Sale Vuote e Cinema Chiusi
News

Sale vuote, cinema chiusi e film rinviati: così non va

Con la notizia del rinvio di film come No Time To Die e Jurassic World: Dominion, l’idea generale è quella che non si voglia in alcun modo aiutare il cinema ad uscire dallo status di crisi dovuto alla pandemia.


Ci ha provato la Warner Bros. che, rischiando il tutto per tutto, ha deciso di far uscire ugualmente – anche se con un po’ di ritardo – Tenet di Christopher Nolan. Scommessa vinta solo in parte perché, sebbene il film abbia finora incassato oltre 300 milioni, il risultato si discosta nettamente da quelli ottenuti dai precedenti film del regista. Ma il messaggio era arrivato, seppur non colto dai più.

La situazione, perciò, è grave e seria. Le sale sono vuote e molti cinema, facenti anche parte di grandi catene, hanno dovuto chiudere i battenti. La decisione di rinviare di un anno o più l’uscita nelle sale dei film (come per i due film sopracitati) o di destinarli esclusivamente allo streaming (come per Soul che la Disney ha deciso di farlo approdare direttamente su Disney+ suscitando lo sdegno dell’ANEC) non fa altro che velocizzare la morte del cinema inteso come fenomeno aggregativo e come esperienza di visione condivisa che è parte integrante della sua magia.

Se è vero che il Covid-19 ha cambiato drasticamente le nostre vite e le nostre abitudini, ciò non significa che il cinema – e con esso altre forme d’arte – vada lasciato andare alla deriva. Occorre attuare un piano d’emergenza per aiutare, da una parte, l’intera filiera legata al cinema e, dall’altra, riabituare ed incentivare il pubblico ad andare a vedere un film sul grande schermo rispettando sempre, s’intende, le norme di contenimento del virus e di distanziamento sociale.

Dobbiamo unire le forze per far tornare il cinema nella sua forma migliore, tornando a goderci i film sul grande schermo; rinviarli significa solo non prendere posizione e, anzi, aggravare una situazione già pericolosa.

Il futuro del cinema non può e non deve essere lo streaming, ricordiamocelo.


Lascia un Commento...