Finito ieri, il SeeYouSound Festival edizione numero 3, ha confermato il suo valore culturale e la sua importanza nell’ambito delle proposte festivaliere torinesi. Gran presenza di pubblico, ottime le proposte spalmate su più giorni, ben 9, che hanno permesso agli spettatori di poter vedere quasi tutti i film presentati.

Segnaliamo con piacere un incremento del 30% nelle vendite dei biglietti per le oltre 70 proiezioni programmate, 50 giornalisti accreditati e ben 64 ospiti tra registi, produttori e attori delle opere presentate.

Ieri sera sono stati consegnati i premi, ecco i vincitori:

CONCORSO LONG PLAY – LUNGOMETRAGGI
OLEG Y LAS RARAS ARTES di Andres Duque
Per l’attenta e accurata costruzione cinematografica e la visione lucida nel produrre un essenziale e toccante ritratto del compositore recentemente scomparso, traboccante del potente spirito della musica.
 
Assegna inoltre una menzione speciale a:
WE ARE X di Stephen Kijak
Per la squisita narrazione cinematografica che illustra con immagini intense e suoni potenti, l’originale storia della band più iconica nella storia del rock giapponese.
 
CONCORSO 7 INCH – CORTI
 
SUPERIMPOSE di Daniel Kaufam 
In 27 minuti di narrazione perfettamente orchestrata, Superimpose è capace di tenere insieme la passione per la musica con le piccole, grandi storie dei personaggi che racconta. Il risultato è un “coro mondiale”, la scoperta di voci di diverse culture, che provano – ancora una volta – la sostanza profondamente umana della musica. Di qualsiasi musica.
 
Assegna inoltre una menzione speciale a
HOUVAST di Charlotte ScottWilson.
Essere musicisti: ecco quel che questo corti racconta. Non tanto la ribalta, non tanto il successo, ma la carica emotiva – spesso drammatica – e la sofferenza che la musica chiede in cambio ai suoi amanti. Un lavoro di altissima drammaturgia, con una straordinaria attrice-musicista, che mostra, nella maniera stilisticamente più sofistica, il desiderio di essere perfetti.

CONCORSO SOUNDIES – VIDEOCLIP. PREMIO NICOLA RONDOLINO
GOSH di Jamie diretto da Romain Gavras
per la straordinaria visionarietà, l’estrema originalità e la potenza delle soluzioni scenografiche e coreografiche
Assegna inoltre una menzione speciale a
 
FRANKIE SINATRA dei The Avalanches, diretto da Fleur Fortune
per l’esplosiva, irresistibile, irriverente messinscena di un mondo selvaggio, popolato di facce pericolose e cattive abitudini e bibite colorate dalle conseguenze incontrollabili.
 
La giuria aggiunge
“Abbiamo visto un’incredibile selezione di videoclip qui a Torino. Sulle tv musicali il loro spazio oggi si sarà anche ridotto eppure la forma d’arte del videoclip continua – grazie a internet – a sfornare grandissimi talenti e oggetti di rara bellezza audiovisiva. Ce lo ha confermato la splendida selezione di video messa insieme da Seeyousound, che ringraziamo per averci coinvolto come giurati di questa sezione: una missione non facile, data la ricchezza del programma”
 
PREMIO STORYTELLING 
IN PURSUIT OF SILENCE di Patrick Shen 
Il successo, tema conduttore della sezione Long Play di questa edizione di Seeyousound, è un soggetto complicato, che sovente ha a che fare con il chiasso e il trambusto. Andando contro corrente, abbiamo scelto il silenzio, rappresentato da un film che raccontando il silenzio celebra in realtà la musica e il suono. Difficile descrivere il silenzio: si tratta di un concetto complesso, oggi quasi astratto. Il film che premiamo, in modo per certi versi spirituale e per altri pedagogico, riesce a raccontare il silenzio rendendolo concreto e trasformandolo in un’emozionante esperienza sensoriale.
 
PREMIO ROLLING STONE ORIGINAL SOUNDTRACK
 
STRONGER THAN BULLETS di Matthew Millan
Per il forte valore sociale rappresentato dalla musica, per l’unione perfetta e l’interazione armoniosa tra immagini e suoni e per il nobile ruolo interpretato dalla cultura all’interno della lotta umana per costruire un mondo migliore
 
PREMIO SPECIALE DAMS DIRECT A MUSIC SHORT
 
DIGITAL DEVIL SAGA regia di Andrea Leonessa
Per la sua spiccata originalità e per la capacità di intrecciare un vibrante campionario musicale ad un flusso di immagini composte in modo intrigante e dirompente che catturano l’attenzione dello spettatore e lo immergono in una dimensione simbolica in cui la sovrapposizione tra virtuale e reale sembra finalmente svanire
 
Menzione speciale a
FRACTURE regia di Francesca Giuffrida
Il lavoro è molto ben curato dal punto di vista visivo e musical. Il rapporto tra musica e immagini e molto forte e grazie all’ottima coreografia scritta per i due attori il risultato è un prodotto credibile e coinvolgente.
 
Il PREMIO DEL PUBBLICO – DIPLOMATICO AUDIENCE AWARD è stato assegnato dal pubblico di Seeyousound International Music Film Festival a
 
BORN TO BE BLUE di Robert Budreau

Noi di Universal Movies, come spesso accade, non concordiamo con i premi. Oleg y las raras artes, SuperImpose e Born to be blue sono stati tra i film più brutti visti durante il Festival. Ottimi e entusismanti sono sicuramente stati We are X, In pursuit of silence e The violin player, mentre tra i cortometraggi ha svettato The formula.

In ogni caso complimenti agli organizzatori e ci vediamo nel 2018 per la prossima edizione del SeeYou Sound International Music Festival.