Siamo lieti di offrirvi la nostra intervista a Vic Mignogna, il creatore della fan serie Star Trek Continues, nata come omaggio all’originale universo creato da Gene Roddenberry.

Star Trek Continues nasce nel 2012, come il giusto e dovuto seguito della TOS (1966-1969). La fan serie inizia proprio dal momento in cui viene interrotta la TOS e cioè dal quarto anno della “missione quinquennale” della USS Enterprise NCC 1701. Lo scopo di Vic Mignogna è stato appunto quello di colmare il buco narrativo esistente tra l'ultimo episodio della serie classica ed il primo capitolo cinematografico della saga.

Nel corso delle settimane abbiamo pubblicato sulle nostre pagine tutti gli episodi di Star Trek Continues, e come premio per la nostra costanza abbiamo avuto modo di intervistare Vic Mignogna, creatore ed interprete nella serie del Capitano Kirk, ruolo tra l'altro interpretato in maniera egregia.

Ecco la nostra intervista al cortese Vic.


Cosa ti ha spinto in questa avventura?

Sono stato un fan di Star Trek da quando ero un ragazzino. Star Trek mi ha davvero ispirato a fare molte delle cose che faccio oggi professionalmente. Così ho deciso, circa cinque anni fa, di realizzare quello che considero un tributo in segno di riconoscenza per lo spettacolo che tanto ha signficato per me quando ero bambino.

Perché hai deciso di esplorare il buco narrativo tra la conclusione di TOS e The Motion Picture e come ti sei avvicinato al canone esistente

Ho deciso su questo periodo temporale perché la serie originale è stata bruscamente interrotta nella sua terza stagione. Non c'era conclusione ad essa! Gli stessi personaggi (della TOS) li abbiamo visti letteralmente 10 anni dopo e, chiaramente, molto era cambiato. Quindi il mio obiettivo era quello di colmare il divario, finire la missione quinquennale e lasciare tutti dove erano quando il film (The Motion Picture) li ha raccolti.

Sei stato in grado di circondarti di buoni e credibili compagni d'avventura come Spock, McCoy, Scotty e tutti gli altri. Puoi spiegarmi perché hai scelto di inserire Elise McKennah, interpretata da Michele Specht, un personaggio molto valido ed interessante ma che non esiste nella Serie Originale?

Michele Specht è una grande attrice e volevo che lei fosse nello show. All'inizio discutemmo su quale potesse essere il suo ruolo, pensammo che potesse apparire come guardiamarina, poi come infermiera. Alla fine, dal momento che volevamo colmare il divario tra la TOS e TNG,  abbiamo pensato che poteva essere interessante presentare per la prima volta il Consigliere della Nave 🙂

L'ultimo episodio della serie è, senza ombra di dubbio,  assolutamente Trek e il discorso finale di J. Kirk è assolutamente rispettoso dello spirito che Gene Roddenberry è stato capace di instillare nelle sue produzioni. Si avvertiva in Te una sincera emozione, a causa di un addio sofferto da quella che è considerata all'unanimità una delle fan serie di maggior successo. C'è una piccola speranza che tu possa continuare Star Trek Continues, esplorando altri buchi narrativi?

Grazie per averlo detto! Il mio obiettivo era completare la serie originale ... L'ho fatto. Purtroppo non vedo la possibilità di altri Star Trek Continues.

Oltre alla TOS quali altre serie Trek ti piacciono particolarmente e cosa pensi di Star Trek: Discovery?

Sono praticamente un purista. Amo la serie originale al meglio, ma apprezzo tutte le serie per le loro qualità uniche. Per quanto riguarda Discovery, ho molti amici che lavorano nello show e sono contento che stia portando un nuovo pubblico a Star Trek.

Ora, ringraziandoti per la tua estrema cortesia e disponibilità, ti salutiamo con la speranza di poterti comunque rivedere nel ruolo di James Tiberius Kirk.

Ottenere il privilegio di interpretare il Capitano Kirk e rendere omaggio a un personaggio così iconico, che ha avuto un impatto così enorme sulla mia infanzia, è stato un sogno diventato realtà. Sono estremamente onorato che così tanti si siano divertiti!


Ricordiamo che questa fantastica saga alternativa è composta da 11 episodi:

questo il cast:

  • James T. Kirk: Vic Mignogna
  • Spock: Todd Haberkorn
  • Leonard McCoy: Chuck Huber (Larry Nemecek episodi 1 e 2)
  • Montgomery Scott: Chris Doohan
  • Uhura: Kim Stinger
  • Pavel Chekow: Wyatt Lenhart
  • Sulu: Grant Imahara
  • Elise McKennah: Michele Specht