Archivi tag: Diabolik

Rivelato il primo trailer di Diabolik, il nuovo film dei Manetti Bros.

Poco fa è stato rilasciato il primo trailer di Diabolik, l’atteso adattamento cinematografico del fumetto firmato da Angela Giussani, per l’occasione diretto dai Manetti Bros.

Il trailer ufficiale, rilasciato durante Ciné – Giornate Professionali di Cinema a Riccione, nell’ambito dell’evento speciale Diabolik Live Experience, offre uno sguardo approfondito a quello che potrebbe essere l’evento cinematografico italiano del 2021, ma anche ad un lanciatissimo Luca Marinelli in un ruolo che potrebbe spingerlo ancora più in alto nel panorama cinematografico italiano… e non solo.

Ricordiamo che la nuova data di uscita di Diabolik nelle sale italiane è il 16 dicembre 2021.

DIABOLIK

PRODUZIONE: Il film è stato diretto dai Manetti Bros. La sceneggiatura è di Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. per Mompracem con Rai Cinema, con il sostegno di Emilia – Romagna Film Commission, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallee D’Aoste. CAST: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini. DISTRIBUZIONE: Nelle sale italiane dal 16 dicembre 2021.

TRAMA: Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.


Diabolik: un banner svela la nuova data di uscita del film

01 Distribution ha fissato nel pomeriggio la nuova data di uscita per Diabolik, l’adattamento cinematografico del noto fumetto firmato da Angela Giussani, diretto dai Manetti bros.

Rinviato a causa della chiusura delle sale nel nostro paese, Diabolik approderà al cinema il prossimo 12 dicembre 2021, l’annuncio è arrivato attraverso la diffusione – via social – di un nuovo banner promozionale. In precedenza 01 Distribution aveva fissato l’uscita del film per il 28 ottobre. Trovate il banner in fondo alla pagina.

DIABOLIK

PRODUZIONE: Il film è stato diretto dai Manetti Bros. La sceneggiatura è di Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. per Mompracem con Rai Cinema, con il sostegno di Emilia – Romagna Film Commission, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallee D’Aoste. CAST: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini. DISTRIBUZIONE: Nelle sale italiane dal 12 dicembre 2021.

TRAMA: Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.


Nuove date di uscita al cinema per Diabolik e Freaks Out

01 Distribution ha svelato poco fa il listino relativo alla riapertura delle sale in Italia, ed ovviamente tra i titoli che hanno più interesse vanno citati Diabolik e Freaks Out.

Diabolik approderà nelle sale a partire dal 28 ottobre, ma l’annuncio della data non è l’unica novità relativa alla pellicola dei Manetti bros, i produttori infatti hanno confermato che in produzione ci sono già altri due sequel, le cui riprese dovrebbero partire già dal prossimo mese di ottobre.. Per quanto riguarda, invece, Freaks Out, l’uscita cinematografica del film è stata fissata per il 16 dicembre.

DIABOLIK

PRODUZIONE: Il film è stato diretto dai Manetti Bros. La sceneggiatura è di Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. per Mompracem con Rai Cinema, con il sostegno di Emilia – Romagna Film Commission, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallee D’Aoste. CAST: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini. DISTRIBUZIONE: Nelle sale italiane dal 28 ottobre 2021.

TRAMA: Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.

FREAKS OUT

PRODUZIONE: Il film è stato diretto da Gabriele Mainetti, il cui nome è presente anche riguardo la sceneggiatura al pari di Nicola Guaglianone. CAST: Aurora Giovinazzo, Claudio Santamaria, Pietro Castellitto e Giancarlo Martini nella parte dei 4 protagonisti e Max Mazzotta, Giorgio Tirabassi e Franz Rogowski come co-protagonisti. Nel cast anche Francesca Anna Bellucci, Michelangelo Dalisi, Eric Godon, Emilio De Marchi, Anna Tenta, Astrid Meloni, Olivier Bony. DISTRIBUZIONE: Nelle sale italiane dal 16 dicembre 2021.

TRAMA: Roma, 1943: Matilde, Cencio, Fulvio e Mario vivono come fratelli nel circo di Israel. Quando Israel scompare misteriosamente, forse in fuga o forse catturato dai nazisti, i quattro “fenomeni da baraccone” restano soli nella città occupata. Qualcuno però ha messo gli occhi su di loro, con un piano che potrebbe cambiare i loro destini… e il corso della Storia.


Diabolik: Ecco il nuovo poster del film dei Manetti Bros

01 Distribution ha diffuso in rete il nuovo poster di Diabolik, l’adattamento del noto fumetto dei Manetti Bros.

Il poster, diffuso attraverso i canali social ufficiali, è accompagnato da una tagline che descrive i protagonisti principali del film. Potete dare uno sguardo al teaser trailer qui.

DIABOLIK

  • PRODUZIONE: Il film è stato diretto dai Manetti Bros. La sceneggiatura è di Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. per Mompracem con Rai Cinema, con il sostegno di Emilia – Romagna Film Commission, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallee D’Aoste
  • CAST: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini.
  • TRAMA: Il film racconterà la storia oscuramente romantica dell’incontro tra Diabolik e Eva, ambientata nello Stato fittizio di Clerville negli anni ’60.
  • DISTRIBUZIONE: Da 01 Distribution il 31 dicembre 2020.

IL POSTER


Diabolik: il teaser del film dei Manetti Bros con Luca Marinelli

Vi presentiamo il teaser trailer dell’attesissimo Diabolik, firmato dai Manetti Bros con Luca Marinelli e Miriam Leone, in uscita il 31 dicembre 2020.

DIABOLIK, adattamento cinematografico delle avventure del personaggio creato da Angela e Luciana Giussani, è diretto dai Manetti bros., scritto da Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato anche il soggetto insieme a Mario Gomboli.

Protagonisti Luca MarinelliMiriam LeoneValerio Mastandrea. Nel cast anche Alessandro RoiaSerena RossiClaudia Gerini, Roberto Citran.
Una produzione Mompracem con Rai Cinema, prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros., in associazione con Astorina, con il sostegno di Emilia – Romagna Film CommissionFriuli Venezia Giulia Film CommissionFilm Commission Vallee D’Aoste. Il film uscirà nelle sale italiane il 31 dicembre 2020 distribuito da 01 Distribution.

Diabolik: Lo sguardo di Luca Marinelli nel nuovo poster

01 Distribution ha diffuso via social il nuovo poster italiano di Diabolik, l’adattamento live-action del celebre fumetto, interpretato da Luca Marinelli.

Protagonista nel recente passato grazie alla partecipazione al cinecomic The Old Guard, dove ha recitato al fianco di Charlize Theron e Chiwetel Ejiofor, il talentuoso Luca Marinelli, col suo sguardo di ghiaccio, è il protagonista assoluto di questo nuovo poster.

DIABOLIK

  • PRODUZIONE: Il film è stato diretto dai Manetti Bros. La sceneggiatura è di Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. per Mompracem con Rai Cinema, con il sostegno di Emilia – Romagna Film Commission, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallee D’Aoste
  • CAST: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini.
  • TRAMA: Il film racconterà la storia oscuramente romantica dell’incontro tra Diabolik e Eva, ambientata nello Stato fittizio di Clerville negli anni ’60.
  • DISTRIBUZIONE: Da 01 Distribution il 31 dicembre 2020.

IL POSTER


Luca Marinelli è il celebre Diabolik nel teaser poster del film

01 Distribution ha rilasciato il teaser poster di Diabolik, l’adattamento live action del celebre fumetto creato da Angela e Luciana Giussani.

Inserito all’interno del calendario 2020 di 01 Distribution, il film approderà nelle sale italiane a partire dal 31 dicembre 2020. Trovate il poster in fondo al nostro articolo.

DIABOLIK

  • PRODUZIONE: Il film è stato diretto dai Manetti Bros. La sceneggiatura è di Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. per Mompracem con Rai Cinema, con il sostegno di Emilia – Romagna Film Commission, Friuli Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallee D’Aoste
  • CAST: Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roia, Serena Rossi e Claudia Gerini.
  • TRAMA: Il film racconterà la storia oscuramente romantica dell’incontro tra Diabolik e Eva, ambientata nello Stato fittizio di Clerville negli anni ’60.
  • DISTRIBUZIONE: Da 01 Distribution il 31 dicembre 2020.

IL POSTER


Luca Marinelli sarà il protagonista di Diabolik, è ufficiale

Le voci delle settimane scorse sono state confermate, Luca Marinelli sarà Diabolik nel nuovo adattamento firmato Manetti bros.

A tal proposito, ecco il comunicato appena diffuso da 01 Distribution e Rai Cinema.


LUCA MARINELLI, MIRIAM LEONE E VALERIO MASTANDREA – I PROTAGONISTI DI DIABOLIK, IL NUOVO FILM DEI MANETTI BROS.

Luca Marinelli sarà il volto del Re del Terrore, Miriam Leone quello dell’affascinante Eva Kant e Valerio Mastandrea vestirà i panni dell’ispettore Ginko in Diabolik, adattamento cinematografico del personaggio creato da Angela e Luciana Giussani, firmato dai Manetti bros.

Una scelta di cui andiamo orgogliosi” dichiarano Antonio e Marco ManettiDiabolik è un fumetto italiano, un mito dell’immaginario collettivo, e abbiamo fortemente voluto che il cast fosse al cento per cento italiano. Nello scegliere i protagonisti non ci siamo basati sulla sola somiglianza, ma abbiamo cercato e trovato attori bravi, in grado di comunicare le giuste emozioni: Luca Marinelli, uno degli attori più versatili del nostro cinema, capace di portare sul grande schermo il fascino e la freddezza di Diabolik senza fargli perdere umanità; Miriam Leone, un’attrice di carattere, bella e sensuale, la perfetta Eva Kant e Valerio Mastandrea così empatico, in grado di rendere vincitore anche Ginko, l’antagonista da amare”.

Diabolik è scritto da Michelangelo La Neve e Manetti bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è una produzione Mompracem con Rai Cinema, prodotto da Carlo Macchitella e Manetti bros. e uscirà nelle sale italiane nel 2020 con 01 Distribution.


“Diabolik non sarà un musical” – La nostra intervista ai Manetti bros.

A Como, durante l’edizione 2018 del Noir in Festival, abbiamo intervistato i celebri Manetti Bros, registi di Ammore e Malavita e L’ispettore Coliandro.

Il loro talk è stato soprattutto un omaggio alla vita e alla carriera di Stan Lee, morto recentemente e creatore dell’universo Marvel. Da appassionati di fumetti quali sono, i Manetti Bros. hanno parlato dell’importanza di Stan Lee nel mondo dei media e nella loro vita. Inoltre, è notizia di questi giorni, i due registi hanno commentato il loro prossimo progetto che arriva proprio dal mondo dei fumetti: Diabolik.

Ecco la nostra intervista ai Manetti Bros.


Volevo chiedervi se ci raccontavate qualcosa su due film di cui voi siete produttori: “Letto n°6″ e “Tutte le mie notti”.

Noi facciamo i produttori un po’ da sempre, ma da un paio d’anni, con la nostra società Mompracem, il nome la dice tutta su che tipo di società vuole essere, insieme a Carlo Macchitella, ci stiamo proponendo di portare una cosa in Italia: un sereno miscuglio di qualità e spettacolarità. Tutte le mie notti avrà un’uscita imminente, è un film che abbiamo ereditato, ma ci ha subito trovato in linea con Manfredi, il regista, che è un ragazzo di talento. E’ un film elegantissimo, molto diverso da quello che facciamo normalmente noi e siamo felici di fare qualcosa di diverso e dovrebbe uscire in sala prima dell’estate. Letto n°6 è un pezzo di cuore nostro, per tanti motivi: prima di tutto è un nostro progetto precedente su cui stavamo lavorando, ma dopo il successo di Song’e Napule e l’insuccesso di Paura 3D, abbiamo capito che noi siamo troppo solari per l’horror e che è un genere che non fa per noi. Inoltre, Milena Cocozza, la regista, oltre ad essere un’amica, lei crede fermamente ai fantasmi, quindi le abbiamo lasciato volentieri il progetto in mano, perchè noi avremmo fatto un film di genere, mentre lei farà un documentario! Ci sembrava giusto dare questa nostra storia ad una regista che crede ai fantasmi, lei sta girando adesso, i risultati sono fantastici, ogni tanto ci mandano dal set delle clip del film ma non è stata ancora decisa una data di uscita.

Voi avete lavorato con Ennio Fantastichini ne L’arrivo di Wang, che ricordo avete dell’attore scomparso da poco?

Ci tocca rispondere sempre allo stesso modo ma è solo quello il modo. E’ una cosa che ci ha toccato tanto. Noi siamo qui per parlare della morte di Stan Lee, ma un conto è morire a 90 anni e oltre, un conto è morire prima. E’ un discorso delicato, doloroso per noi, sia parlarne che pensarci. Ci teniamo a dire che era un grandissimo attore, uno dei più grandi che avevamo, un uomo fantastico, anche se sembra banale dirlo, vitale, umano, pieno di sentimenti. Con lui abbiamo fatto un film importante, che lui amava tantissimo, e ogni volta che ci si sentiva o ci si vedeva si sapeva che avremmo fatto qualcosa insieme di nuovo, prima o poi, e questo non succederà. Poteva essere un ottimo Ginko, per Diabolik.

Qual è il vostro modo di lavorare? Come fate a saper cogliere il sapore di ogni città che filmate, come se voi foste del luogo, come è successo per Napoli in Ammore e malavita?

La nostra risposta è secca e una sola: siamo degli umili osservatori e non partiamo mai con giudizi e pregiudizi verso nulla e nessun posto. Quando ci sentiamo di dover girare in un posto, ci andiamo con tanta umiltà, tanta voglia e tanto amore. Noi non amiamo l’occhio degli americani, per esempio, quando filmano l’Italia. Per esempio, siamo stati sul set di Hudson Hawk, il film con Bruce Willis, giravano una scena in Piazza di Santa Maria in Trastevere in cui passava un pulmino e Bruce cascava sul tetto di questo mezzo, e c’erano le galline che giravano, ma tu basta che stai 5 minuti a Roma e vedi che non ci sono poi tante galline che girano per la città. Quindi ci sentiamo di sottolineare il rispetto che abbiamo verso i posti che raccontiamo e raccontiamo quello che vediamo. Noi abbiamo quasi una tecnica, perchè scriviamo di un posto ma, quanto più vi stiamo dentro e conosciamo meglio il posto, più riscriviamo buona parte delle scene, in base a quello che vediamo e che impariamo.

Voi lavorate di scrittura e di regia sempre insieme, o vi dividete i compiti, un po’ come fanno i fratelli Coen?

La regia ce la dividiamo tra noi due, Marco si dedica più agli attori, io [Antonio] mi dedico più alla macchina da presa. Abbiamo una divisione dei compiti poco organizzata, che capiamo solo noi.

Tu, Marco, però, sei entrato prima nel mondo del cinema, perchè sei stato assistente alla regia di Bellocchio per Il principe di Homburg e per Squitieri ed hai anche fatto l’attore…

[Marco] si, io sono entrato prima nel cinema, decisamente. Ho fatto delle piccole parti, ma non voglio definirmi attore, mi sono divertito e mi viene bene se devo fare lo scemo ma non sono un attore.


Inoltre, ad altri giornalisti hanno risposto che, a proposito di Diabolik, le aspettative nei confronti del progetto sono molto alte, secondo loro è un personaggio efficace. Trovano che il cinema, come molte forme d’arte, sia troppo legato all’incasso e al mercato.

Per quanto riguarda i cinecomics, non pensano che vi sia una reale sovraesposizione, secondo loro ogni film è un fatto a sè: se è bello piace, se non è bello non piace, indipendentemente dal genere. Per loro, Hollywood, in questi anni, ha sfornato pochi cinecomic veramente belli: un paio della Marvel e il Batman di Nolan, il resto non è un gran che, creando un filone sopravvalutato.

Ogni periodo ha un suo fenomeno caratteristico, adesso abbiamo i film dei supereroi come negli anni ’80 c’era una dose massiccia di film fantastici, figli dell’esplosione dei film di Spielberg. Sono fenomeni transitori, che da sempre accompagnano la storia del cinema.

Secondo loro, Diabolik con gli effetti speciali avrà poco a che fare, avrà maggiormente un sapore noir, non è un supererore, non sarà un prodotto per bambini e l’aspettativa verso il film gli spaventa un po’. In generale su Diabolik, sono in una fase veramente molto iniziale del progetto e le informazioni sono state poche, proprio perchè è una situazione appena nata.

Per quanto riguarda L’ispettore Coliandro, i Manetti bros. hanno espressamente detto che fare solo 4 episodi è stata una scelta loro, hanno chiesto esplicitamente alla RAI di fare solo pochi episodi per non annacquare la qualità del prodotto.

E’ stato un braccio di ferro, si sono accorti, difatti, che quando ne fanno 6 a stagione, questi vengono un po’ meno bene, perchè fare 6 film sono troppi. 4 episodi non sono un segnale di deperimento, anzi è una scelta artistica per farli meglio.

Il messaggio di Morelli, secondo loro, è un po’ prematuro. Se ne sta parlando, ma nessuno ha detto che non si farà più. La crescita della popolarità di Coliandro è impressionante, la RAI li sta pregando di continuare, ma non è stato deciso ancora nulla. Hanno dichiarato che possono anche morire facendo L’ispettore Coliandro, è un progetto che amano tantissimo.

Essendo appassionati di Diabolik e dei fumetti, sono felici di farlo e stanno iniziando a lavorarci e la loro intenzione è quella di essere il più fedeli possibili al prodotto originale. Di sicuro, e ne sono certi al 100%, il film non sarà un musical come Ammore e malavita. Ogni regista deve avere il dovere di essere fedele alla storia che racconta, non il piacere, il dovere!


Ecco il teaser del progetto Diabolik


I Manetti Bros. riporteranno al cinema Diabolik

Nel lontano 1968, Mario Bava diresse la trasposizione cinematografia di Diabolik, e ora il celebre ladro creato dalle sorelle Giussani tornerà al cinema grazie ai Manetti Bros.

Ad annunciare il film è stato Paolo Del Brocco, AD di Rai Cinema, il quale ha espresso la propria considerazione circa il coinvolgimento dei fratelli Manetti, reduci dal successo di Ammore e malavita:

Siamo impazienti di vedere i Manetti bros. al lavoro su questa idea, perfetta per i due registi più pop del cinema italiano. Crediamo molto nel loro talento e nell’unicità del loro stile e delle loro storie. Un film innovativo e sorprendente che si inserisce nella nostra linea produttiva rivolta all’originalità. Annunciamo a Sorrento nel corso delle Giornate Professionali questo progetto tutto italiano, al quale lavoriamo da due anni; voglio ringraziare l’editore della fiducia che ha accordato ai registi e a noi produttori

Il film, scritto dai Manetti Bros. insieme a Michelangelo La Neve e Mario Gomboli, sarà distribuito da 01 Distribution.