Archivi tag: brie larson

Brie Larson continua ad allenarsi in vista del primo ciak di The Marvels

L’attore Brie Larson continua ad allenare il proprio corpo in vista dell’avvio delle riprese del cinecomic The Marvels, sequel del fortunato Captain Marvel.

Come già fatto in precendenza, l’attrice Brie Larson è tornata su Instagram per mostrare i duri allenamenti in vista del primo ciak di The Marvels. Nel video diffuso è possibile dare uno sguardo alla tenacia dell’attrice, ma anche – e soprattutto – i risultati fisici fino ad oggi raggiunti.

The Marvels sarà diretto da Nia DaCosta (regista del prossimo Candyman), nel cast la Larson sarà accompagnata da Iman Vellani nei panni di Ms Marvel, personaggio prossimo ad esordire su Disney+ con attraverso una serie tutta sua, ma anche da Teyonah Parris, la quale riprenderà il ruolo della Monica Rambeau adulta già apprezzata in WandaVision.

L’esordio nelle sale di The Marvels è attualmente fissato per l’11 novembre 2022.


Brie Larson inizia gli allenamenti per Captain Marvel 2

Le riprese di Captain Marvel 2 non sono ancora state programmate, ma ciononostante Brie Larson è pronta ad iniziare i propri allenamenti per tornare ad interpretare Carol Danvers.

Attraverso un breve video, infatti, l’attrice ha rivelato che inizierà presto gli allenamenti, mostrando tra l’altro la palestra organizzata in casa sua, perfetta per questo periodo difficile a causa del protrarsi dell’emergenza Covid-19.

Come oramai noto dall’ultimo aggiornamento proveniente dell’Investor Day della Disney dello scorso dicembre, Captain Marvel 2 sarà diretto da Nia DaCosta, mentre nel cast con Brie Larson ci sarà spazio per Iman Vellani (la nuova Ms Marvel) e per Teyonah Parris, nei panni di Monica Rambeau, personaggio già visto in Captain Marvel, ma in quel caso in veste bambina.

Al momento la data di rilascio del film nelle sale americane è fissata per l’11 novembre 2022.

IL VIDEO


Nia DaCosta dirigerà Captain Marvel 2

Nia DaCosta è stata incaricata dai Marvel Studios di realizzare il sequel di Captain Marvel, che vedrà il ritorno di Brie Larson nel ruolo dell’eroina.

A lanciare la notizia è Deadline. Questo secondo capitolo dovrebbe uscire a Luglio 2022, ma al momento non abbiamo altre informazioni ufficiali.

Nia DaCosta ha diretto l’acclamato Little Woods, attirando così l’attenzione ad Hollywood, ed è stata scelta per dirigere Candyman, sequel diretto del primo film uscito nel 1992 e che recentemente ha ottenuto il rating R (qui i dettagli).

Ricordiamo che il primo Captain Marvel è stato diretto dalla coppia formata da Anna Boden e Ryan Fleck, raccogliendo un bottino al Box Office di 1.1128 miliardi di dollari.


Recensione di Il Diritto di Opporsi, il film con Jamie Foxx e Michael B.Jordan

Una storia vera che porta alla luce le ingiustizie legali che hanno subito per anni tanti incarcerati, colpevoli di avere il colore della pelle diverso. “Il diritto di opporsi” del regista Destin Daniel Cretton, è un film potente, vi presentiamo la nostra recensione.

Bryan Stevenson (Michael B.Jordan) è un giovane avvocato di colore che, dopo gli studi ad Harvard, decide di lavorare in Alabama difendendo carcerati che finora non hanno potuto ricevere una difesa legale adeguata. Con il sostegno dell’attivista locale Eva Ansley (Brie Larson) inizia a lavorare ai primi casi e tra questi c’è il controverso caso di Walter McMillian detto JohnnyD (Jamie Foxx). Nel 1987, viene uccisa una 18enne di carnagione bianca e la polizia di conte arresta e condanna JohnnyD per il suo omicidio, senza approfondire l’esistenza di prove e certificare l’unica testimonianza presente in fase di processo.

Nascere in Alabama non è facile per chi ha la pelle nera, sul volto il tuo destino è già stato scritto. Puoi essere fermato per sciocchezze e da lì, il passo è breve al braccio della morte.

Lo sa bene Bryan Stevenson, seppur laureatosi in una delle più prestigiose università, non dimentica le sue origini e proprio per calpestare le sue radici decide di battersi per chi non ha le possibilità per farlo.

Commento

Il regista Destin Daniel Cretton non realizza un semplice legal drama, ma con garbo e rispetto per la storia vera che porta sullo schermo, è un saggio dosatore soprattutto nelle inquadrature. Non dirige immediatamente l’ipotetico giudizio dello spettatore, bensì, prova a farsi da parte in maniera oggettiva. Eppure è difficile rimanere oggettivi quando si ha difronte la storia di una grande ingiustizia che perpetua da anni e che viene continuamente messa a tacere.

La storia è ispirata al best seller del 2014 “Il diritto di opporsi” a cura dell’avvocato Bryan Stevenson che tutt’ora con la EJI (Equal Justice Initiative) continua a battersi per le ingiustizie legali negli Stati Uniti.

Cretton ha scritto la sceneggiatura con Andrew Lanham elaborando una narrazione con alti e bassi, in cui il suo protagonista principale percorre una strada piena di ostacoli per diventare l’eroe (inconsapevole) di una comunità.

Il regista ruba un po’ da chi, in passato, ha già raccontato di giustizia mancata, di pena di morte, pensiamo a Il miglio verde ad esempio, ma sembra fermarsi lì senza sfruttare le forze dei suoi attori in scena attuando un tono semplice e scontato.

“Il diritto di opporsi”, regia di Destin Daniel Cretton con Michael B.Jordan, Jamie Foxx e Brie Larson uscirà nelle sale italiane il 30 gennaio, distribuito da Warner Bros.

Classificazione: 3.5 su 5.

Michael B. Jordan nel primo trailer di Il Diritto di Opporsi

Warner Bros ha diffuso nella notte il primo trailer di Il Diritto di Opporsi (Just Mercy), dramma giudiziario con Michael B. Jordan tratto da una storia vera.

Il film sarà tratto dal libro autobiografico di Bryan Stevenson dal titolo Just Mercy: A Story of Justice and Redemption, in cui al centro della narrazione c’è la sua lotta contro una classe giudiziaria palesemente razzista.

Il Diritto di Opporsi

Diretto da Destin Cretton, il dramma Il Diritto di Opporsi poggia su una sceneggiatura adattata da Andrew Lanham, in compagnia del regista.

Nel cast spazio per Michael B. Jordan, Jamie Foxx e Brie Larson, ma anche per O’Shea Jackson Jr., Rob Morgan, Tim Blake Nelson.

Sinossi. Una storia vera potente e stimolante, “IL DIRITTO DI OPPORSI” segue il giovane avvocato Bryan Stevenson (Jordan) e la sua storica battaglia per la giustizia. Dopo essersi laureato ad Harvard, Bryan avrebbe potuto scegliere fin da subito di svolgere dei lavori redditizi. Al contrario, si dirige in Alabama con l’intento di difendere persone condannate ingiustamente, con il sostegno dell’avvocatessa locale Eva Ansley (Larson). Uno dei suoi primi casi, nonché il più controverso, è quello di Walter McMillian (Foxx), che nel 1987 viene condannato a morte per il famoso omicidio di una ragazza di 18 anni, nonostante la preponderanza di prove che dimostrano la sua innocenza, e il fatto che l’unica testimonianza contro di lui sia quella di un criminale con un movente per mentire. Negli anni che seguono, Bryan si ritroverà in un labirinto di manovre legali e politiche, di razzismo palese e sfacciato, mentre combatte per Walter, e altri come lui, con le probabilità – e il sistema – contro.

Il film approderà nelle sale italiane da marzo 2020.

Box Office – Captain Marvel supera il miliardo di dollari nel mondo

Critica e pubblico si sono divisi, ma evidentemente il cinecomic Captain Marvel ha indubbiamente centrato il bersaglio al box office dato che ha superato il miliardo di dollari negli incassi internazionali.

Il cinecomic con Brie Larson, in patria, ha incassato 358 milioni di dollari, mentre nei botteghini internazionali il film ha raggranellato 644.5 milioni, il che porta il film a 1,002.6 milioni di dollari in totale.

Più nello specifico, le prime tre nazioni che hanno fatto guadagnare maggiormente il film sono state la Cina (152.3 milioni), la Corea (43.7 milioni) e il Regno Unito (43.3 milioni).

Con Captain Marvel, il Marvel Cinematic Universe raggiunge così i 18.5 miliardi di dollari a livello globale. Tutto, ovviamente, in attesa di Avengers: Endgame.


Captain Marvel, la recensione del film con Brie Larson

Captain Marvel è il nuovo cinecomic targato Marvel Studios, con Anna Boden e Ryan Fleck registi, e Brie Larson protagonista. Questa è la recensione.

Nel cast con Brie Larson, anche Samuel L. Jackson, Jude Law, Ben Mendelsohn, Clark Greg, Djimon Hounsou, Lashana Lynch, Lee Pace, Annette Bening e Lashana Lynch.

Ambientato nello spazio profondo, la guerriera Kree “Vers” lotta per dimostrare il proprio valore, e riuscire a recuperare i ricordi perduti. Durante uno scontro con i nemici di sempre, gli Skrull, Vers viene catturata e costretta a ricordare il suo passato attraverso un macchinario che scruta la mente. Liberadosi dalla prigionia, Vers viene catapultata sulla Terra, scoprendo che non si tratterà di un pianeta a lei sconosciuto. Mentre i ricordi iniziano ad affiorare, una tremenda verità si fa strada nella sua mente.

La Recensione

Clamorosamente accompagnato da critiche d’oltreoceano non proprio lusinghiere per un film Marvel Studios, Captain Marvel è senza dubbio il capitolo più atteso in assoluto dai fan dell’MCU dopo ovviamente Avengers: Endgame. Il potere del personaggio in questione è immenso, e chi “mastica” fumetti sa benissimo che Thanos ha finalmente trovato un degno avversario.

Ma la critica americana ha davvero ragione nel ritenere questo film un mezzo passo falso per i Marvel Studios? Beh, come direbbe un amante delle cosiddette nuove lingue “NI”.

La poca esperienza dei registi Anna Boden e Ryan Fleck è sotto gli occhi di tutti, e questo nonostante il materiale nelle loro mani fosse di un’importanza “cosmica”. Il Captain Marvel del duo Boden/Fleck è molto votato all’intrattenimento, questo è certo, ma a colpire è purtroppo la difficoltà nel toccare le corde emozionali dello spettatore, impaziente oramai da anni di vedere finalmente sul grande schermo una supereroina di questa portata.

Narrativamente Captain Marvel sembra attraversare due distinte fasi, una prima abbastanza confusa, condita da una quantità industriale di informazioni date senza un ordine preciso, ed una seconda molto votata al girl power, e spesso fin troppo gratuito. Non ce ne vogliano le femministe più convinte, ma mai come in questo caso, la scelta di dare ai ruoli femminili spazio ed importanza maggiore è sembrata forzata, e quanto mai fuori luogo.

Ma Captain Marvel non è solo da criticare. La sceneggiatura – sempre del duo Boden/Fleck – si presenta per esempio con un buon ritmo, non noiosa, e con alcuni momenti che possiamo definire memorabili: tra questi segnaliamo il cammeo “doloroso” di Stan Lee, ed il momento in cui la protagonista inizia a scoprire l’entità del suo potere. Gli effetti visivi sono di prim’ordine, ed il potere della protagonista è quanto mai trasposto in maniera straordinaria, così come d’altro canto il lavoro di ringiovanimento digitale di Nick Fury “aka Samuel L. Jackson“. Ottimo il lavoro svolto sulla scenografia: gli anni novanta infatti donano alla pellicola un tocco nostalgico, sopperendo in alcune occasioni a quella sopra citata difficoltà degli eventi mostrati di empatizzare con le aspettative del pubblico.

Luci e ombre invece sul cast. Brie Larson è senza dubbio una delle migliori attrici del panorama hollywoodiano moderno, ma nel portare sul grande schermo un personaggio così iconico come Captain Marvel è sembrata impacciata. La posa robotica della protagonista disturba, e nonostante una bellezza che buca lo schermo, conferma una marcata difficoltà nell’entrare nel ruolo. Magari lo farà nelle prossime apparizioni. Samuel L. Jackson è straordinario, e vederlo ringiovanito è una gioia per gli occhi; l’attore è la chioccia perfetta per una Larson spesso in difficoltà, ed in alcune occasione le ruba anche la scena. Non convince il ruolo affidato Jude Law, mentre continua a non sbagliare un colpo Ben Mendelsohn, qui nel doppio ruolo del capo dello SHIELD e del guerriero Skrull.


In definitiva possiamo definire Captain Marvel un buon film d’intrattenimento, ma poco più. I Marvel Studios ci hanno abituato a lavori migliori, e per questo non ci resta che attendere Avengers: Endgame. Attenzione perchè ci sono due scene post-credits.


Brie Larson e Jude Law protagonisti di una nuova featurette di Captain Marvel

I Marvel Studios hanno rilasciato – via social – una nuova featurette dedicata a Captain Marvel, il film in uscita l’8 marzo prossimo.

Nel breve video spazio ad alcune sequenze inedite, ma anche alle dichiarazioni dei protagonisti del cast, su tutti Brie Larson e Jude Law.


Captain Marvel è diretto da Anna Boden e Ryan Fleck. La sceneggiatura è di Ginevra Robertson-Dworet e Nicole Perlman. Nel cast Brie Larson, Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn, Jude Law, Gemma Chan, Lashana Lynch, Lee Pace, Clark Gregg, Djimon Hounsou, Annette Bening.

Sinossi. La storia segue le vicende di Carol Danvers, che diventa uno degli eroi più potenti dell’universo quando la Terra viene coinvolta in una guerra galattica tra due razze aliene. Ambientato negli anni ‘90, Captain Marvel è un’avventura completamente nuova che mostrerà al pubblico un periodo storico mai visto prima nell’Universo Cinematografico Marvel.

Captain Marvel arriverà nelle sale Usa l’8 marzo 2019.




Un piccolo assaggio degli allenamenti di Brie Larson per Captain Marvel

Gli attori spesso per interpretare il ruolo da supereroe devono allenare il proprio corpo ben oltre le loro normali capacità. Lo sa benissimo Brie Larson che, per Captain Marvel, ne ha sudato di magliette.

Grazie ad un video postato dalla stessa Larson via Instagram, possiamo oggi apprezzare lo sforzo immane scaturito da un particolare allenamento fisico. Nel breve video, infatti, la Larson ha spinto a mano una jeep da oltre 2 tonnellete, specificando che il serbatoio era mezzo pieno, e che al volante c’era una persona per ovvi motivi di sicurezza.

Questo particolare allenamento era stato più volte raccontato ai giornalisti da Samuel L. Jackson durante gli eventi stampa finora proposti da Marvel Studios in giro per il mondo. Ora finalmente è arrivata la prova definitiva dell’effettiva esecuzione da parte di Brie Larson. Questo si che è spirito di abnegazione.


Captain Marvel è diretto da Anna Boden e Ryan Fleck. La sceneggiatura è di Ginevra Robertson-Dworet e Nicole Perlman. Nel cast Brie Larson, Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn, Jude Law, Gemma Chan, Lashana Lynch, Lee Pace, Clark Gregg, Djimon Hounsou, Annette Bening.

Sinossi. La storia segue le vicende di Carol Danvers, che diventa uno degli eroi più potenti dell’universo quando la Terra viene coinvolta in una guerra galattica tra due razze aliene. Ambientato negli anni ‘90, Captain Marvel è un’avventura completamente nuova che mostrerà al pubblico un periodo storico mai visto prima nell’Universo Cinematografico Marvel.

Captain Marvel arriverà nelle sale Usa l’8 marzo 2019.




Previsto un esordio da 160 milioni in America per Captain Marvel

Il cinecomic Captain Marvel uscirà tra poco più di un mese, e per il film con Brie Larson è previsto un esordio da 160 milioni in Nord America.

Se dovesse avverarsi questo pronostico legato al primo fine settimana, il cinecomic si piazzerebbe al secondo posto nella classifica dei film Marvel dedicati a un singolo personaggio dietro, ovviamente, a Black Panther a quota 202 milioni.

Buttando lo sguardo ancora più avanti, per Captain Marvel è prevista una fine corsa da 440 milioni che porterebbe il film dietro al sopracitato Black Panther e Avengers: Infinity War.


Captain Marvel è diretto da Anna Boden e Ryan Fleck. La sceneggiatura è di Ginevra Robertson-Dworet e Nicole Perlman. Nel cast Brie Larson, Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn, Jude Law, Gemma Chan, Lashana Lynch, Lee Pace, Clark Gregg, Djimon Hounsou, Annette Bening.

Sinossi. La storia segue le vicende di Carol Danvers, che diventa uno degli eroi più potenti dell’universo quando la Terra viene coinvolta in una guerra galattica tra due razze aliene. Ambientato negli anni ‘90, Captain Marvel è un’avventura completamente nuova che mostrerà al pubblico un periodo storico mai visto prima nell’Universo Cinematografico Marvel.

Captain Marvel arriverà nelle sale Usa l’8 marzo 2019.

Brie Larson introduce una nuova intensa clip da Captain Marvel

Nella notte appena passata, Brie Larson è stata ospite da The Ellen Show, ed ha presentato una nuova clip da Captain Marvel.

Approfittando della sua ospitata alla nota trasmissione di Ellen DeGeneres, l’attrice Brie Larson ha parlato di Captain Marvel, svelando una intensa clip dal film in uscita il prossimo marzo.


Captain Marvel è diretto da Anna Boden e Ryan Fleck. La sceneggiatura è di Ginevra Robertson-Dworet e Nicole Perlman. Nel cast Brie Larson, Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn, Jude Law, Gemma Chan, Lashana Lynch, Lee Pace, Clark Gregg, Djimon Hounsou, Annette Bening.

Sinossi. La storia segue le vicende di Carol Danvers, che diventa uno degli eroi più potenti dell’universo quando la Terra viene coinvolta in una guerra galattica tra due razze aliene. Ambientato negli anni ‘90, Captain Marvel è un’avventura completamente nuova che mostrerà al pubblico un periodo storico mai visto prima nell’Universo Cinematografico Marvel.

Captain Marvel arriverà nelle sale Usa l’8 marzo 2019.