Spirit Awards 2020: Assegnati gli ambiti premi del cinema indipendente

Questa notte l'Academy assegnerà gli Oscar 2020 chiudendo difatto la stagione dei premi cinematografici, ma come da routine le 24 ore precedenti sono dedicate agli Independent Spiriti Awards, i premi assegnati al meglio del cinema indipendente.

Conferiti annualmente dalla Film Independent (associazione nonprofit a sostegno delle arti composta da 6.200 membri), gli Spirit Awards da sempre sono considerati il perfetto antipasto agli Oscar.

A presentare la grande serata di cinema, sullo sfondo della splendida Santa Monica, è stata l'attrice Aubrey Plaza, grande mattatrice dello show, con siparietti e monologhi che ancora stamane fanno rumore sui vari social.

Il premio per il Miglior Film è andato a The Farewell – Una Bugia Buona, il film di Lulu Wang ha anche portato a casa la categoria Miglior Attrice non Protagonista con Zhao Shuzhen. Snobbato dall'Academy, il film Diamanti Grezzi ha raccolto la Miglior Regia, il Miglior Attore ad Adam Sandler ed il Miglior Montaggio.

The Lighthouse ha portato a casa il Miglior Attore non Protagonista con Willem Dafoe e la Miglior Fotografia. Storia di un Matrimonio non ha potuto partecipare alla corsa per i premi attoriali (per aver vinto l'ambito premio speciale Robert Altman), ma si è consolato con la Miglior Sceneggiatura.

INDEPENDENT SPIRIT AWARDS 2020

MIGLIOR FILM

  • A Hidden Life
  • Clemency
  • The Farewell – Una bugia buona
  • Storia di un matrimonio
  • Diamanti Grezzi

MIGLIOR PRIMO FILM

  • Booksmart – La rivincita delle sfigate
  • The Climb
  • Diane
  • The Last Black Man in San Francicso
  • The Mustang
  • See You Yesterday

MIGLIOR REGISTA

  • Robert Eggers, The Lighthouse
  • Alma Har’el, Honey Boy
  • Julius Onah, Luce
  • Benny Safdie, Josh Safdie, Diamanti Grezzi
  • Lorene Scafaria, Hustlers

MIGLIORE ATTRICE

  • Karen Allen, Colewell
  • Hong Chau, Driveways
  • Elisabeth Moss, Her Smell
  • Mary Kay Place, Diane
  • Alfre Woodard, Clemency
  • Renee Zellwegger, Judy

MIGLIOR ATTORE

  • Chris Galust, Give Me Liberty
  • Kelvin Harrison Jr, Luce
  • Robert Pattinson, The Lighthouse
  • Adam Sandler, Diamanti Grezzi
  • Matthias Schoenaerts, The Mustang

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • Jennifer Lopez, Hustlers – Le ragazze di Wall Street
  • Taylor Russell, Waves
  • Zhao Shuzhen, The Farewell – Una Bugia Buona
  • Lauren “Lolo” Spencer, Give Me Liberty
  • Octavia Spencer, Luce

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Willem Dafoe, The Lighthouse
  • Noah Jupe, Honey Boy
  • Shaif LaBeouf, Honey Boy
  • Jonathan Majors, The Last Black Man in San Francisco
  • Wendell Pierce, Burning Cane

MIGLIOR SCENEGGIATURA

  • Marriage Story
  • To Dust
  • Diamanti Grezzi
  • Clemency
  • High Flying Bird

MIGLIOR PRIMA SCENEGGIATURA

  • See You Yesterday
  • Driveways
  • Blow the Man Down
  • Greener Grass
  • The Vast of Night

MIGLIOR FOTOGRAFIA

  • Hustlers – Le ragazze di Wall Street
  • The Lighthouse
  • Honey Boy
  • The Third Wife
  • Midsommar

MIGLIOR MONTAGGIO

  • The Third Wife
  • Uncut Gems
  • Sword of Trust
  • The Lighthouse
  • Give Me Liberty

JOHN CASSAVETES AWARD

  • Burning Cane
  • Colewell
  • Give Me Liberty
  • Premature
  • Wild Nights with Emily

ROBERT ALTMAN AWARD

  • Storia di un matrimonio

MIGLIOR DOCUMENTARIO

  • American Factory
  • Apollo 11
  • For Sama
  • Honeyland
  • Island of the Hungry Ghosts

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE

  • Invisible Life
  • Les Miserables
  • Parasite
  • Ritratto della giovane in fiamme
  • Retablo
  • The Souvenir

PIAGET PRODUCERS AWARD

  • Mollye Asher
  • Krista Parris
  • Ryan Zacarias

SOMEONE TO WATCH AWARD 

  • Rashaad Ernesto Green, Premature
  • Ash Mayfair, The Third Wife
  • Joe Talbot, The Last Black Man in San Francisco

TRUER THAN FICTION AWARD

  • Khalik Allah, Black Mother
  • Davy Rothbart, 17 Blocks
  • Nadia Shihab, Jaddoland
  • Erick Stoll & Chase Whiteside, America

ANNUAL BONNIE AWARD

  • Marielle Heller
  • Kelly Reichhardt
  • LuLu Wang

Lascia un Commento...