L’aspetto di ragazzo gentile di Transformers dobbiamo dimenticarcelo: dagli ultimi anni a questa parte, l’attore Shia LaBeouf ha preso una piega di difficile definizione, tra il provocatorio e il pazzoide, rendendosi protagonista di alcune vicende che hanno dell’incredibile.

L’ultima in ordine di tempo è quella che lo ha visto protagonista in una performance, in cui si è rinchiuso in un ascensore della Oxford University per 24 ore; proprio in questo contesto, l’attore ventinovenne ha sferrato un pugno in faccia a uno studente dopo che quest’ultimo aveva chiesto all’attore di dargli uno schiaffo.

Una provocazione nella provocazione? Così sembrerebbe, ma è anche vero che l’attore non è nuovo a uscite del genere e sembra che punti a compiere questo tipo di eventi (da lui definiti arte, ma su questo punto bisognerebbe dedicare un capitolo a parte) piuttosto che a dedicarsi al cinema. Contento lui…

Ecco di seguito alcune foto riguardanti il fatto sopra descritto.

3161C15700000578-3455401-image-a-106_14559256470303161C14300000578-3455401-image-a-108_1455925660191

Fonte: Dailymail