Dopo giorni di discussioni e dibattiti, finalmente la Lucasfilm ha preso la decisione riguardante il futuro della Principessa Leila all'interno della saga di Star Wars dopo la morte dell'attrice Carrie Fisher. Ebbene, lo studio ha diramato un comunicato in cui si evince che l'attrice deceduta prematuramente non sarà ricreata in digitale.

Ecco il comunicato della Lucasfilm:

"Solitamente non rispondiamo direttamente ai fan o alle speculazioni della stampa, ma ci sono voci in giro a cui vorremmo fare riferimento. Siamo decisi ad assicurare ai nostri fan che la Lucasfilm non ha alcuna intenzione di ricreare digitalmente la performance di Carrie Fisher in veste di Principessa o Generale Leia Organa. Carrie Fisher era, è, e sarà sempre parte della famiglia della Lucasfilm. Era la nostra principessa, il nostro generale e, cosa ancora più importante, nostra amica. La ferita della sua perdita è ancora aperta, conserveremo con affetto il suo ricordo come Principessa Leia e ci batteremo per onorare il suo lascito a Star Wars".

Come già riportato, l'attrice era riuscita a ultimare le riprese di Star Wars VIII, mentre nel successivo capitolo della saga, Star Wars IX, il personaggio della Principessa Leila avrebbe avuto maggior spazio all'interno della storia. Le opzioni, ora, sono due: escluso un recasting - troppo costoso -  lo studio può optare per un taglio di tutte le scene riguardanti il personaggio oppure sfruttare tutte le scene già girate dall'attrice e, in fase di reshoot e montaggio, dare tutta la rilevanza possibile alle scene che la Fisher ha girato. Consentendo così ai fan di tutto il mondo di dare l'ultimo saluto a uno dei personaggi più amati della saga.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.