Come riportato dal sito Variety, il regista australiano Simon McQuoid sarebbe in trattative per dirigere il reboot di Mortal Kombat, il film tratto dal famoso videogioco e che avrebbe come produttore nientemeno che James Wan, in una parentesi lontana dall’horror abituale.

Il videogioco porta in scena una serie di combattenti provenienti da diciotto reami pronti a scontrarsi a vicenda in duelli all’interno di un torneo. Il regista McQuoid è noto per aver diretto alcuni spot pubblicitari per molti marchi tra cui PlayStation: il reboot di Mortal Kombat, quindi, sarebbe il suo habitat naturale. Oltre a Wan, alla produzione ci saranno anche Michael Clear e Todd Garner, mentre la sceneggiatura è scritta da Oren Uziel e David Callaham, quest’ultimo noto per gli script di Godzilla e I mercenari.

In passato la saga videoludica Mortal Kombat è già arrivata al cinema per ben due volte, Mortal Kombat nel 1995 e Mortal Kombat – Distruzione Totale nel 1997, entrambi stroncati dalla critica, è invece divenuta quasi cult la web serie creata da Kevin Tancharoen dal titolo Mortal Kombat Legacy nel 2011.

Non si hanno, al momento, ancora notizie sull’inizio delle riprese del film, né sulla sua uscita nelle sale.

Fonte: Variety