Archivi tag: Andrea Arcangeli

Ciak per Romulus: la nuova serie targata Sky realizzata da Matteo Rovere

Dopo il successo de “Il Primo Re“, nuovo ciak per Matteo Rovere con “Romulus”, al suo esordio nella regia di una serie tv, composta da 10 episodi e prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia.

Le riprese inizieranno a Roma i primi di giugno e andranno avanti per 28 settimane tra la capitale e i dintorni.

Nel cast Andrea Arcangeli (The Startup, Trust – Il rapimento Getty), Marianna Fontana (Indivisibili, Capri-Revolution) e Francesco Di Napoli (La paranza dei bambini), giovani e già apprezzatissimi talenti che saranno i protagonisti di una storia di sopravvivenza diretta da Matteo Rovere (Veloce come il vento, Il primo re), da Michele Alhaique (Non uccidere, Senza nessuna pietà) e da Enrico Maria Artale (Il terzo tempo).


Il regista Matteo Rovere insieme a parte del cast di “Romulus”

Due intere città meticolosamente ricostruite sulla base di ricerche storiche documentate, migliaia di figurazioni, più di 700 presenze stunt e centinaia di armi riprodotte per una serie, Romulus, ambientata otto secoli prima di Cristo, in un mondo primitivo e brutale nel quale il destino di ognuno è deciso dal potere implacabile della natura e degli dei.


Girato in protolatino, Romulus è il racconto di questo mondo attraverso gli occhi di tre ragazzi segnati dalla morte, dalla solitudine e dalla violenza: Iemos, Wiros e la giovane vestale Ilia.
Una storia di uomini e donne che scoprono come crearsi un destino anziché subirlo. Una rivoluzione guidata anche da una figura femminile feroce e protettiva, spietata e materna.

Romulus è la storia epica della nascita di Roma come non è mai stata raccontata.


Illustrazione dell’art director Riccardo Monti di una delle ambientazioni di “Romulus” che saranno ricostruite sul set

Nicola Maccanico, Executive Vice President Programming Sky Italia, commenta così l’ambizioso progetto:

«Romulus è una serie epica nel vero senso della parola, un prodotto di portata internazionale in cui brillerà una nuova generazione di attori italiani. Un progetto che ha al suo centro quello che è il brand più riconoscibile del nostro paese, Roma, che viene raccontata al mondo negli anni della sua nascita e del suo mito con uno stile crudo, realistico, potente. Una storia a noi vicina, ma assolutamente globale al tempo stesso. Siamo felici di aver costruito un progetto così ambizioso con Matte Rovere, produttore e regista giovane ma già affermato ed in grado di raccontare a livello emotivo e visivo una narrazione così potente con il suo stile riconoscibile e di successo, e la sua casa di produzione Groenlandia. Intraprendere questo viaggio con Cattleya è garanzia di qualità e dimensione internazionale, caratteristiche che Romulus possiede ed attraverso le quali cercheremo di conquistare spettatori di tutte le età».

Completano il cast Giovanni Buselli (Gomorra – La serie, L’amica geniale), Silvia Calderoni (Riccardo va all’inferno), Sergio Romano (Il campione, La terza stella), Demetra Avincola (Fortunata, Loro 2), Massimiliano Rossi (Il primo re, Il vizio della speranza) Ivana Lotito (Gomorra-La serie), Gabriel Montesi (Made in Italy, Il primo re, Il campione) e Vanessa Scalera (Lea).

“Romulus” è una serie Sky Original prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia. La distribuzione internazionale è di ITV Studios Global Entertainment. La serie arriverà in esclusiva per l’Italia su Sky.


[Bif&st 2018] Conferenza stampa del film prodotto da Riccardo Scamarcio dal titolo Dei

Quest’oggi all’interno del Bif&st – Bari International Film Festival si è tenuta la conferenza stampa del film Dei, proiettato in anteprima nazionale ieri presso il Multisala Galleria di Bari.

Assieme a Riccardo Scamarcio, erano presenti in sala anche il regista Cosimo Terlizzi, il presidente dell’Apulia Film Commision, Maurizio Sciarra e gli attori Luigi Catani, Andrea Arcangeli, Martina Catalfamo, Angela Curri e Andrea Piccirillo.

Questo è il nostro resoconto della conferenza stampa.


Il regista ci spiega che il film è nato come la volontà di mettere in scena un racconto tormentato col potere di accomunare tutti coloro che vivono al Sud, gente che ha voglia di guardare oltre e scoprire nuovi orizzonti, cercando però di rimanere nella propria terra di origine. Nel suo intento, spiegare la malinconia dello spostamento ed il legame verso gli Dei (da cui deriva il nome del lungometraggio). Il risultato per lo spettatore dev’essere un’esperienza fatta di meno parole e più fatti con una storia quasi zen con un’andamento soft.

Prendendo la parola Riccardo Scarmarcio ci racconta che ha voluto produrre il film grazie alla sua compagnia – la Buena Onda – perché desideroso di ricercare nuovi artisti e nuovi talenti a cui può dare consigli e far si che questi possano mostrare il proprio talento, anche dal punto di vista tecnico.

Luigi Catani, che interpreta il protagonista Martino, ha spiegato di essere stato avvisato di aver superato il provino soltanto una settimana prima delle riprese. Andrea Arcangeli ha ringraziato il regista, raccontando che si è sentito in dovere di eseguire l’idea chiara e precisa proposta da Terlizzi, e per farlo non ha fatto altro che riempire il regista con una moltitudine di domande atte a capire il suo reale volere.

In conclusione ha preso la parola anche Maurizio Sciarra, il quale ha dichiarato che nel prossimo bando dell’Apulia Film Commission, i talenti Pugliesi non saranno più vincolati a locations nel solo territorio regionale.

Di seguito la trama del film Dei:

Martino lavora tutte le notti con il padre alla ricerca di ferri vecchi tra il desiderio di studiare filosofia e le complicate condizioni economiche della famiglia. Un giorno incontra un gruppo di amici dal carattere estroverso che lo introduce alla vita di città. Martino inizia così un percorso di consapevolezza tra la voglia di emancipazione e il suo legame con la natura.

Di seguito alcune foto della conferenza stampa.