Il franchise Star trek negli ultimi anni è tornato a splendere luminoso nel panorama hollywoodiano, ed il merito è soprattutto di J.J. Abrams, il regista che è riuscito a riportare al cinema le avventure della U.S.S. Enterprise.

Dopo il riavvio della saga cinematografica, e la nascita del cosidetto Kelvinverse di Star Trek: il futuro ha inizio, il regista ha ridato linfa vitale al franchise con altre due pellicole, stiamo parlando ovviamente di Into the Darkness e Star Trek Beyond.

Spinto dall'entusiasmo, e dai milioni entrati incassa grazie al Box Office, J.J. Abrams ha poi annunciato un quarto capitolo, che però al momento fermo in un limbo produttivo a causa delle trattative difficoltose con Chris Pine e Chris Hemsworth, due delle stelle hollywoodiane che avrebbero dovuto far parte del cast. Ma siamo davvero certi che Paramount Pictures e la Bad Robot di Abrams non riusciranno a trovare un accordo economico con gli attori per andare avanti col franchise?

Secondo un ultimo report di We Got This Covered pare che un nuovo importante spiraglio si sia aperto tra le parti. La fonte specifica che le trattative con Chris Pine poterbbero essere riallacciate dopo l'approdo di Wonder Woman 1984 al cinema, ovvero il prossimo anno. Lo studios, infatti, sarebbe disposto a trovare un accordo con l'entourage dell'attore, oramai libero da altri impegni importanti.

Anche se questa voce fosse confermata, non è detto che Chris Pine alla fine torni sui propri passi. Non resta quindi che attendere nuovi aggiornamenti, e nel frattempo sperare che Quentin Tarantino inizi a fare sul serio in merito al suo Star Trek movie.