Archivi categoria: Star Trek

Matt Shakman dirigerà il prossimo film targato Star Trek

Finalmente un’ottima notizia per i tantissimi trekker: Matt Shakman, già alla direzione di WandaVision per la Disney, è stato individuato dalla Paramount e dalla Bad Robot di J.J. Abrams quale regista del nuovo film targato Star Trek.

Secondo quanto riportato dal sito Deadline, il progetto del nuovo film, la cui produzione dovrebbe partire già dalla prossima primavera, può ora volare a “velocità curvatura”. La sceneggiatura è a cura di Lindsey Beer e Geneva Robertson-Dworet, per la prima volta in un film Trek affidata a due donne.

Al momento non si hanno ancora notizie certe riguardo la possibilità che Chris Pine, Zachary Quinto, Zoe Saldana e il resto della “truppa Kelvin” possano risalire a bordo dell’Enterprise, sempre se il nuovo progetto preveda la presenza di Kirk al timone della mitica nave stellare. In tal senso Justin Kroll di Deadline, attraverso il suo account di twitter, ha così cinguettato:

Nononostante non ci siano ancora accordi con gli attori, secondo le voci la speranza è che lo Star Trek di Shakman possa prevedere il ritorno dell’equipaggio di Chris Pine.


Quasi al termine le riprese di Star Trek: Strange New Worlds

Le riprese di Star Trek: Strange New Worlds sono giunte quasi al termine, ad affermarlo in un suo tweet è Anson Mount, l’interprete del mitico Capitano Christopher Pike.

I lavori del nuovo spettacolo Trek, dedicato alle gesta del Capitano che ha preceduto l’iconico James T. Kirk al comando dell’Enterprise NCC 1701, sono iniziate ufficialmente il 21 marzo scorso. Anson Mount, attraverso il suo account ufficiale di Twitter, ha voluto informare i tantissimi fan, ed in particolare quelli più legati alla TOS, del buon andamento dei lavori, oramai giunti quasi al termine. Questo il contenuto del messaggio:

Le riprese dell’ultimo ep della stagione 1 iniziano oggi (ndr 7 luglio). I fan della vecchia scuola saranno MOLTO entusiasti di vedere cosa stiamo cercando di ottenere con questo. Mi sto tanto divertendo nel riuscire a fare molte delle cose che come attore non ho mai tentato di fare”.

Al termine delle riprese, che crediamo possano proseguire ancora per pochi giorni, inizierà il grande lavoro di post-produzione, pertanto è presumibile che lo show possa essere trasmesso, come contenuto esclusivo della nuova piattaforma streaming Paramount+, già a partire dai primi mesi del 2022,

Giova ricordare che Star Trek: Strange New Worlds avrà uno sviluppo più episodico e meno serializzato rispetto alle ultime produzioni Trek, tornando quindi ad un andamento più classico e in linea con la Serie Originale. L’arco temporale in cui lo show potrà essere ambientato è quello compreso tra il 2254, anno in cui si svolgono gli accadimenti visti ne “Lo Zoo di Talos” e il 2264, anno in cui James T. Kirk prende il comando dell’Enterprise, subentrando così al Capitano Christopher Pike.

STAR TREK: STRANGE NEW WORLDS

PRODUZIONE: La serie tv sarà prodotta da CBS Studios, Roddenberry Entertainment e dalla Secret Hideout di Alex Kurtzman, creatore di Discovery e Picard e demiurgo del nuovo universo televisivo di Star Trek. Kurtzman ha inoltre scritto, insieme a Roberto Orci, i due Star Trek di J.J. Abrams. Gli showrunners saranno però Akiva Goldsman (anche showrunner di Picard) e Henry Alonso Myers. Goldsman ha scritto l’episodio pilota (da un soggetto concepito con Kurtzman e Jenny Lumet) e lo dirigerà. Goldsman, Kurtzman e Lumet saranno produttori esecutivi insieme ad Alonso Myers, Heather Kadin, Frank Siracusa, John Weber, Rod Roddenberry e Trevor Roth. CAST: Anson Mount (Pike), Ethan Peck (Spock), Rebecca Romijn (Numero Uno), Babs Olusanmokun, Christina Chong, Celia Rose Gooding, Jess Bush e Melissa Navia.

La nuova serie arriverà su Paramount+ in USA


Nuove immagini e vecchi personaggi nel trailer di Star Trek: Picard 2

A distanza di poco più di due mesi dal primo teaser, il nuovo trailer della seconda stagione di Star Trek: Picard è finalmente online.

In questo video, oltre ad avere la conferma del ritorno dell’entità semidivina Q interpretata dall’attore John de Lancie, vengono palesate grosse novità per Jean-Luc Picard e i suoi compagni. In particolare 7 di 9, il personaggio interpretato dalla sempre affascinante Jery Ryan, sembrerebbe aver perso per sempre l’impianto oculare Borg… anche se le relative immagini potrebbero riferirsi a pura immaginazione o a un sogno… Staremo a vedere.

STAR TREK: PICARD

PRODUZIONE: La serie è prodotta dai CBS Television Studios in collaborazione con Secret Hideout e Roddenberry Entertainment. Alex Kurtzman, Michael Chabon, Akiva Goldsman, James Duff, Patrick Stewart, Heather Kadin, Rod Roddenberry e Trevor Roth sono i produttori esecutivi, Aaron Baiers (Secret Hideout) è co-produttore esecutivo e Kirsten Beyer è supervising producer. Hanelle Culpepper ha diretto i primi due episodi della serie. CAST: Patrick Stewart, Santiago Cabrera, Michelle Hurd, Evan Evagora, Brent Spiner, Jonathan Frakes, Marina Sirtis, Jonathan Del Arco, Jeri Ryan.

La prima stagione è stata trasmessa su CBS All Access dal 23 gennaio 2020, in Italia su Amazon Prime Video dal giorno successivo. Negli USA la seconda stagione sarà trasmessa, nell’arco del 2022, dalla nuova piattaforma streaming Paramount+, mentre in Italia sarà sempre distribuita da Amazon Prime Video.


Star Trek: in un video storia e caratteristiche tecniche della USS Discovery

In un fantastico video intitolato “Nave Stellare di Classe Crossfield: Vascello Scientifico“, realizzato da alcuni componenti la redazione di Extra Trek, quest’oggi vi presenteremo nel dettaglio le caratteristiche e la storia della USS Discovery NCC 1031, la nave stellare della Federazione dei Pianeti Uniti protagonista della popolare serie Star Trek: Discovery.

In “Nave Stellare di Classe Crossfield: Vascello Scientifico“, oltre ad avere la possibilità di assistere alla storia della USS Discovery, vengono descritte in maniera approfondita le caratteristiche tecniche del vascello, questo grazie ad una non scontata minuziosa ricerca e ad una grafica di livello professionale.

La colonna sonora del video è stata curata da Sam Dillard, la voce narrante è di Claudio Finazzi, la realizzazione grafica è stata realizzata da Gianni Broker, la traduzione dei testi è a cura di Gianluca Paccagnini. Inoltre Giulia Santilli, voce della simpatica Sylvia Tilly in Star Trek: Discovery, è presente in un prezioso cameo vocale. Per tutte le informazioni dettagliate collegate al video, consigliamo di leggere l’articolo che accompagna il lancio in rete del video (trovate qui l’articolo di Extra Trek).

Sicuri di fare cosa gradita ai numerosissimi fan di Star Trek: Discovery, vogliamo proporre questo interessante docuvideo, buona visione.


Rebecca Romijn ha forse svelato la timeline di Star Trek: Strange New Worlds

Star Trek: Strange New Worlds è lo spin-off in produzione dedicato a Christopher Pike, prepotentemente richiesto e ottenuto dai numerosi fan, i quali hanno ammirato le gesta dell’iconico Capitano nella seconda stagione di Star Trek: Discovery.

Come sappiamo, in questa nuova serie vedremo il Capitano Pike, interpretato da Anson Mount, affiancato da Ethan Peck nei panni di un giovane Sig. Spock e da Rebecca Romijn in quelli dell’affascinante Numero Uno, oltre ad un cast ancora non completamente svelato. Ed è proprio Rebecca Romijn che, intervistata da Looper per il suo ultimo film Endangered Species, ha avuto modo di dare anche qualche dettaglio sulla nuova serie Trek, queste le parole dell’attrice:

“Attualmente stiamo producendo la prima stagione di ‘Star Trek: Strange New Worlds’. Le mie labbra sono sigillate, ma sono a Toronto e siamo all’episodio sette di 10 – e non ci è permesso dire nulla su quello che stiamo facendo”.

Ha proseguito dicendo:

“Questa è la storia dei 10 anni sull’Enterprise, questi sono i 10 anni che hanno preceduto il Capitano Kirk sull’Enterprise… Quindi, questo è il Capitano Pike, il Numero Uno, e Spock è un ufficiale scientifico, Noi lo superiamo in grado, il che è davvero divertente, perché quando mai qualcuno supera Spock?”

Infine ha aggiunto:

“Non posso dire altro perché ci sono così tanti Easter Eggs in questo spettacolo, ma siamo molto, molto, molto entusiasti nel presentarlo. È in linea con la serie originale: sono episodi indipendenti. È un po’ più leggero. Stiamo visitando i pianeti. Stiamo visitando le colonie e siamo così orgogliosi del nostro lavoro finora”.

L’attrice, forse inconsapevolmente, oltre a ribadire l’andamento classico ed episodico dello show, potrebbe aver svelato un dettaglio molto importante, ovvero il periodo in cui Strange New Worlds potrebbe essere ambientato, ovvero a partire dal 2254, immediatamente dopo gli accadimenti visti in Lo Zoo di Talos, il primo pilot della Serie Classica bocciato dal network.

Ecco quindi che questo primissimo episodio, inizialmente non considerato meritevole di un prosieguo, diventa a tutti gli effetti il pilot di Star Trek: Strange New Worlds. A conferma di quanto affermato da Rebecca Romijn ricordiamo che James T. Kirk prende il comando dell’Enterprise nell’anno 2264. Quindi vedremo probabilmente ciò che è successo prima e non il seguito degli avvenimenti vissuti da Christopher Pike in Discovery, perché incardinati nell’anno 2258.

STAR TREK: STRANGE NEW WORLDS

PRODUZIONE: La serie tv sarà prodotta da CBS Studios, Roddenberry Entertainment e dalla Secret Hideout di Alex Kurtzman, creatore di Discovery e Picard e demiurgo del nuovo universo televisivo di Star Trek. Kurtzman ha inoltre scritto, insieme a Roberto Orci, i due Star Trek di J.J. Abrams. Gli showrunners saranno però Akiva Goldsman (anche showrunner di Picard) e Henry Alonso Myers. Goldsman ha scritto l’episodio pilota (da un soggetto concepito con Kurtzman e Jenny Lumet) e lo dirigerà. Goldsman, Kurtzman e Lumet saranno produttori esecutivi insieme ad Alonso Myers, Heather Kadin, Frank Siracusa, John Weber, Rod Roddenberry e Trevor Roth. CAST: Anson Mount (Pike), Ethan Peck (Spock), Rebecca Romijn (Numero Uno), Babs Olusanmokun, Christina Chong, Celia Rose Gooding, Jess Bush e Melissa Navia. DISTRIBUZIONE: La nuova serie arriverà su Paramount+ in USA


Il primo drammatico trailer della quarta stagione di Star Trek: Discovery

Paramount+ ha rilasciato il primo drammatico trailer dalla quarta stagione di Star Trek: Discovery, la serie che vede al comando della USS Discovery il nuovo Capitano Michael Burnham.

Il video ha fatto il suo debutto durante l’ evento streaming di Paramount+ First Contact Day”, ovvero la ricorrenza della data del primo contatto tra Umani e Vulcaniani avvenuta il 5 aprile del 2063, eventi questi narrati nel film Star Trek: Primo contatto, diretto da Jonathan Frakes nel 1996.

Il trailer mostra, tra l’altro, le nuove uniformi che Burnham e compagni indosseranno nella nuova stagione di Star Trek: Discovery, uniformi molto più variopinte delle precedenti che, come quelle indossate nella TOS da Kirk e dal suo equipaggio, si defferenziano nei colori a seconda del ruolo ricoperto dal personale che le indossa.

La trama orizzontale, che legherebbe un andamento più classicamente episodico dell’intera stagione, è basata sulla presenza di un’enorme anomalia gravitazionale che si espande per un diametro di circa 5 anni luce. Tale fenomeno cosmico potrebbe manifestarsi in qualsiasi parte dell’universo interessato, Toccherà al nuovo capitano della Discovery e all’intero suo equipaggio contrastare l’immane catastrofe attraverso alleanze con nuove civiltà e razze aliene. questa la sinossi ufficiale:

La stagione 4 di Star Trek: Discovery vede il Capitano Burnham e l’equipaggio della USS Discovery affrontare una minaccia diversa da quelle incontrate finora. Mentre i mondi compresi e non compresi nella Federazione percepiscono l’impatto, devono affrontare l’ignoto e lavorare assieme per assicurare un futuro di speranza per tutti.

STAR TREK: DISCOVERY

La quarta stagione di Star Trek: Discovery è prodotta da CBS Television Studios in associazione con Secret Hideout e Roddenberry Entertainment. Alex Kurtzman Michelle Paradise fungono da showrunner. Nel cast, oltre a Sonequa Martin-Green nei panni del Capitano Michael Burnham, trovano spazio Doug Jones, Anthony Rapp, Mary Wiseman, Wilson Cruz, David Ajala, Blu del Barrio e Ian Alexander Le riprese sono iniziate nel novembre del 2020 a Toronto, in Canada e termineranno entro il mese di settembre di quest’anno.

Star Trek: Discovery 4 farà il suo debutto sul servizio streaming Paramount+


Star Trek: Lower Decks 2 – Data per la premiere, e rinnovo per una terza stagione

L’evento noto come First Contact Day è andato in scena nella giornata di ieri e, tra tanti panel dedicati al mondo Star Trek, c’è stato spazio anche per uno dedicato alla serie animata Star Trek: Lower Decks.

Approdata su CBS All Access (qui in Italia su Amazon Prime Video) il 6 agosto scorso, la seconda serie animata della storia relativa al franchise Star Trek ha ottenuto recensioni in gran parte positive, tanto da ottenere il rinnovo per una seconda stagione quasi in tempi record. Durante il First Contact Day, a tal proposito, si è parlato del successo ottenuto dalla serie, della data ufficiale della premiere della seconda stagione, ma anche dell’ufficialità del rinnovo per una terza ondata episodica.

I nuovi episodi della seconda stagione di Star Trek: Lower Decks arriveranno su Paramount+ (ex CBS All Access) a partire dal 12 agosto 2021, ovvero nello stesso periodo dell’anno in cui ha esordito la prima (6 agosto). Sulla terza stagione, invece, i produttori si sono limitati a confermare che ci sarà, e che questa potrebbe approdare su Paramount+ nel corso del 2022 (forse ad agosto?).

Star Trek: Lower Decks ha debuttato su CBS All Access il 6 agosto scorso, qui in Italia i dieci episodi sono stati rilasciati su Amazon Prime VIdeo a partire dal 22 Gennaio 2021.


Un sorprendente spoiler nel teaser trailer di Star Trek: Picard 2

Paramount+ ha da poco rilasciato il teaser trailer della seconda stagione di Star Trek: Picard, nel quale è presente un sorprendente spoiler: il ritorno di Q.

L’entità semidivina chiamata Q, da sempre interpretato dall’attore John de Lancie, è un personaggio ricorrente nella saga di Star Trek, lo abbiamo infatti visto in alcuni episodi di Voyagers, in Deep Space Nine, ma soprattutto in The Next Generation, dove si è più volte divertito a stuzzicare e combinare guai, con il suo fare bizzarro e burlone, al Capitano Jean-Luc Picard e alla sua nave.

Il teaser diffuso da Paramount+, purtroppo, al momento non visibile nel nostro Paese, è abbastanza esplicito nell’anticipare il ritorno di questo personaggio, nonostante non venga mostrato in prima persona. Di seguito una breve descrizione del suo contenuto.

Il video si apre con una voce narrante la quale anticipa che il viaggio del tempo potrà essere un elemento importante della prossima stagione, anticipazione supportata soprattutto dall’immagine di una clessidra i cui granelli di sabbia invece di cadere in basso tornano verso l’ampolla superiore. Il trailer si chiude con Picard che afferma: “Il tempo offre così tante opportunità ma mai una seconda possibilità”, mentre una carta raffigurante una Donna di Cuori si disgrega quasi totalmente lasciando integra solo la lettera Q, mentre la voce sibillina fuori dal capo di Q recita: “Il processo non finisce mai!”.

Vi lasciamo al teaser visibile sul Canale Youtube di Geek Games And Collectables, sperando che lo stesso non possa essere oscurato per violazione dei diritti da Paramount+. AGGIORNAMENTO: in fondo lo trovate in via ufficiale.

Star Trek: Picard

PRODUZIONE: La serie è prodotta dai CBS Television Studios in collaborazione con Secret Hideout e Roddenberry Entertainment. Alex Kurtzman, Michael Chabon, Akiva Goldsman, James Duff, Patrick Stewart, Heather Kadin, Rod Roddenberry e Trevor Roth sono i produttori esecutivi, Aaron Baiers (Secret Hideout) è co-produttore esecutivo e Kirsten Beyer è supervising producer. Hanelle Culpepper ha diretto i primi due episodi della serie. CAST: Patrick Stewart, Santiago Cabrera, Michelle Hurd, Evan Evagora, Brent Spiner, Jonathan Frakes, Marina Sirtis, Jonathan Del Arco, Jeri Ryan.

La prima stagione è stata trasmessa su CBS All Access dal 23 gennaio 2020, in Italia su Amazon Prime Video dal giorno successivo. Non ci sono informazioni riguardo il rilascio della seconda stagione.


Star Trek: Strange New Worlds, un po’ di storia e ipotesi su cast e personaggi

Star Trek: Strange New Worlds è lo spin-off televisivo dedicato a Christopher Pike che, con molta probabilità, vedremo nell’arco del 2022, e per il quale vogliamo fare un po’ di storia, formulando nel caso specifico varie ipotesi su cast e personaggi.

Come abbiamo avuto modo di dire in un precedente articolo, il Capitano Christopher Pike è un personaggio della Serie Classica che abbiamo conosciuto nel doppio episodio del 1966 intitolato L’Ammutinamento (Menagerie), in realtà un capitolo realizzato cucendo ad arte molte scene de Lo Zoo di Talos (The Cage), il primo pilot bocciato dall’allora network.

Il Capitano fu poi dimenticato per più di mezzo secolo, per essere rispolverato in maniera geniale nel cliffhanger a conclusione della prima stagione di Star Trek: Discovery. Un ripescaggio reso possibile  grazie alla timeline scelta dagli autori per l’ambientazione delle avventure che vedono coinvolta in prima persona Michael Burnham. Christopher Pike, come oramai noto ai fan, sarà nuovamente presente nella seconda stagione di Star Trek: Discovery, tra l’altro come capitano dell’astronave che da il nome allo show cucito a misura della Burnam. Nel tempo Anson Mount, nei panni del Capitano, è diventato il vero fulcro ed elemento trainante dell’intero spettacolo, tanto da spingere la produzione nel realizzare Star Trek: Strange New Worlds.

Da pochi giorni è stato ufficializzato l’inizio dei lavori e annunciato parte del nuovo cast che affiancherà Anson Mount, Ethan Peck e Rebecca Romijn in questa nuova avventura televisiva, per la precisione: Babs Olusanmokun, Christina Chong, Celia Rose Gooding, Jess Bush e Melissa Navia.

È naturale ora porsi una domanda: I nuovi attori quali personaggi potranno interpretare in Strange New Words? Per rispondere è necessario però fare una premessa: Lo Zoo di Talos rientra a tutti gli effetti nel canon di Star Trek, pertanto gli autori, secondo il nostro punto di vista, non dovrebbero stravolgere le caratteristiche dei personaggi principali, ciò per evitare le probabile forti critiche dei numerosi trekker. Star Trek: Discovery docet.

Quindi prima di fare le nostre previsioni e speculazioni al riguardo, confrontandole con alcune ipotesi apparse in rete, elenchiamo gli attori che hanno fatto parte del cast storico e i loro rispettivi ruoli:

  • Jeffrey Hunter (Christopher Pike),
  • Leonard Nimoy (Spock),
  • Majel Barrett (Numero Uno),
  • John Hoyt (Dr. Phillip Boyce),
  • Peter Duryea (Ufficiale José Tyler),
  • Laurel Goodwin (Guardiamarina J.M. Colt).

Come è oramai noto Anson Mount, Ethan Peck e Rebecca Romijn vestiranno i panni rispettivamente di Christopher Pike, Spock e Numero Uno, di conseguenza, se valida la nostra ipotesi sulla possibilità che i personaggi sul ponte vengano riformati canonicamente, le new entry Babs Olusanmokun, Celia Rose Gooding e Christina Chong non crediamo possano impersonare personaggi del vecchio equipaggio, essendo quest’ultima di origini asiatiche e i primi due di colore.

Jess Bush potrebbe invece vestire i panni della giovane Guardiamarina J.M. Colt, emotivamente attratta dal fascino del Capitano, mentre Melissa Navia interpreterebbe un personaggio totalmente nuovo. Ne consegue che (sempre secondo il nostro punto di vista) sono ancora da individuare gli attori che presteranno il volto al Dr. Phillip Boyce e all’Ufficiale José Tyler.

In netto contrasto con quanto abbiamo ipotizzato dal sito trekcentral.net arriva la voce che il dottore a bordo dell’Enterprise sarà un nuovo personaggio chiamato Biodun e interpretato da Babs Olusanmokun. Le voci inoltre indicano:

  • Christina Chong quale capo della sicurezza La’an;
  • Celia Rose Gooding come uno dei membri più giovani dell’equipaggio ed esperta linguista, di nome Yeboah;
  • Jess Bush come l’infermiera Miller
  • Melissa Navia quale personaggio brillante e comico del gruppo, il suo nome potrebbe essere Ortegas.

A conclusione di questo articolo ricordiamo che Star Trek: Strange New Worlds potrebbe essere ambientato successivamente agli accadimenti visti in Star Trek: Discovery 2, nel periodo compreso quindi tra il 2258 e il 2264, anno in cui prenderà il comando dell’Enterprise James T. Kirk. La narrazione sarà inoltre in stile classico, in cui una trama a sviluppo verticale potrà ben armonizzarsi con un andamento orizzontale.

STAR TREK: STRANGE NEW WORLDS

PRODUZIONE: La serie tv sarà prodotta da CBS Studios, Roddenberry Entertainment e dalla Secret Hideout di Alex Kurtzman, creatore di Discovery e Picard e demiurgo del nuovo universo televisivo di Star Trek. Kurtzman ha inoltre scritto, insieme a Roberto Orci, i due Star Trek di J.J. Abrams. Gli showrunners saranno però Akiva Goldsman (anche showrunner di Picard) e Henry Alonso Myers. Goldsman ha scritto l’episodio pilota (da un soggetto concepito con Kurtzman e Jenny Lumet) e lo dirigerà. Goldsman, Kurtzman e Lumet saranno produttori esecutivi insieme ad Alonso Myers, Heather Kadin, Frank Siracusa, John Weber, Rod Roddenberry e Trevor Roth. CAST: Anson Mount (Pike), Ethan Peck (Spock), Rebecca Romijn (Numero Uno), Babs Olusanmokun, Christina Chong, Celia Rose Gooding, Jess Bush e Melissa Navia.

La nuova serie arriverà su Paramount+ in USA


William Shatner: i nostri auguri per i 90 anni dell’iconico Capitano Kirk

Nulla dura. Questo è ciò che rende tutto …così prezioso.”

90 anni e non sentirli, questa è la prima impressione che si ha approcciando con William Shatner. L’attore canadese spegne oggi le candeline di un importante traguardo. Una vita professionale legata a doppio filo all’iconico Capitano Kirk, rendendo entrambi immortali.

Il buon William Shatner, nonostante le buone sensazioni che gli aveva regalato Roddenberry, mai avrebbe immaginato che sarebbe stato Kirk per i successivi 60 anni. Un legame così profondo che ha spinto gli stessi autori di Star Trek a dare, al personaggio, la stessa data di compleanno dell’attore, cioè il 22 marzo. In tutto il mondo, quindi, si festeggiano oggi Bill (Shatner) e Jim (Kirk).

Il ragazzone canadese ha infranto mille cuori viaggiando a curvatura tra i pianeti di classe M, ma ha sempre permesso agli appassionati di sognare in grande stile le galassie lontane portando sullo schermo un uomo, un amico, un giusto. Il rapporto con Kelley e Nimoy, fatto di scanzonati siparietti sul ponte dell’Enterprise, aveva un riscontro anche nella realtà quotidiana, fatto salvo qualche incomprensione che portò ad una rottura col vulcaniano pochi anni prima della sua morte.

UN CENNO ALLA CARRIERA

Shatner, di carattere forte, ha sempre avuto qualche incomprensione con alcuni suoi colleghi, ma il suo modo di essere e di fare gli ha permesso di affermarsi in diversi ruoli ed in diverse accezioni del mondo artistico. A tal proposito, è importante ricordare che William Shatner è anche un musicista, uno scrittore, un regista ed infine, un divulgatore scientifico.

Come attore, ha prediletto, da sempre, ruoli da protagonista che ne hanno messo in luce la grinta, facendo risaltare il personaggio come faro delle situazioni. Ciononostante, William ha amato cimentarsi in passato con ruoli brillanti in cui ha saputo prendersi in giro. A tal proposito, ha giocato con i fan, destabilizzandoli, con interpretazioni sopra le righe come in L’aereo più pazzo del mondo… sempre più pazzo, Palle in canna e Miss Detective.

Il suo ultimo ruolo lo ha riportato nella fantascienza, con il film Creators – The Past del regista italiano Piergiuseppe Zaia. La pellicola, uscita in piena emergenza Covid, non ha avuto un grande successo e vorremmo non fosse l’ultima fatica dell’attore prima di abbandonare le scene. La sua ultima fatica televisiva, The UnXplained, è stata rinnovata da History Channel per una seconda stagione, da registrare nel corso del 2021 ed il buon Bill sembra sia intenzionato a chiedere un ulteriore rinnovo.

CURIOSITA’ DALLO SPAZIO

Il 7 marzo 2011, sullo Space Shuttle Discovery, per il suo ultimo giorno di attracco alla Stazione Spaziale Internazionale, è partito un jingle con il sottofondo musicale del tema di Star Trek. Nella navicella spaziale, la voce di Shatner diffondeva il seguente messaggio

Spazio, ultima frontiera. Questi sono stati i viaggi dello Space Shuttle Discovery, nella sua missione trentennale alla ricerca di nuova scienza. Per costruire nuovi avamposti. Per riunire le nazioni sull’ultima frontiera. Per andare coraggiosamente e fare ciò che nessun veicolo spaziale ha mai fatto prima.”


Star Trek: Strange New Worlds – Partite le riprese, ecco il cast

Nella giornata odierna sono ufficialmente partite le riprese di Star Trek: Strange New Worlds, spin-off della fortunata serie tv Star Trek: Discovery, da tempo annunciato da CBS.

L’avvio della produzione è stato annunciato da un breve video in cui è presente il cast della serie tv che sarà trasmessa, lo ricordiamo, su Paramount+, la nuova realtà digitale di casa CBS. Nel video, oltre ai volti già noti di Anson Mount (Pike), Ethan Peck (Spock) e Rebecca Romijn (Numero Uno), sono stati presentati anche i nuovi membri del cast ufficiale che vi proponiamo qui di seguito:

Babs Olusanmokun (Black Mirror, Dune), Christina Chong (Tom & Jerry, Black Mirror), Celia Rose Gooding (attrice teatrale apparsa nel musical Jagged Little Pill), Jess Bush (Playing for Keeps) e Melissa Navia (Billions). Questi attori sono stati annunciati come presenza regolari.

STAR TREK: STRANGE NEW WORLDS

PRODUZIONE: La serie tv sarà prodotta da CBS Studios, Roddenberry Entertainment e dalla Secret Hideout di Alex Kurtzman, creatore di Discovery e Picard e demiurgo del nuovo universo televisivo di Star Trek. Kurtzman ha inoltre scritto, insieme a Roberto Orci, i due Star Trek di J.J. Abrams. Gli showrunners saranno però Akiva Goldsman (anche showrunner di Picard) e Henry Alonso Myers. Goldsman ha scritto l’episodio pilota (da un soggetto concepito con Kurtzman e Jenny Lumet) e lo dirigerà. Goldsman, Kurtzman e Lumet saranno produttori esecutivi insieme ad Alonso Myers, Heather Kadin, Frank Siracusa, John Weber, Rod Roddenberry e Trevor Roth. CAST: Anson Mount (Pike), Ethan Peck (Spock), Rebecca Romijn (Numero Uno), Babs Olusanmokun, Christina Chong, Celia Rose Gooding, Jess Bush e Melissa Navia.

La nuova serie arriverà su Paramount+ in USA


Trovata la sceneggiatrice del nuovo film Star Trek

La Paramount Pictures ha scelto, nella persona di Kalinda Vazquez, chi curerà la sceneggiatura del prossimo film di Star Trek.

Kalinda Vazquez non è nuova in questo fantastico universo originariamente creato da Gene Roddenberry, la giovane sceneggiatrice è stata infatti scelta per la scrittura dello Short Trek “Ask Not“, inoltre ha firmato la sceneggiatura dell’episodio della Terza Stagione di Star Trek: Discovery intitolato “Terra Ferma Parte 2“, oltre ad essere stata scelta come consulente e produttore sempre nella terza stagione di questo show.

Kalinda Vazquez

Il film, come i precedenti ultimi tre, sarà prodotto dalla Bad Robot di J.J. Abrams, scelta quest’ultima probabilmente voluta dagli studios per dare continuità al KelvinVerse.

Al momento non si hanno notizie su ambientazione, cast, regia e sulla trama di questo nuovo film che i fan stanno attendendo dal 2016, anno in cui è uscito Star Trek: Beyond.

Fonte: Deadline