Lo scorso agosto uno Patrick Stewart visibilmente emozionato ha svelato, nel corso di un’apparizione alla convention di Las Vegas, il suo ritorno nei panni di Jean-Luc Picard.

Da allora CBS ci ha omaggiato di numerose informazioni al riguardo. In questo articolo vogliamo pertanto riassumere quanto sino ad adesso ci è dato sapere su questa attesissima nuova serie Star Trek.


L'inizio delle riprese.

L’inizio della produzione della serie è prevista per il prossimo mese di aprile, per concludersi ad ottobre. Le riprese saranno effettuate presso Santa Clarita Studios in California.

Le stagioni previste ed il numero degli episodi.

La prima, di 3 probabili stagioni, sarà presumibilmente composta da 10 episodi.

Il debutto.

La premiere, secondo le ipotesi più ottimistiche, è prevista per la fine del 2019 e sarà trasmessa negli USA dal canale Streaming CBS All Access. Al momento non si hanno notizie riguardo la distribuzione della serie al di fuori degli States.

Il titolo della Serie.

Ultimamente, per alcune dichiarazioni di Sonequa Martin-Green (Michael Burnham in Discovery), si è pensato che la serie potesse essere intitolata Star Trek: Picard, o più semplicemente “Picard”, ma la regista  dei primi due episodi Hanelle Culpepper, ha smentito la cosa. Altre voci suggeriscono Star Trek: Destiny. La produzione comunque, sin dall'inizio, ha affermato che lo show non ha ancora un titolo.

Dove sarà ambientata la serie.

Lo show sarà ambientato nel Prime Universe, in un periodo successivo agli accadimenti di Star Trek: La Nemesi, il film del 2002 dove abbiamo visto per l’ultima volta Patrick Stewart indossare i panni di Jean-Luc Picard. Gli eventi a cui potremo assistere saranno influenzati da una catastrofe cosmica avvenuta nell’anno 2387 che ha  causato la distruzione del Pianeta Romulus. Questo evento, lo ricordiamo, è stato narrato dal Sig.  Spock proveniente dal futuro, in Star Trek: Il futuro ha inizio, il film di JJ Abrams del 2009 ambientato nel Kelvinverse.

Il Cast ed i ruoli.

Nel cast sino ad ora, oltre a Patrick Stewart, abbiamo Santiago Cabrera, Michelle Hurd, Evan Evagora. I loro ruoli ancora non sono stati delineati, anche se Deadline suggerisce che Santiago Carrera potrebbe essere il pilota della nave di Picard, oltre ad essere un abile ladro. Michelle Hurd invece vestirebbe i panni di un agente segreto dotato di una potentissima memoria, ma dedita a sostanze stupefacenti. Dell’ultimo acquisto Evan Evagora si ipotizza che possa impersonare un giovane romulano.

Al momento non è chiaro se altri personaggi visti in The Next Generation potranno avere un ruolo nella serie, sappiamo però che Jonhatan Frakes (William Riker in TNG) dirigerà il suo ex Capitano in alcuni episodi.

Cosa possiamo aspettarci da Picard.

Come sarà Jean-Luc Picard? A tal proposito riportiamo quanto lo stesso Patrick Stewart ha affermato:

 “Potrebbe non farlo più, sottolineo, potrebbe non essere più un capitano. Potrebbe non essere il Jean-Luc che conoscete così bene e riconoscete. Potrebbe essere un individuo molto diverso.”

E cosa recentemente Alex Kurtzman ha detto sulla futura serie e sul suo personaggio chiave:

“Questo sarà un ritratto psicologico ponderato in molti modi diversi. ………. Le cose sono cambiate per lui e lo hanno cambiato in qualche modo, eppure lui è così profondamente e fondamentalmente ancora Picard….”

La produzione.

Alex Kurtzman è stato designato quale produttore esecutivo, tra i produttori e gli showrunner impegnati nella nuova serie, oltre alla supervisione dello stesso Patrick Stewart, troveremo Kirsten Beyer, Michael Chabon, Akiva Goldsman, Diandra Pendleton-Thompson e James Duff.


L’episodio pilota di Picard sarà diretto da Hanelle Culpepper. Lo show sarà sviluppato da CBS. Nel cast Patrick Stewart, Santiago Cabrera, Michelle Hurd, Evan Evagora.

Il nuovo show sarà ambientato successivamente agli accadimenti narrati in Star Trek: La Nemesi, periodo questo influenzato da un evento catastrofico: la distruzione di Romulus, il pianeta natale dei Romulani, causato dall’esplosione di una supernova. Lo stesso cataclisma cosmico è narrato, lo ricordiamo, nel film di JJ Abrams del 2009 intitolato Star Trek: Il futuro ha inizio.