Da domani 15 novembre verrà trasmessa su Sky, dal canale National Geographic, la serie TV intitolata “Marte”, un evento globale, in onda in 171 paesi del mondo e tradotto in 45 lingue diverse, dove il confine tra realtà e finzione è molto ma molto stretto.

In un nostro recente articolo abbiamo parlato molto sinteticamente del progetto per la colonizzazione del “Pianeta Rosso”, presentato  da  Elon Musk, il fondatore della “SpaceX”, la più importante e potente azienda aerospaziale privata statunitense. In effetti questa fiction, composta di 6 episodi e dal sapore sci-fi ma ancorata a solide basi scientifiche, è stata realizzata ispirandosi proprio al progetto di Elon Musk.

Sei episodi, appunto, in cui la realtà si intreccia con la scienza e la pura finzione ed in cui potremo assistere alle storie di 6 astronauti impegnati in questa difficoltosa e pericolosa missione della durata di 7 mesi. Probabilmente un viaggio di sola andata.

La storia è ambientata tra il nostro presente ed il 2033, anno in cui avrà inizio la missione su Marte.

La serie è è stata prodotta per National Geographic dalle società “Imagine Entertainment” e “RadicalMedia”. Michael Rosenberg ed i premi Oscar Brian Grazer e Ron Howard sono executive producers per Imagine Entertainmen, mentre Justin Wilkes, Dave O’Connor per RadicalMedia e Robert Palumbo per National Geographic.

Nel cast troviamo gli attori Ben Sawyer, Jihae, Alberto Ammann, Sammi Rotibi e Anamaria Marinca.

Questo il trailer