In questa quinta edizione del SeeYouSound Film Festival è stato presentato Studio 54, il documentario incentrato sul noto locale newyorkese. La recensione.

Il documentario diretto dal regista Matt Tyrnauer racconta l'ascesa e la caduta del famoso club Studio 54, che, alla fine degli anni '70, divenne il locale più famoso della città, segnando una intera generazione. Esso poggia le basi sui ricordi di uno dei due fondatori, oramai anziano.

Sebbene si tratti di un lavoro antologico, il film mostra tutto ciò che c'è da sapere sulla storia del noto locale: gli interni, le code all'esterno, la rigorosa selezione agli ingressi, le grandi star, la musica favolosa, la droga, con un finale in crescendo che accompagna lo spettatore fino al doloroso percorso giudiziario che ha portato poi alla chiusura per problemi fiscali.

L'ora e mezza scorre velocissima, e lascia un grande rammarico per il periodo oramai andato, l'originalità dei costumi, la voglia di stupire, la musica incredibile che si è persa per strada, e la delusione per la pochezza dei locali odierni.

Studio 54 è un documentario magnifico che fotografa in maniera chiara e intrigante un periodo meraviglioso, con un sapiente montaggio e una colonna sonora da urlo. Non vederlo sarebbe un delitto.



Studio 54
Overall
4

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.