempre bene. Spero si possa fare un sequel”.

Non ci resta che attendere dichiarazioni più ufficiali da Disney, e correre al cinema a ri-vedere Crudelia.

[la nostra recensione di Crudelia]

Crudelia, diretto da Craig Gillespie, con Emma Stone ed Emma Thompson è attualmente disponibile al cinema, ma anche su Disney+ con Accesso VIP.

Disney chiude i Blue Sky Studios: addio ai creatori de L’era glaciale

Disney chiude i Blue Sky Studios, uno degli studi d’animazione più importanti assorbiti nell’acquisizione del 21th Century Fox, responsabile della creazione dei franchise de L’era glaciale e Rio.

Un portavoce della Disney ha spiegato a Deadline le motivazioni che hanno spinto il colosso universale alla chiusura degli studios:
“Vista la situazione economica attuale, e dopo molte valutazioni e riflessioni, abbiamo preso la difficile decisione di chiudere i Blue Sky Studios”.

Nato nel 1987, i Blue Sky Studios sono stati fondati da Alison Brown, David Brown, Michael Ferraro, Dr. Eugene Troubetzkoy, Chris Wedge e Carl Ludwig. Prima di dedicarsi ai film, l’azienda ha realizzato molti spot televisivi in computer grafica ed effetti visivi. Il successo di L’era glaciale nel 2002 (383 milioni di dollari in tutto il mondo) ha cambiato completamente l’assetto della compagnia, che da allora si è dedicata solo al cinema producendo 13 film in 17 anni. 
L’ultimo film realizzato è stato “Spie sotto copertura”.
Attualmente l’azienda é il più grande studio d’animazione della costa Est degli Stati Uniti: chiuderà i battenti ad aprile, lasciando a casa 450 impiegati (non sarà semplice riassorbirli in altri studios Disney, trasferitisi sulla costa Ovest).

Solo qualche mese fa é stata annunciata una nuova serie animata dell’Era Glaciale in arrivo su Disney+: attualmente affidata a un’altra divisione della major, probabilmente Walt Disney Animation Studios. Attualmente i Blue Sky Studios stavano lavorando a Nimona, il nuovo film di Patrick Nimona: la data d’uscita era prevista per il 14 gennaio 2022, ma ora la produzione è stata interrotta definitivamente.

Disney presenta Star: ecco l’intero catalogo tra film e serie tv

Ad un mese esatto dal lancio mondiale del nuovo canale tematico Star, il colosso Disney ha presentato oggi l’intero catalogo pronto dal 23 febbraio.

Di seguito vi proponiamo tutte le informazioni utili da conoscere, ma anche l’intero catalogo disponibile già dal giorno del lancio ufficiale.

DAL 23 FEBBRAIO STAR PORTA SU DISNEY+ IN EUROPA ANCORA PIÙ SERIE TV PREMIATE, FILM DI SUCCESSO E ORIGINAL ESCLUSIVI

28 gennaio 2021 — Il 23 febbraio Disney+ lancerà Star, il suo nuovo brand di intrattenimento generale presente all’interno della piattaforma streaming, che porterà agli abbonati un nuovo mondo di serie TV, film e Original in continua espansione. Con 42 serie TV, 249 film e 5 Star Original esclusivi presenti in Italia al lancio, ogni mese verranno aggiunti al servizio nuovi titoli dagli Studios creativi Disney, tra cui Disney Television Studios (20th Television e ABC Signature), FX Productions, 20th Century Studios e molti altri.

Star Original

Al lancio, Disney+ diventerà la casa esclusiva degli Star Original. In Italia, tra i titoli in streaming disponibili su Disney+ ci saranno il thriller poliziesco Big Sky, creato dal narratore visionario David E. Kelley (Big Little Lies – Piccole grandi bugie, The Undoing – Le verità non dette; Love, Victor, la serie spin-off di Tuo, Simon scritta dagli sceneggiatori originali del film Isaac Aptaker (This Is Us) e Elizabeth Berger (This Is Us) e la sitcom animata Solar Opposites, co-creata da Justin Roiland (Rick & Morty) e Mike McMahan (ex assistente sceneggiatore di Rick & Morty). Anche le serie drama Helstrom, il cui produttore esecutivo è Paul Zbyszewski insieme a Karim Zreik e Jeph Loeb, e Godfather of Harlem, scritta da Chris Brancato e Paul Eckstein, con protagonista Forest Whitaker, saranno disponibili al lancio. Altri progetti che debutteranno nel 2021 sono le serie Dopesick e The Dropout, nuovi contenuti targati Kardashian Jenner, oltre a titoli FX Original, tra cui The Old Man.

I contenuti più amati dagli abbonati e ancora più titoli da scoprire

Gli abbonati Disney+ potranno vedere in streaming i loro titoli più amati. Oltre alle serie TV più acclamate dal pubblico come Grey’s Anatomy, 24, Buffy l’ammazzavampiri, X-Files, Lost e I Griffin, Star offrirà una serie di titoli per tutti e per ogni esigenza, con ulteriori contenuti che verranno aggiunti ogni settimana.

Per gli abbonati saranno disponibili anche l’innovativa serie targata FX e vincitrice dell’Emmy® e del Golden Globe® Atlanta, di Donald Glover; la comedy di ABC nominata all’Emmy® e al Golden Globe® black-ish, con Anthony Anderson, Tracee Ellis Ross e Yara Shahidi; il legal drama di Shonda Rhimes acclamato dalla critica Scandal; e la sitcom vincitrice dell’Emmy® e del Golden Globe® Modern Family, creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan.

Inoltre, i film pluripremiati disponibili al lancio includono Braveheart – Cuore Impavido, Tre manifesti a Ebbing, Missouri e Alien, oltre ai classici come Pretty Woman, 58 minuti per morire – Die Harder, Il Diavolo veste Prada, Moulin Rouge! e Titanic.

Parental control

Per essere sicuri che Disney+ rimanga adatto a un pubblico di tutte le età e garantisca l’esperienza che i genitori si aspettano, il nuovo parental control che sarà lanciato il 23 febbraio permetterà di stabilire dei limiti di accesso ai contenuti per profili specifici basati sulla classificazione per età e consentirà di aggiungere un PIN per i profili con accesso ai contenuti adatti a un pubblico adulto.

Jan Koeppen, President, The Walt Disney Company EMEA: “Star sarà una parte integrante di Disney+, che lo renderà più grande, più audace e ancora più emozionante. L’arrivo di centinaia di film e serie TV, inclusi i nostri esclusivi Star Original, renderanno Disney+ la destinazione ideale per un intrattenimento di alta qualità per tutti i gusti. Ovviamente tutto questo verrà accompagnato dal parental control per garantire tranquillità ai genitori”.

Dal 23 febbraio, Star su Disney+ sarà disponibile nel Regno Unito, Irlanda, Francia, Germania, Italia, Spagna, Austria, Svizzera, Portogallo, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlandia e Islanda, oltre ad Australia, Nuova Zelanda e Canada. I contenuti sotto il brand Star varieranno a seconda dei Paesi.

Gli utenti italiani possono attualmente abbonarsi a Disney+ al costo di 6,99€ al mese o 69,99€ all’anno. Maggiori informazioni su come abbonarsi sono disponibili su Disneyplus.com. Dal 23 febbraio, Disney+ costerà 8,99€ al mese o 89,99€ all’anno. Il nuovo prezzo sarà in vigore per i nuovi abbonati dal 23 febbraio 2021. Chi ha già un abbonamento annuale o mensile potrà godere dell’offerta completa di Star senza alcun incremento di prezzo fino al primo rinnovo successivo al 22 agosto.

Maggiori informazioni sul servizio sono disponibili su disneyplus.com.

LA LISTA COMPLETA DEI TITOLI DI STAR SU DISNEY+ DISPONIBILI IN ITALIA DAL 23 FEBBRAIO

SERIE TV

24 (2001) (S1-8)
24: Live Another Day (S9)
24: Legacy (2016) (S1)
9-1-1 (S1-2)
La vita Secondo Jim (S1-8)
Alias (S1-5)
American Dad (S1-10)
Atlanta (S1-2)
Big Sky (Star Original) (S1)
Blackish (S1-5)
Bones (S1-12)
Brothers & Sisters – Segreti di Famiglia (S1-5)
Buffy l’ammazzavampiri (S1-7)
Burn Notice – Duro a morire (S1-7)
Castle (S1-8)
The Cleveland Show (S1-4)
Cougar Town (S1-6)
Desperate Housewives (S1-8)
Devious Maids – Panni Sporchi a Beverly Hills (S1-4)
I Griffin (S1-17)
Feud (S1)
Flashforward (S1)
The Gifted (S1-2)
Glee (S1-6)
Godfather of Harlem (Star Original) (S1)
Grey’s Anatomy (S1-16)
Helstrom (Star Original) (S1)
High Fidelity (S1)
Homeland (S1-8)
How I Met Your Mother (S1-9)
Il lato oscuro dell’Europa (S1)
Lance (S1)
Lost (S1-6)
Love, Victor (Star Original) (S1-1)
Marte (S1-2)
Modern Family (S1-11)
O.J.: Made in America (S1)
Perception (S1-3)
Prison Break (S1-5)
Resurrection (S1-2)
Revenge (S1-4)
Scandal (S1-7)
Scream Queens (S1-2)
Scrubs (S1-9)
Sleepy Hollow (S1-4)
Solar Opposites (Star Original) (S1)
Station 19 (S1-2)
The Strain (S1-4)
Terra Nova (S1)
Terriers (S1)
The Americans (1-6)
Ugly Betty (S1-4)
X-Files (S1-11)

TV SPECIAL

Gli eroi di Ground Zero
Il Ponte di Genova: cronologia di un disastro
1992: La rivolta di Los Angeles
Riina – Le verità nascoste
Maradona – Le verità nascoste

FILM

(500) giorni insieme
12 Rounds
127 Ore
42 to 1
58 minuti per morire – Die Harder
7 sconosciuti a El Royale
A letto con il nemico
A Proposito di Steve
Absolutely Fabulous – Il film
Al di là della vita
Alamo – Gli Ultimi Eroi
Alien
Alien – La Clonazione
Alien: Covenant
Alien 3
Aliens – Scontro finale
Aliens vs. Predator 2
Alta Fedeltà
Amarsi
Amelia
Amore a prima svista
Anna And The King
Annapolis
Anno 2670 – Ultimo atto
Another Earth
Apes Revolution – Il Pianeta delle Scimmie
Aracnofobia
Assassinio sull’Orient Express
Attacco al potere
Australia
Bachelor Party – Addio al celibato
Bad Company
Bangkok, senza ritorno
Be Water
Bella, Bionda…e dice Sempre sì
Benvenuti a Cedar Rapids
Benvenuti in paradiso
Big Trouble – Una valigia piena di guai
Borat: Studio culturale sull’America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan
Boys Don’t Cry
Braveheart – Cuore impavido
Brooklyn
Brothers in Exile
Bubble Boy
Buffy l’ammazzavampiri
Casanova
Celtic Pride – Rapimento per sport
Chasing Tyson
Che aria tira lassù?
Chi è Senza Colpa
Cinderella Man – Una ragione per lottare
Città di carta
Cocoon – Il ritorno
Commando
Complicità e sospetti
Confetti
Crazy/Beautiful
Cyrus
Dalle 9 alle 5…orario continuato
Dark Water
Darkest Minds
Deadpool
Deadpool 2
Diario di uno scandalo
Die Hard – Duri a morire
Die Hard – Trappola di cristallo
Die Hard – Un Buon giorno per morire
Die Hard – Vivere o Morire
Difesa ad Oltranza
Dimmi che non è vero
Dollari sporchi
Dom Hemingway
Donne – Waiting to Exhale
Double Take
Dragonball: Evolution
E venne il giorno
Ed Wood
Exodus – Dei e Re
Firelight
Fottute!
Four Falls of Buffalo
Fright Night – Il vampiro della porta accanto
Fury
Gifted – Il dono del talento
Gigolò per Sbaglio
Giochi d’adulti
Giù le mani dal mio periscopio
Good Morning, Vietnam
Grosso Guaio a Chinatown
He Got Game
Hello, Dolly!
High Heels and Low Lifes
Hitman – L’assassino
Hitman: Agent 47
Hope Springs
Hot Chick – Una bionda esplosiva
I Heart Huckabees – Le strane coincidenze della vita
Idiocracy
Il 13° Guerriero
Il Diavolo Veste Prada
Il Genio
Il Gioiello del Nilo
Il Mio Ragazzo è un Bastardo
Il ponte delle spie
Il terrore dalla sesta luna
Il treno per il Darjeeling
Impiegati… male!
In fuga per tre
In Her Shoes – Se Fossi Lei
Independence Day
Independence Day: Rigenerazione
Innocenza infranta
Io vi troverò
Jennifer´s Body
Jordan Rides The Bus
Joshua
Kingsman: Il Cerchio d’oro
Kingsman: Secret Service
Kung Pow
L’urlo dell’odio
La Battaglia dei Sessi
La cugina Bette
La famiglia Savage
La guerra dei Roses
La Leggenda degli Uomini Straordinari
La lettera scarlatta
La maledizione di Damien
La mia vita a Garden State
La mosca
La Neve nel Cuore
La piramide
La ragazza del dipinto
La Risposta è nelle Stelle
La rivincita dei nerds II
La sottile linea rossa
La Vera Storia di Jack lo Squartatore – From Hell
La vita segreta delle api
Ladyhawke
Ladykillers
L’alba del pianeta delle scimmie
L’amore in gioco
L’amore in valigia
Laureata… e adesso?
Le avventure acquatiche di Steve Zissou
Le verità nascoste
L’Innocenza del Diavolo
L’isola dei cani
Little Miss Sunshine
Logan – The Wolverine
L’ultimo contratto
L’ultimo re di Scozia
L’uomo del fiume nevoso
Ma dov’è andata la mia bambina?
Manuale d’infedeltà per uomini sposati
Margaret
Marigold Hotel
Mato Grosso
Max Payne
Maze Runner – Il Labirinto
Maze Runner – La Fuga
Maze Runner – La rivelazione
Melinda e Melinda
Men of Honor – L’Onore degli Uomini
Mike & Dave – Un matrimonio da sballo
Mistery, Alaska
Money for Nothing
Moulin Rouge!
Mr. Destiny
Nature Boy
Nemico Pubblico
Never Die Alone
Niente da perdere
No Mas
Non Dico Altro
Non lasciarmi
Non per soldi… ma per amore
Occhio al testimone
Of Miracles and Men
Oggi Sposi…Niente Sesso
Omen – Il presagio
Oscar e Lucinda
Oscure presenze a Cold Creek
Pathfinder – La leggenda del guerriero vichingo
Paura primordiale
Per incanto o per delizia
Per legittima accusa
Planet of the Apes – Il pianeta delle scimmie
Playboy in prova
Pony Excess
Powder – Un incontro straordinario con un altro essere
Power Rangers – Il film
Presa mortale
Pretty Woman
Prima e Dopo
Programmato per uccidere
Promesse e compromessi
Prometheus
Quel fantastico peggior anno della mia vita
Quiz Show
Reazione a Catena
Red Sparrow
Riccardo III – Un uomo, un re
Rimbalzi d’Amore
Ritorno al Marigold Hotel
Robin Hood
Ruby Sparks
Rumori fuori scena
Rushmore
S.O.S. Summer of Sam – Panico a New York
Saluti dal caro estinto
Sei giorni, sette notti
Shadow Program – Programma segreto
Simon Birch
Solaris
Sopravvissuto – The Martian
Spia e lascia spiare
Super Troopers
Super Troopers 2
Swing Kids – Giovani ribelli
Taken – La vendetta
Taken 3 – L’ora della verità
Terminal Velocity
The Beach
The Day After Tomorrow
The East
The Fab Five
The Sessions – Gli incontri
The Transporter
The Village
The War – Il pianeta delle scimmie
Tina – What’s Love Got to Do with It
Titan A.E.
Titanic
Transporter: Extreme
Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Tristano & Isotta
Tuo, Simon
Tutte contro lui – The Other Woman
Tutti pazzi per Mary
Ultimatum Alla Terra
Un allenatore in palla
Un amore speciale
Un giorno per sbaglio
Un Natale speciale a New York
Una donna in carriera
Una Folle Stagione d’Amore
Una notte con Beth Cooper
Uno Sbirro Tuttofare
Uno sguardo dal cielo
Uno strano scherzo del destino
Unstoppable – Fuori controllo
Venga il tuo regno
Veronica Guerin – Il prezzo del coraggio
Vicini del terzo tipo
Vita di Pi
Vulcano – Los Angeles 1997
Wagons-lits con omicidi
War Horse
Waterboy
X Files – Il Film


Noelle: recensione del film con Anna Kendrick su Disney+

Noelle è la commedia natalizia disponibile dal 27 novembre su Disney+. Nel cast, Anna Kendrick, Bill Hader e Shirley MacClaine. Questa è la recensione.

Noelle, figlia di Kris Kringle – alias Babbo Natale – è piena di spirito natalizio ma vorrebbe fare di più per aiutare il fratello Nick in procinto di sostituire il padre, morto anzitempo, per portare i doni ai bambini di tutto il mondo. Quando Noelle si accorge che il fratello non riesce a reggere la pressione per il lavoro da svolgere, gli suggerisce di prendersi un weekend libero. Nick prende il suggerimento alla lettera e si reca in Arizona con l’intenzione di non tornare mai più al Polo Nord. Toccherà a Noelle convincerlo per salvare il Natale caduto disgraziatamente in mano al cugino impreparato Gabriel che vorrebbe trasformare il laboratorio di Babbo Natale in un servizio di consegne online.

Girato nel 2019 ma arrivato da noi su Disney+ solo ora, Noelle è la classica commedia natalizia piena di buoni sentimenti che vorrebbe portare l’altrettanto classico discorso contro il consumismo verso nuovi lidi, arrivando a criticare l’e-commerce imperante (soprattutto Amazon Prime, come viene dichiaratamente affermato) che priverebbe il mondo dello spirito natalizio.

Ma la sceneggiatura (dello stesso regista Marc Lawrence) non ha la forza e il nerbo necessari e la critica viene fatta cadere quasi subito per concentrarsi maggiormente sulla comicità – o presunta tale – che dovrebbe scaturire dallo sguardo nuovo e spaesato sul mondo da parte di Noelle, abituata a vivere in mezzo alla neve tra elfi, magia e bontà.

Non bastano però alcune situazioni paradossali (l’elfo Polly, interpretato da Shirley MacClaine, che va a farsi un massaggio, Nick che insegna yoga, Noelle che cerca refrigerio al banco surgelati di un supermercato, tutti i bambini che vogliono un iPad) per ravvivare un film in cui non succede praticamente niente e in cui anche gli attori, Kendrick a parte, non sembrano del tutto convinti di quello che stanno facendo o dicendo (Bill Hader su tutti).

Colpa soprattutto della regia sciatta e sbrigativa di Lawrence che sembra dirigere un epigone della serie Santa Clause con Tim Allen, di cui probabilmente Noelle avrebbe dovuto inizialmente farne parte come possibile rilancio, e che non lascia lo spazio e il tempo necessario agli attori per poter quantomeno provare a strappare un sorriso allo spettatore.

Come va a finire, poi, lo si intuisce già nei primi dieci minuti anche se tutto sembra propendere ad abbracciare quel female empowerment tanto in voga negli ultimi tempi. E non sarebbe neanche un male, ma tutto viene buttato lì senza un perché: tutto è appena abbozzato, a cominciare dai tristi effetti visivi in CGI da film tv di domenica pomeriggio.

In conclusione, Noelle è un film che non si capisce per quale pubblico sia indirizzato – troppo superficiale per gli adulti, troppo noioso e soporifero per i bambini – che si guarda solo ed esclusivamente per Anna Kendrick che riesce a far trasparire un po’ di simpatia. Ma dalla Disney ci si aspettava molto di più.

Classificazione: 1.5 su 5.

Mulan: è già disponibile “Coraggio, Onestà e Lealtà” cantata da Carmen Consoli

Da oggi 25 settembre, la canzone “Coraggio, Onestà e Lealtà”, interpretata da Carmen Consoli, è disponibile su tutte le piattaforme digitali a questo link. “Coraggio, Onestà e Lealtà” è il brano portante dei titoli di coda del film live action Mulan disponibile su Disney+ tramite Accesso VIP e al prezzo di 21,99€. Una volta ottenuto l’accesso VIP a Mulan sarà possibile guardarlo tutte le volte che lo si desidera e tra qualche mese sarà pure disponibile a tutti gli abbonati Disney+ senza più pagare l’accesso VIP.

Queste le dichiarazioni della cantautrice Carmen Consoli:

“Coraggio, Onestà e Lealtà è una canzone che usa un linguaggio semplice, però diretto e anche estremamente poetico. Mi piace molto la parte del testo in cui dice: “Potrei chiedere a me stessa, un guerriero cosa fa, e se sotto l’armatura ho il coraggio, l’onestà e la lealtà. Questa strofa spiega proprio tutto il senso della canzone. Il coraggio va cercato dentro di sé, non bisogna aspettare che siano gli altri a decidere per te o a darti il coraggio. Non è una pillola che si prende, la pillola del coraggio. È un bellissimo singolo con un gran significato: fare del proprio cuore la bussola.”

Definita dal New York Times “Magnifica combinazione tra una rocker e un’intellettuale…una voce piena di dolore, compassione e forza”, Carmen Consoli, chitarra, tacchi a spillo, verve di performer grintosa e passionale, è un indiscusso punto di riferimento della musica italiana al femminile.

La collaborazione con Disney aggiunge un ulteriore riconoscimento a una carriera costellata di primati: Carmen è stata la prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma, l’unica italiana a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley, si è esibita come headliner a Central Park, è stata la prima donna nella lunga storia del prestigioso Club Tenco a vincere la Targa Tenco come Miglior Album dell’anno con “Elettra”, è stata nominata Goodwill Ambassador dell’Unicef, ha vinto il premio Amnesty Italia per “Mio zio”, è stata la prima donna a ricoprire il ruolo di Maestro Concertatore nel grande evento live “La Notte della Taranta”.

Il brano originale “Loyal Brave True” è interpretato da Christina Aguilera ed è stato scritto da Jamie Hartman, Harry Gregson-Williams, Rosi Golan e Billy Crabtree, e prodotto da Jamie Hartman.

Qui, la nostra recensione di Mulan.


 

L’Unico e Insuperabile Ivan: in anteprima alla 50esima edizione del Giffoni Film Festival

La cinquantesima edizione del Giffoni Film Festival si aprirà martedì 18 agosto con l’anteprima del film Disney L’Unico e Insuperabile Ivandisponibile dall’11 settembre in esclusiva sulla piattaforma di streaming Disney+.

L’attore Federico Cesari, che nel film doppia Murphy il coniglio, presenterà il film presso la Yaris Arena della Giffoni Multimedia Valley. La regista Thea Sharrock Bryan Cranston, che nel film interpreta il ruolo di Mack, saranno collegati in streaming presso la sala Truffaut.

Basato sul libro di Katherine Applegate, il film è stato scritto per il grande schermo da Mike White. Al centro della storia c’è Ivan, un gorilla che condivide la gabbia in un centro commerciale di periferia con l’elefante Stella, il cane Bob e altri animali. Ha pochi ricordi della giungla dove è stato catturato, ma quando arriva un’elefantina di nome Ruby, qualcosa dentro di lui cambia profondamente. Ruby è stata recentemente separata dalla sua famiglia allo stato brado e questo porta Ivan a mettere in discussione la sua vita, il luogo da dove proviene e dove alla fine vorrebbe essere.

E’ una bellissima storia sull’amicizia e sul significato del luogo chiamato casa. (qui il trailer del film).

Bryan Cranston interpreta il ruolo di Mack, il proprietario del centro commerciale in cui vive Ivan, Sam Rockwell è la voce del gorilla Ivan, Angelina Jolie quella di Stella l’elefante e Danny DeVito presta la sua voce a Bob il cane. Nel cast anche Helen Mirren, Brooklynn Prince, Ramon Rodriquez, Ariana Greenblatt, Chaka Khan, Mike White, Ron Funches, Philippa Soo.

E’ prodotto dalla compianta Allison Shearmur, Angelina Jolie e Brigham Taylor. Sue Baden-Powell e Thea Sharrock sono le produttrici esecutive.

Alita: Angelo della Battaglia – I fan continuano a chiedere un sequel

Alita: Angelo della Battaglia è uscito nelle sale italiane nel febbraio dello scorso anno ma, nonostante abbia avuto una buona accoglienza sia dal pubblico che dalla critica, non ha avuto il riscontro sperato al botteghino.

Gli incassi non entusiasmanti, come è possibile immaginare, non hanno incoraggiato la Disney nel voler realizzare un sequel, cosa desiderata invece dalla nutrita schiera di fan i quali, attraverso i vari social, si sono mossi al fine di convincere la produzione alla realizzazione di una nuova pellicola che possa raccontare le gesta di questa eroina cyborg interpretata da Rosa Salazar.

Notizia di questi giorni è la campagna pubblicitaria che i numerosi appassionati hanno lanciato a sostegno di Alita, attraverso numerosi cartelloni sparsi in vari punti della città di Los Angeles.

Alle file di questa folta schiera di sostenitori, giorni fa si è unito anche il produttore del film Jon Landau che, attraverso il suo profilo ufficiale di Instagram ha voluto far sentire la sua voce:


Jon Favreau e i Fratelli Russo in lizza per dirigere la versione live action di Hercules

La versione live action di Hercules è entrata ufficialmente nei piani della Disney e per la regia lo studio sarebbe puntato verso Jon Favreau o i Fratelli Russo.

Favreau è un esperto in materia in quanto già responsabile delle versioni live action di Il Libro della Giungla e de Il Re Leone che hanno trionfato al box office.

Molto quotati sono anche i Fratelli Russo che con Avengers: Endgame hanno portato nelle casse della Casa di Topolino più di 2 miliardi di dollari di incasso, spodestando Avatar come film col maggiore incasso di sempre.

Restiamo dunque in attesa di sapere su quale di questi nomi la Disney deciderà di puntare.

A produrre la versione live action di Hercules (cartoon datato 1997 e diretto da Ron Clements e John Musker) saranno Jefferey Silver e Karen Gilchrist che per la Disney hanno già prodotto, oltre che a Il Re Leone (2019), anche la serie Star Wars: The Mandalorian.

Star Wars Day: Dal 4 maggio L’ascesa di Skywalker sarà su Disney+

Disney+ continua a preparare sorprese per i fan di Guerre Stellari in vista dell’annuale Star Wars Day, il prossimo regalo sarà Star Wars: L’ascesa di Skywalker.

Dopo aver annunciato le prime iniziative attraverso un comunicato la scorsa settimana (lo trovate qui), Disney+ ha annunciato oggi che il 4 maggio sarà anche la prima in assoluto sul catalogo di Star Wars: L’ascesa di Skywalker, ultimo capitolo della saga legata all’universo Guerre Stellari.

In fondo al nostro articolo lo screenshot dell’annuncio via Disney+.

STAR WARS: L’ASCESA DI SKYWALKER

  • PRODUZIONE: Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è diretto da J.J. Abrams. La sceneggiatura è firmata da J.J. Abrams e Chris Terrio.
  • CAST: Carrie Fisher, Billy Dee Williams, Mark Hamill, Anthony Daniels, Daisy Ridley, Adam Driver, John Boyega, Oscar Isaac, Domhnall Gleeson, Kelly Marie Tran, Joonas Suotamo, Billie Lourd, Lupita Nyong’o, Naomi Ackie, Joonas Suotamo, Dominic Monaghan, Matt Smith e Richard E. Grant.
  • TRAMA: Lucasfilm e il regista J.J. Abrams uniscono ancora una volta le forze per condurre gli spettatori in un epico viaggio verso una galassia lontana lontana con Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, l’avvincente conclusione dell’iconica saga degli Skywalker, in cui nasceranno nuove leggende e avrà luogo la battaglia finale per la libertà.
  • IN DIGITALE: Su Disney+ dal 4 maggio 2020.
  • RECENSIONE: A questo indirizzo.

LO SCREENSHOT

Hollywood e il cinema ai tempi del Coronavirus

Cinema vuoti, sale deserte, produzioni bloccate e abbonamenti a Netflix e Disney+ alle stelle: è questo lo scenario attuale che coinvolge il cinema ai tempi del Coronavirus.

Nelle ultime settimane non si conta la quantità di film in fase di produzione che sono stati bloccati o di film addirittura già finiti e pronti a esordire sul grande schermo e invece finiti sulle piattaforme streaming.

C’è poi il caso di quei film che sono usciti al cinema che non usciranno in home video bensì verranno distribuiti, quantomeno da noi, direttamente su Disney + (è il caso di Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle e Onward – Oltre la magia), Amazon Prime Video e Apple TV, come ad esempio L’uomo invisibile, Emma e Birds of Prey.

I box office di mezzo mondo, inevitabilmente, hanno subìto una flessione mai registrata prima, tanto che in America già da un paio di settimane i siti specializzati non hanno più riportato i dati degli incassi.

Il cinema è solo uno dei tanti settori che sta vivendo una profonda crisi che riguarda l’intera filiera, dalla produzione all’arrivo nelle sale, ma quello che dà da pensare è la difficoltà che avrà il pubblico – assuefatto allo streaming – a tornare al cinema una volta finita la crisi.

Produttori ed esercenti dovranno dunque unire le forze per incentivare il pubblico a tornare a riempire le sale e riabituarsi al piacere della visione sul grande schermo. Un esempio potrebbe essere quello cinese che ha deciso di proporre in 4K e in 3D la saga degli Avengers, Harry Potter e Avatar.

Per salvare il cinema bisogna perciò salvare Hollywood? Sì, anche se Hollywood non equivale al cinema tout court, e c’è da pensare al mercato nazionale, ma questa volta la Mecca del cinema può fungere come una buona base di partenza.