Archivi tag: Amazon Studios

Il Signore degli Anelli: la premiere della serie su Prime Video da settembre 2022

Amazon Studios ha diffuso in rete questa sera la prima foto ufficiale dalla premiere relativa alla serie tv tratta da Il Signore degli Anelli.

L’immagine in questione, la potete ammirare in fondo alla pagina, è stata diffusa in occasione della chiusura delle riprese confermata proprio nella giornata odierna. Ma non è questa la notizia principale del giorno: la premiere della serie è attesa dal 2 settembre 2022 su Prime Video, in oltre 240 nazioni. Non resta che attendere nuovi dettagli nelle prossime settimane.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI (LA SERIE)

PRODUZIONE: la serie è guidata dagli showrunner ed executive producer J.D. Payne e Patrick McKay, insieme con il regista J.A. Bayona che dirigerà i primi due episodi e sarà anche executive producer al fianco della sua partner creativa Belén Atienza in cabina di regia anche Wayne Che Yip; gli altri executive producer sono Lindsey Weber, Bruce Richmond, Callum Greene, Gennifer Hutchison, Jason Cahill, Justin Doble, Wayne Che Yip e Sharon Tal Yguado. CAST: Robert Aramayo, Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Tom Budge, Morfydd Clark, Ismael Cruz Córdova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle, Tyroe Muhafidin, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, e Daniel Weyman. Ed ancora Cynthia Addai-Robinson, Maxim Baldry, Ian Blackburn, Kip Chapman, Anthony Crum, Maxine Cunliffe, Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Thusitha Jayasundera, Fabian McCallum, Simon Merrells, Geoff Morrell, Peter Mullan, Lloyd Owen, Augustus Prew, Peter Tait, Alex Tarrant, Leon Wadham, Benjamin Walker e Sara Zwangobani. DISTRIBUZIONE: Dal 2 settembre 2022 su Amazon Prime Video.

TRAMA: La nuova serie di Amazon Studios porta sullo schermo per la primissima volta le eroiche leggende della mitica Seconda Era della storia della Terra-di-Mezzo. Questo epico dramma è ambientato migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien, e riporterà gli spettatori in un’era nella quale vennero forgiati grandi poteri, regni raggiunsero la gloria e caddero in rovina, improbabili eroi vennero messi alla prova, la speranza era appesa al più sottile dei fili, e il più grande villain che sia mai scaturito dalla penna di Tolkien minacciò di avvolgere tutto il mondo nell’oscurità. Cominciando in un’epoca di relativa pace, la serie segue un cast corale di personaggi, sia nuovi che familiari, verso il confronto con il ritorno a lungo temuto del male nella Terra-di-Mezzo. Dalle oscure profondità delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, all’isola mozzafiato del regno di Númenor, ai confini più remoti della mappa, questi regni e questi personaggi lasceranno delle eredità che sopravviveranno a lungo dopo la loro scomparsa.


Comic-Con@Home 2021: Amazon presenta il teaser di S.O.Z. Soldiers or Zombies

Amazon Studios ha presenziato al Comic-Con@Home 2021 questa notte con un panel dedicato al genere horror: tra i progetti presentati il reboot televisivo di So Cosa hai Fatto e la serie S.O.Z. Soldiers or Zombies.

Intitolato in originale “I Know What You Did Last Summer“, il reboot dell’iconico franchise horror degli anni ’90 sarà prodotto da Sony Pictures Television e Original Film, con Amazon Studios protagonista in chiave di distribuzione con Prime Video. La sceneggiatrice Sara Goodman sarà showrunner, mentre la serie si baserà sul romanzo del 1973 di Lois Duncan.

Al centro della trama ci sarà un gruppo di teenager che vive in un città piena di segreti. Come nell’originale film, i giovani verranno tormentati da un killer un anno dopo un incidente mortale avvenuto durante la serata del diploma. Nel cast Madison Iseman, Brianne Tju, Ezekiel Goodman, Ashley Moore, Sebastian Amoruso, Fiona Rene, Cassie Beck, Brooke Bloom e Bill Heck, mentre Sonya Balmores e Spencer Sutherland avranno dei ruoli ricorrenti.

Per quanto riguarda, invece, S.O.Z. Soldiers or Zombies si tratta di una serie horror post-apocalittico creata da Nicolas Entel, dove ovviamente i famelici zombie la faranno da padrona in un mondo oramai in rovina. Durante il panel del Comic-Con è stato presentato il teaser trailer, lo trovate in fondo alla pagina. L’esordio della serie su Prime Video è previsto per il 6 agosto.


The Wheel of Time: Prime Video svela data e poster della serie tv

Amazon Prime Video questa sera ha diffuso in rete il poster ufficiale di The Wheel of Time (La Ruota del Tempo), la serie tratta dai romanzi firmati da Robert Jordan.

All’interno del poster, lo trovate in fondo alla pagina, è anche presente la data della premiere su Prime Video della serie, ovvero novembre 2021. Ricordiamo, inoltre, che in occasione della fine delle riprese della prima stagione, Amazon Studios ha annunciato il rinnovo per una seconda.

L’adattamento del romanzo è stato firmato da Rafe Judkins, mentre Uta Briesewitz si occuperà della regia dei primi due episodi. L’attrice Rosamund Pike fa parte, oltre che del cast, anche del team dei produttori in collaborazione con Larry Mondragon, Rick Selvage, Ted Field, Mike Weber, Darren Lemke, Marigo Kehoe e Briesewitz.

The Wheel of Time (La Ruota del Tempo) è ambientata in un mondo epico in cui la magia esiste e solo alcune donne possono accedervi. Al centro della trama ci sarà Moiraine (Rosamund Pike) membro di una potente organizzazione tutta al femminile chiamata Aes Sedai, che arriva nella cittadina di Two Rivers, dove intraprende un viaggio pericoloso insieme a cinque ragazzi e ragazze, tra cui è convinta ci sia la nuova reincarnazione del Drago, destinato a salvare o distruggere l’umanità.

Nel cast spazio anche per Daniel Henney nel ruolo di Lan Mandragoran e, secondo quanto riportato, la sua strada incrocerà quelle di Moiraine e di Nynaeve al’Meara (Zoe Robins). Abdul Salis interpreterà Eamon e Stuart Graham interpreterà Geofram. Michael McElhatton interpreterà Tam Al’Thor. Pasha Bocarie sarà invece Master Grinwell, mentre Jennifer Preston sarà Mistress Grinwell. Sophie Okonedo interpreterà un ruolo ricorrente: Siuan Sanche, ex Amyrlin Seat e ora Aes Sedai dell’Ajah Azzurra. Alexander interpreterà invece Min Farshaw, personaggio molto amato dai fan. Kate Fleetwood sarà Liandrin Guirale, Peter Franzen sarà Stepin e Clare Perkins sarà Kerene Nagashi.


Il trailer di Modern Love 2: la nuova stagione da agosto su Prime Video

Amazon Studios ha diffuso in rete il trailer della seconda stagione di Modern Love, la serie antologica ispirata da alcune storie d’amore raccolte dall’omonima rubrica del New York Times.

I nuovi episodi saranno disponibili sulla piattaforma Prime Vide a partire dal 13 agosto, questa di seguito è invece la descrizione dei contenuti proposti: “In questa stagione l’amore romperà qualsiasi regola. Una vecchia fiamma si riaccende. Un test: amici o innamorati. Una ragazza nottambula e il suo ragazzo mattiniero. Una storia d’amore con l’ex di un ex. Una storia di una notte. Una promessa impossibile. Il fantasma di un amore perduto. L’esplorazione della sessualità. La seconda stagione in otto episodi della celebre serie Modern Love porta sullo schermo una serie di storie relazioni, legami, tradimenti e rivelazioni. In ogni episodio si mostra l’amore in tutta la sua complessità e bellezza e tutto è ispirato alle storie vere raccontate nell’amata omonima rubrica del New York Times.”

Con Kit Harington e Anna Paquin, il cast della seconda stagione di Modern Love potrà contare su un nutrito numero di nuovi attori quali Gbenga Akinnagbe (The Deuce), Susan Blackwell (Madam Secretary), il nominato agli Screen Actors Guild Award Lucy Boynton (Bohemian Rhapsody), Tom Burke (Mank), Zoe Chao (Love Life), Maria Dizzia (Orange is the New Black), la nominata premio Oscar Minnie Driver (Cinderella), ed ancora Grace EdwardsDominique Fishback (Judas and the Black Messiah), la nominata ai Tony Award Kathryn Gallagher (Jagged Little Pill), il nominato agli Screen Actors Guild Award Garrett Hedlund (Mudbound), Telci Huynh (God Friended Me), la vincitrice del Tony Award Nikki M. James (Book of Mormon), Aparna Nancherla (Corporate), Larry Owens (High Maintenance), Zane Pais (Room 104), Isaac Powell (Dear Evan Hansen), Ben Rappaport (For the People), Milan Ray (Troop Zero), Jack Reynor (Midsommar), la vincitrice del Golden Globe Award Miranda Richardson (Stronger), Marquis Rodriguez (When They See Us), James Scully (You S2), Zuzanna Szadkowski (Gossip Girl), Lulu Wilson (The Glorias), Don Wycherley (Wild Mountain Thyme), e Jeena Yi (Unbreakable Kimmy Schmidt).

La serie è stata girata ad Albany, New York City, Schenectady, Troy (New York) e Dublino (Irlanda) e farà il suo debutto su Prime Video in più di 240 paesi e territori in tutto il mondo. La serie è prodotta da Amazon StudiosStoried Media Group, Likely Story, e dal New York Times.

Modern Love è stata creata da John Carney, qui anche nel ruolo di regista in compagnia di John Crowley (Brooklyn), Marta Cunningham (Insecure) Jesse Peretz (Glow), e Andrew Rannells (Black Monday), con Celine Held e Logan George (Topside) che co-dirigeranno un episodio.


Cenerentola: poster e teaser trailer dal musical con Camila Cabello

Amazon Studios ha diffuso in rete il poster ed il teaser trailer di Cenerentola, il nuovo adattamento in live-action, questa volta in chiave musicale, del celebre cult dell’animazione.

Acquisito dal colosso digitale solo di recente, il nuovo Cenerentola sarà distribuito direttamente su Prime Video a partire dal prossimo 3 settembre. Il film è stato diretto da Kay Cannon (Giù le mani dalle nostre figlie), con James Corden (ideatore del progetto) collegato in chiave produttiva in compagnia di Leo Pearlman. Prima del passaggio a Prime Video, la pellicola avrebbe dovuto esordire al cinema prima a febbraio e successivamente a luglio 2021.

L’iconico ruolo di Cenerentola è stato affidato alla cantante Camila Cabello, ma il cast conterà anche la presenza di attori del calibro di Billy Porter, Pierce Brosnan, Nicholas Galitzine, e Idina Menzel.

L’ultima volta che Cenerentola è stata trasposta al cinema, ed in versione live-action, è avvenuto nel 2015 con il premio Oscar Kenneth Branagh scelto dalla Disney per la cabina di regia, mentre il ruolo da protagonista era andato a Lily James, nel cast figurava anche la premio Oscar Cate Blanchett.


Amazon e Skydance a lavoro sul sequel di La Guerra di Domani

Il successo di ascolti ottenuto da La Guerra di Domani (The Tomorrow War) non poteva che portare verso un’unica direzione: l’operazione sequel.

Poche ore fa Deadline ha raccontato che Amazon Studios e Skydance Media hanno iniziato a trattare per la realizzazione di un futuro sequel di La Guerra di Domani. Nonostante le critiche non proprio esaltanti, infatti, il nuovo sci-fi movie con Chris Pratt è riuscito ad ottenere ascolti assolutamente importanti su Prime Video, e lo ha fatto a tal punto da etichettarsi la migliore uscita in digitale dell’estate 2021.

Nel recente passato il regista Chris McKay si è detto aperto alla possibilità di realizzare un sequel di La Guerra di Domani, aggiungendo inoltre che Betty Gilpin (la moglie di Pratt nel film) nel caso otterrebbe un ruolo molto più ampio. Non resta quindi che attendere ulteriori aggiornamenti in merito.

La Guerra di Domani ha esordito su Prime Video lo scorso 4 luglio (questa la nostra recensione), il colosso Amazon Studios ha acquisito i diritti di distribuzione per la spettacolare cifra di 200 milioni di dollari. Nel cast del film diretto da Chris McKay, oltre a Chris Pratt, figuravano anche Yvonne Strahovski, Betty Gilpin, Sam Richardson, Edwin Hodge e l’inossidabile JK Simmons.


Amazon svela il logo di La Ruota del Tempo, la nuova serie fantasy con Rosamund Pike

Amazon Studios ha svelato quest’oggi il teaser trailer di La Ruota del Tempo, la nuova serie fantasy destinata su Prime Video, e tratta dai romanzi firmati da Robert Jordan.

Nel breve video spazio al logo-titolo ufficiale della serie che, a seguito della fine delle riprese qualche mese fa, prenderà il via entro la fine del 2021.

La Ruota del Tempo è ambientata in un mondo epico in cui la magia esiste e solo alcune donne possono accedervi. Al centro della trama ci sarà Moiraine (Rosamund Pike) membro di una potente organizzazione tutta al femminile chiamata Aes Sedai, che arriva nella cittadina di Two Rivers, dove intraprende un viaggio pericoloso insieme a cinque ragazzi e ragazze, tra cui è convinta ci sia la nuova reincarnazione del Drago, destinato a salvare o distruggere l’umanità.

Nel cast spazio anche per Daniel Henney nel ruolo di Lan Mandragoran e, secondo quanto riportato, la sua strada incrocerà quelle di Moiraine e di Nynaeve al’Meara (Zoe Robins). Abdul Salis interpreterà Eamon e Stuart Graham interpreterà Geofram. Michael McElhatton interpreterà Tam Al’Thor. Pasha Bocarie sarà invece Master Grinwell, mentre Jennifer Preston sarà Mistress Grinwell. Sophie Okonedo interpreterà un ruolo ricorrente: Siuan Sanche, ex Amyrlin Seat e ora Aes Sedai dell’Ajah Azzurra. Alexander interpreterà invece Min Farshaw, personaggio molto amato dai fan. Kate Fleetwood sarà Liandrin Guirale, Peter Franzen sarà Stepin e Clare Perkins sarà Kerene Nagashi.


La serie Good Omens avrà una seconda stagione, l’annuncio di Neil Gaiman

La serie Good Omens tornerà su Prime Video per una seconda stagione, la conferma è arrivata nel primo pomeriggio odierno attraverso un post-social del co-creatore del romanzo “Neil Gaiman“.

Nonostante l’ottimo seguito di pubblico, affrancato poi dalle buone recensioni della critica, la serie fino ad oggi era riuscita nella non inviadiabile impresa di ottenere il benestare del colosso Amazon, situazione però risulta nel migliore dei modi. L’annuncio del colosso digitale è stato poi riportato, come preannunciato, dal co-creatore del romanzo da cui è stata tratta la serie “Neil Gaiman“.

Michael Sheen e David Tennant riprenderanno i ruoli dell’angelo Azraphel e del demone Crowley: le riprese inizieranno alla fine dell’anno e si svolgeranno in Scozia. L’uscita dei sei nuovi episodi avverrà nel 2022 su Amazon Prime Video.

Ecco il comunicato con tutte le dichiarazioni:

Gli Amazon Studios hanno annunciato oggi di aver rinnovato l’amatissima serie Good Omens per una seconda stagione. Gli attori pluripremiati Michael Sheen (Quiz, Staged) e David Tennant (Des, Staged) torneranno nei ruoli dei protagonisti, l’angelo Azraphel e il demone Crowley, un improbabile duo unitosi per salvare il mondo dall’apocalisse. Le riprese dei sei episodi della seconda stagione di questa serie fantasy dai toni ironici inizieranno più avanti quest’anno in Scozia, per debuttare in seguito su Amazon Prime Video in più di 240 paesi e territori nel mondo.


Un nuovo poster da La Guerra di Domani, lo sci-fi di Prime Video con Chris Pratt

Amazon Studios ha diffuso in rete un nuovo poster da La Guerra di Domani, lo sci-fi movie con Chris Pratt, prossimo ad esordire su Prime Video.

L’esordio sulla famosa piattaforma digitale di Amazon è atteso per il 2 luglio, a tal proposito è possibile apprezzare il trailer finale seguendo questo nostro indirizzo. Trovate, invece, il poster in fondo alla pagina.

LA GUERRA DI DOMANI

PRODUZIONE: Il film è stato diretto da Chris McKay e scritto da Zach Dean, il film è prodotto da Ellison, Dana Goldberg, Don Granger, Jules Daly, David Goyer e Adam Kolbrenner. Gli executive producer sono Rob Cowan, Chris Pratt, Brian Oliver e Bradley J. Fischer con Samantha Nisenboim nel ruolo di co-producer. Un film di Amazon Studios, Skydance, e Paramount Pictures in collaborazione con New Republic Pictures. CAST: Chris Pratt, Yvonne Strahovski, Betty Gilpin, Sam Richardson, Edwin Hodge e il Premio Oscar J.K. Simmons. USCITA: Su Prime Video dal 2 luglio 2021.

TRAMA: In La Guerra di Domani (The Tomorrow War), il mondo rimane sotto shock quando un gruppo di viaggiatori nel tempo arriva dal 2051 per portare un messaggio urgente: di lì a trent’anni la razza umana sarà sul punto di perdere una guerra globale contro una letale specie aliena. L’unica speranza per sopravvivere è che soldati e civili del presente vengano trasportati nel futuro e si uniscano alla battaglia. Tra le reclute c’è l’insegnate di liceo e padre di famiglia Dan Forester (Pratt). Determinato a salvare il mondo per la sua giovane figlia, Dan si unisce a una brillante scienziata (Yvonne Strahovski) e al padre da cui si era allontanato (J.K. Simmons) nella disperata impresa di riscrivere il destino del pianeta.


La recensione della prima stagione di La Ferrovia Sotterranea

E’ disponibile sul catalogo Amazon Prime Video la serie a sfondo storico La Ferrovia Sotterranea, basata sull’omonimo romanzo di Colson Whitehead. Ecco la nostra recensione.

La serie, che racconta l’orrore della schiavitù nel Sud degli Stati Uniti di metà Ottocento è prodotta, tra gli altri, da Brad Pitt, da sempre molto sensibile a questo tema e già produttore del capolavoro 12 anni schiavo, del 2013.

LA TRAMA: in un’immaginaria Georgia di un non meglio precisato decennio del 1800, la giovane schiava nera Cora Randall cerca di fuggire al suo padrone e al suo infame destino. Ma il famoso cacciatore di schiavi Arnold Ridgeway la insegue per tutto il Paese, senza darle tregua. Solo la famigerata “ferrovia sotterranea” usata dai schiavi può dare qualche speranza di successo alla giovane Cora.

LA SERIE: in periodo di grandi tensioni sociali e raziali che attraversano gli Stati Uniti, Amazon Studios lancia la bomba e propone La Ferrovia Sotterranea, serie tratta da un romanzo pluripremiato a livello mondiale e scritto da un autore afroamericano. La Ferrovia Sotterranea, diciamolo subito, non è una serie storica. Si tratta piuttosto di un sottogenere chiamato “fictional history” o “alternative history”, cioè si prende un periodo storico e si stravolge l’esito degli eventi. A questo, il prodotto di Prime Video aggiunge anche qualche piccolo elemento magico/sacrale/fantasy.

Il risultato è una serie vagamente ambientata in una generica Guerra Civile Americana mai conclusasi, nel quale tutto il Sud degli Stati Uniti (e non solo) è ancora dominato dalla schiavitù degli afroamericani. Un escamotage astuto, perché rende praticamente impossibile muovere alcun tipo di critica dal punto di vista della correttezza storica ad una serie che, appunto, è al confine tra storico è fantasy.

La protagonista Cora è interpretata in maniera eccelsa dalla giovane e semisconosciuta attrice sudafricana Thuso Mbedu le cui vicende sono tra le più strazianti che si siano mai viste nella storia della tv. E, in generale, La Ferrovia Sotterranea, è una serie veramente straziante. Bella, ma devastante nella sua tristezza. Nei dieci lunghi episodi non sembra esserci sosta dal continuo dramma di questa donna e dei suoi “affiliati”.

L’antieroe Ridgeway, anche lui personificato in modo straordinario da Joel Edgerton, non da tregua a questa povera ragazza che si trova a scappare in continuazione, senza mai riuscire a liberarsi del cacciatore di taglie e perdendo, di volta in volta, tutte le persone che ama. Come detto, è un dramma incessante. Uno strazio senza soluzione di continuità che rende questa serie, indubbiamente ben fatta e scritta con rara profondità, assolutamente non alla portata di tutti. Molti, infatti, la abbandoneranno prima della conclusione a causa della pesantezza e della eccessiva lentezza di alcuni passaggi.

Un peccato, perché a tratti La Ferrovia Sotterranea tocca davvero l’eccellenza assoluta. Bellissimi e molto realistici, dal punto di vista storico, i discorsi del “cattivo” Ridgeway sul cosiddetto Manifest Destiny. Crude, ma anch’esse assai realistiche, tutte le scene che mostrano l’insensata cattiveria e violenza praticata nei confronti dei neri durante quei decenni. Momenti talmente forti da lasciare sbigottito anche il più scettico o insensibile dei telespettatori.


Sony ha trovato lo sceneggiatore per la serie tv Marvel su Silk

Sony sta sviluppando con Amazon Studios il proprio Marvel Universe televisivo collegato a Spider-Man. Il primo vero tassello sarà la serie tv Silk.

Nei primi tempi associato ad un adattamento cinematografico, il celebre personaggio Silk è oramai indirizzo al piccolo schermo… o meglio al catalogo di Prime Video. Secondo SuperHeroHype, infatti, la Sony ha ingaggiato Tom Spezialy nel ruolo di showrunner e sceneggiatore della serie Silk. Lo scrittore non è nuovo al genere supereroistico sul piccolo schermo, nel recente passato infatti ha collaborato alla realizzazione dI Watchmen (la serie di HBO), prima ancora invece ha contribuito allo sviluppo di Ash vs. Evil Dead, la serie tv che ha fatto da spin-off alla saga horror Evil Dead.

Dal canto suo, la Sony è sempre più convinta di sfruttare al massimo i personaggi Marvel Comics in proprio possesso, negli ultimi tempi infatti ha iniziato a sviluppare una rete complessa di film e serie tv ognuna collegata a l’altra, e tutte apparentemente legate allo Spider-Man di Tom Holland, ovvero quello sviluppato e sfruttato nell’MCU dai Marvel Studios.

Il personaggio è stato creato nel 2004 da Dan Slott e Humberto Ramos. “Silk” è una dei comprimari dell’Uomo Ragno, verso il quale ha provato sin da subito una forte attrazione fisica, sfociata poi in una relazione non di tipo strettamente sentimentale, ma di carattere prevalentemente istintivo.


Il futuro ha bisogno di aiuto nel trailer finale di La Guerra di Domani

Amazon Studios quest’oggi ha allietato tutti gli amanti del genere sci-fi pubblicando il trailer finale italiano di La Guerra di Domani (The Tomorrow War), film con protagonista Chris Pratt.

Atteso su Prime Video a partire dal 2 luglio prossimo, La Guerra di Domani si è mostrato ancora una volta quest’oggi attraverso un final trailer ricco di spettacolo. Nel video spiccano un mucchio di sequenze inedite, il solito fascino di Chris Pratt, ma anche tanti riferimenti alla trama del film, abbastanza innovativa nel suo genere. I diritti di distribuzione della pellicola sono stati acquisiti di recente da Amazon Studios, in accordo con Skydance e Paramount Pictures.

LA GUERRA DI DOMANI

PRODUZIONE: Il film è stato diretto da Chris McKay e scritto da Zach Dean, il film è prodotto da Ellison, Dana Goldberg, Don Granger, Jules Daly, David Goyer e Adam Kolbrenner. Gli executive producer sono Rob Cowan, Chris Pratt, Brian Oliver e Bradley J. Fischer con Samantha Nisenboim nel ruolo di co-producer. Un film di Amazon Studios, Skydance, e Paramount Pictures in collaborazione con New Republic Pictures. CAST: Chris Pratt, Yvonne Strahovski, Betty Gilpin, Sam Richardson, Edwin Hodge e il Premio Oscar J.K. Simmons. USCITA: Su Prime Video dal 2 luglio 2021.

TRAMA: In La Guerra di Domani (The Tomorrow War), il mondo rimane sotto shock quando un gruppo di viaggiatori nel tempo arriva dal 2051 per portare un messaggio urgente: di lì a trent’anni la razza umana sarà sul punto di perdere una guerra globale contro una letale specie aliena. L’unica speranza per sopravvivere è che soldati e civili del presente vengano trasportati nel futuro e si uniscano alla battaglia. Tra le reclute c’è l’insegnate di liceo e padre di famiglia Dan Forester (Pratt). Determinato a salvare il mondo per la sua giovane figlia, Dan si unisce a una brillante scienziata (Yvonne Strahovski) e al padre da cui si era allontanato (J.K. Simmons) nella disperata impresa di riscrivere il destino del pianeta.