Archivi tag: Alessandro Haber

I NOSTRI FANTASMI: fine riprese per il nuovo film di Alessandro Capitani con Michele Riondino

Sono terminate ieri a Roma le riprese di  I nostri fantasmi diretta da Alessandro Capitani, che dopo il successo di In viaggio con Adele si cimenta con un nuovo lungometraggio, prodotto da Fenix Entertainment in collaborazione con Rai Cinema.

Il film é stato scritto dallo stesso Capitani con Francesca Scialanca e Giuditta Avossa, e nel cast sono presenti Michele Riondino, Hadas YaronAlessandro Haber, Paolo Pierobon e per la prima volta sullo schermo il piccolo Orlando Forte

TRAMA
Valerio é un padre rimasto senza lavoro e senza casa che cerca disperatamente di sottrarre il figlio Carlo dai servizi sociali. L’uomo decide di occupare il sottotetto della loro ex-abitazione e, con l’aiuto del figlio, di spaventare, fingendosi fantasmi, chiunque abbia intenzione di abitare l’appartamento “di sotto”. Finché un giorno non arriva Miryam con la piccola figlia Emma di soli due anni. La donna però non si spaventa facilmente, Myriam ha un fantasma in carne e ossa da cui difendersi, si chiama Cristian, e la pestava a sangue.

Michele Riondino e il piccolo Orlando Forte

Alessandro Capitani, giocando sulla commistione dei generi e partendo da atmosfere da ghost story horror, per poi defluire nei toni più lievi del dramedy famigliare, crea un’opera coraggiosa sulle seconde possibilità: 
“È stato un viaggio incredibile, con una troupe fantastica. Ho sempre avuto la sensazione di essere protetto, capito, coccolato. Per un regista al suo secondo film è importantissimo che ciò avvenga. Un film, come diceva Elio Petri, è un’opera collettiva, non unitaria. Un film è di tutti quelli che ci hanno lavorato, che ne hanno fatto parte. Adesso ci attende un seconda fase, quella della post produzione e poi, speriamo presto, quella del pubblico. La speranza è una sola ed è quella che questa storia tocchi i cuori di molte persone. Abbiamo bisogno di stare vicini, abbiamo bisogno dell’altro, di riconoscerci nei nostri errori e di imparare da quelli. Abbiamo bisogno di affetto, lasciando negli armadi i fantasmi del nostro passato. I nostri fantasmi”.

I nostri fantasmi è stato girato in 7 settimane tra il Villaggio Leumann nel comune di Collegno (TO), luogo dalla fama esoterica, e Cinecittà, location dove è stata ricostruita l’abitazione ed il sottotetto dei due protagonisti.
Il cast tecnico e artistico è di grande prestigio: Gabriele Oricchio, produttore esecutivo, Daniele Ciprì alla fotografia e Nicoletta Taranta ai costumi, Mirko Perri al sound design e  Ludovica Ferrario alla scenografia. La soundtrack originale sarà realizzata da Michele Braga

Ciak per La Befana vien di notte 2: le origini

Sono iniziate la settimana scorsa le riprese del film La Befana vien di notte 2 – Le origini, scritto da Nicola Guaglianone e Menotti, per la regia di Paola Randi, prequel della commedia di grande successo e campione di incassi al botteghino La Befana vien di notte, prodotta e distribuita da Lucky Red durante le feste natalizie del 2018.

Il cast è composto dalla giovanissima e amatissima influencer Zoe Massenti che veste i panni di Paola, da Monica Bellucci interprete dalla strega buona Dolores, da Alessandro HaberHerbert Ballerina nei panni dell’amica Marmotta, Corrado Guzzanti e, con un ruolo del tutto inedito del Barone De Michelis, Fabio De Luigi.

TRAMA
XVIII secolo. Paola (Zoe Massenti), una ragazzina di strada, truffaldina e sempre a caccia di guai, si trova inavvertitamente a intralciare i piani del terribile Barone De Michelis (Fabio De Luigi), un omuncolo gobbo sempre scortato dal fidato e bistrattato Marmotta (Herbert Ballerina), con una sconfinata sete di potere e uno smisurato odio verso le streghe. L’intervento della dolce e potentissima Dolores (Monica Bellucci), una strega buona che dedica la sua vita ai bambini, salva Paola da un rogo già acceso. Tra un magico apprendistato, inseguimenti, incredibili trasformazioni e molti, molti, guai, Paola scoprirà che il destino ha in serbo per lei qualcosa di davvero speciale. 

La Befana vien di notte 2 – Le origini è scritto da Nicola Guaglianone e Menotti e diretto da Paola Randi, prodotto da Lucky Red con Rai Cinema e in collaborazione con Sky, il film sarà distribuito da 01 Distribution.


Primo Ciak per Ostaggi con Gianmarco Tognazzi e Vanessa Incontrada

Iniziano oggi a Rende (CS) le riprese di “Ostaggi”, regia di Eleonora Ivone con Gianmarco Tognazzi e Vanessa Incontrada, produzione Fenix Entertainment.

“Ostaggi” é tratto dall’omonima pièce teatrale di grande successo scritta da Angelo Longoni, autore della sceneggiatura insieme alla regista Eleonora Ivone. “Ostaggi è una commedia movimentata, caratterizzata da una comica adesione alla realtà sociale dei tempi che viviamo. Compongono il cast: Gianmarco TognazziVanessa IncontradaElena Cotta, Francesco Pannofino, Alessandro Haber, Jonis Bascir, Eleonora Ivone.

TRAMA
Un uomo è inseguito dalla polizia perché ha rapinato una banca, entra in una panetteria e prende in ostaggio gli avventori. Ne nasce una commedia imprevedibile in cui Marco (Gianmarco Tognazzi), rapinatore improvvisato, è un piccolo imprenditore che all’ennesima cartella esattoriale dà di matto. Ambra (Vanessa Incontrada) è una ex infermiera, ora prostituta “in proprio”. Regina (Elena Cotta) è una pensionata cardiopatica dai guizzi rivoluzionari. Remo (Francesco Pannofino), un panettiere pavido e aggressivo. Nabil (Jonis Bascir) è un venditore siriano saggio. Il commissario (Alessandro Haber) e la negoziatrice Anna (Eleonora Ivone) devono risolvere la situazione. Questo mix umano si ritrova intrappolato in una situazione tragicomica, dove il gioco si fa sempre più imprevedibile.

Con queste parole, la regista Eleonora Ivone, già attrice teatrale, al suo esordio nella regia, presenta il lungometraggio:
«Ostaggi è un divertente apologo sulla profonda crisi che in molti cercano di negare. Il concetto che sta alla base del racconto è semplice ma fondamentale: “se nessuno fa nulla, non cambierà mai nulla”. Quelle dei cinque personaggi sono le tensioni e le paure di chi è ostaggio in altri modi e in altre situazioni all’interno della società».

Ostaggi è prodotto da Fenix Entertainment Spa in associazione con Wake Up, società di Eleonora Ivone, regista e sceneggiatrice del film, e Angelo Longoni, co-sceneggiatore del film e autore della pièce teatrale da cui la pellicola è tratta.

Al via l’Asylum Fantastic Fest dal 9 al 12 maggio, ecco il programma completo

Si svolgerà dal 9 al 12 maggio 2019 al Palazzo Doria Pamphilj la I edizione dell’Asylum Fantastic Fest, progetto realizzato dall’Officina d’Arte OutOut, con il Contributo del Comune di Valmontone.

L’AFF è un Festival che mira ad unire non solo cinema, arti visive, musica, arti performative e letteratura, ma anche il mondo dell’animazione e del fumetto con la realizzazione di uno street food dedicato all’universo noir.
Un programma ricco che vede in apertura, il 9 maggio, la presenza del Sindaco di Valmontone, Alberto Latini e dell’Assessore alla Cultura, Matteo Leone.

Si parte nel pomeriggio con tre mostre dedicate alla paura: Asylum la paura come Arte a cura di Mauro Malgrande che mostra la paura raffigurata da 53 artisti internazionali; 30 anni di Splatter a cura dell’Elm Street House, per i 30 anni della rivista Splatter che presenta la riproduzione delle matite e delle tavole a firma di Marco Soldi, Bruno Brindisi, Roberto De Angelis e Roberto Ricci; La Paura su Carta a cura di Roberto E. D’Onofrio che vuole raccontare il cinema di genere attraverso i manifesti originali che hanno segnato un’epoca.

La sera, invece, si terrà il concerto per pianoforte del M.° Marco Werba dal titolo Night Horror Music e l’anteprima mondiale alla presenza del cast del film di Marco Pollini (che sarà anticipato da un incontro con il regista) Pop Black Posta con Antonia TruppoDenny Mendez e Annalisa Favetti. Non mancherà il Salotto dello Zio Aigor, lo zombie metropolitano di Roma che intratterrà i presenti nel suo salotto.

Tra gli appuntamenti imperdibili di venerdì 10 ci sarà la presentazione europea del videogioco Aigor Escape From Bishop, prodotto dalla Tarabaki Games e dalla Muse Production che si potrà provare in anteprima.  Giornata ricca di incontri con Simone Scardecchia e Paolo Pulcini alla scoperta di fantasmi e miti; Marco Werba, invece, presenterà il suo libro La musica nel Cinema Thriller, un viaggio alla scoperta dei grandi Maestri che hanno fatto la storia della musica nel cinema; atteso appuntamento anche quello con Ramsey Campbell, il Maestro del brivido che presenterà la novella inedita Getting Through alla presenza della scrittrice Cristiana Astori.

Fuori concorso, invece, due appuntamenti imperdibili con la proiezione matinée per le scuole del film di Luigi Cozzi I piccoli maghi di Oz e la proiezione del film The End? L’inferno è fuori di Daniele Misischia (che terrà anche un incontro con il pubblico). Saranno presentati, inoltre i 16 corti finalisti selezionati dall’Asylum Fantastic Fest.

In esclusiva al Festival uno dei più interessanti eventi di Letteratura e Musica: Debbi (La strana) e le avventure oltranziste nel ventre della balena Ginger di Paolo Di Orazio. Un reading musicale guidato da Mauro Mantovani accompagnato dalla PDO.

Sabato 11 maggio giornata ricca di appuntamenti. Atteso Pupi Avati che incontrerà il pubblico per parlare del suo prossimo film Il Signor Diavolo; il Maestro della fotografia Luciano Tovoli presenterà il volume edito da ArtDigiland, Suspiria e Dintorni. Fuori concorso saranno proiettati il documentario Acquarius Visionarius – il Cinema di Michele Soavi raccontato da Claudio Lattanzi (presente al Festival) e il film Herbert West: Re-Animator di Ivan Zuccon (che incontrerà il pubblico con l’attrice Rita Rusciano).

Molto interessanti anche le presentazioni editoriali che si alterneranno sabato 11: Terrore Italiano di Daniele FrancardiHome Scary Movie di Valeria CappellettiLa mano guantata della morte di Nico ParenteAntonio TentoriMalefici di Maria Elena CristianoNeXT Stream – Visioni di realtà contigue – quattordici storie di Autori Vari. Grande attesa anche per gli appuntamenti dedicati ai fumetti con Live Drawing di John McCrea(celebre disegnatore di Hitman, Batman, Spider-man che domenica 12 riceverà anche l’Asylum Award alla carriera) che farà una performance di disegno dal vivo; Weid Book: da It a Evil Dead alla presenza dello scrittore Luigi Bocciae del fumettista Mauro Antonini in cui saranno presentate le novità targate Weird Book tra fumetti e saggistica.

La giornata conclusiva del Festival vedrà l’incontro con Lamberto Bava dal titolo Mario, Lamberto e il cinema di genere. Presente anche il regista ed effettista cinematografico Sergio Stivaletti che incontrerà il pubblico con un viaggio tra le pieghe ed i trucchi che hanno segnato la storia dell’horror a cui seguirà la proiezione del suo ultimo lavoro Rabbia Furiosa. Presso la sala EXPO, si terrà l’Asylum in Wonderland – Comics Carnival, una ricca giornata di ospiti, tavole rotonde, interviste e presentazione di fumetti.

A concludere la I edizione dell’Asylum Fantastic Fest sarà Alessandro Haberche, con il suo spettacolo Haberramente Haber, racconterà il proprio universo musicale e teatrale in un viaggio senza censure. Spettacolo unico nel suo genere. Haber sarà accompagnato da Fabrizio Romano e alla chitarra da Sasà Flauto.

La sezione fumetti, invece, vedrà gli incontri con Paolo D’Onofrio con Nosferatu, una trasposizione a fumetti del film Nosferatu il vampiro di Friedrich Wilhelm MurnauHorror Movie Villains in cui sarà mostrato il portfolio con illustrazioni inedite a tema cinematografico alla presenza di Marco Frassinelli (direttore di Proxima) e degli artisti Fabio Ramacci, Giandomenico D’Amoja, Rossana Berretta e Michela Da Sacco; lo sceneggiatore Giancarlo Marzano terrà un incontro per i suoi 15 anni di storie dal titolo Scrivere Dylan Dog.

Per informazioni : www.asylumfantasticfest.com


RomaFF13 – Le foto della pre-apertura con il cast di In Viaggio con Adele

L’edizione numero 13 della Festa del Cinema di Roma si è finalmente aperta, a tal proposito vogliamo mostrarvi la nostra galleria fotografica dedicata alla pre-apertura avvenuta con il film In Viaggio con Adele.

L’evento ha avuto come teatro la Casa del Cinema di Roma, ospiti sul palco il regista del film Alessandro Capitani, i membri del cast Alessandro Haber, Isabella Ferrari, Sara Serraiocco, il direttore artistico della Festa Antonio Monda, ed il Presidente del Sngci Laura Delli Colli.

Nel mostrarvi la galleria fotografica realizzata dalla sottoscritta Carlotta Colaleo Aria, vi ricordiamo che potete leggere la nostra recensione di In Viaggio con Adele all’interno di questo indirizzo.


La Galleria Fotografica


Recensione di In viaggio con Adele, il film di Alessandro Capitani

La Festa del Cinema di Roma debutta con In viaggio con Adele, una commedia on the road con una protagonista speciale.

Manca pochissimo alla cerimonia d’inaugurazione della 13esima Festa del Cinema di Roma, e per immergerci nel fantastico mondo della settimana arte ci pensano le sue pre-aperture, oggi vi parliamo di “In viaggio con Adele” dell’esordiente regista Alessandro Capitani.

Adele (Sara Serraiocco) é una ragazzina diversa, speciale, vive il suo mondo indossando un pigiama rosa con le orecchie da coniglio e etichetta ciò che vede con dei post-it dove scrive ciò che le passa per la testa. Quando sua madre muore, rimane sola, la zia prova a consegnarla come un pacco ad alcuni membri della sua famiglia, fallendo miserabilmente, ma ha un postino speciale, Aldo Leone (Alessandro Haber), un attore che tanti anni prima ha amato follemente sua madre. Aldo e Adele sembrano apparentemente diversi, provenienti da mondi diversi, ma con linea di contatto unica, un legame di sangue che l’attore deve confessare alla ragazza.

La Recensione

Ci sono voluti quattro anni per convincere lo sceneggiatore Nicola Guaglianone a tirare fuori dal cassetto la storia di Adele e Aldo, ma siamo sicuri che ne é valsa la pena. 

Aldo Leone é sempre stato un attore di teatro, allergico a qualsiasi legame tanto da esser additato dalla sua instancabile agente (Isabella Ferrari) di aver mai voluto bene a nessuno. Il personaggio di Aldo non poteva che essere interpretato da nessun altro se non Alessandro Haber che, mette in scena tutta la sua – apparente -anaffettività, e la sua ipocondria per ottenere una perfetta connessione con la giovanissima Sara Serraiocco.

In tempo in cui ci siamo disabituati ad accogliere le diversità, l’esordiente regista Alessandro Capitani ci trasporta in uno sconfinato Tavoliere delle Puglie dove non é ammissibile distrarsi.

Lo spettatore attraversa un viaggio quasi al limite della disperazione e dell’anaffettività di Aldo che vorrebbe liberarsi al più presto della figlia appena conosciuta che, man mano che passa il tempo, si concretizza come un ostacolo invalicabile lungo la strada dell’atteso provino per il suo rilancio attoriale. L’ipocondria di Aldo viene derisa continuamente dall’esuberante Adele che, a modo suo, prova ad abbattere il muro emotivo imposto dal scostante padre.

Alessandro Capitani si ritrova a guidare una macchina attoriale ben rodata, dimostrando assoluta lucidità, senza mai farsi troppo condizionare dalle maschere attoriali che ha a disposizione. Anzi, il suo debutto al lungometraggio é convincente, riesce a regalarci un film sentimentale ed intelligente, senza mai scadere nel melodrammatico che viene surclassato da toni comici e mai volgari.

In viaggio con Adele di Alessandro Capitani, con Alessandro Haber e Sara Serraiocco é prodotto da Paco cinematografica e Denis Friedman Productions. Sarà distribuito nelle sale cinematografiche dal 18 ottobre 2018 da Vision Distribuition.