Il regista Rupert Wyatt ha abbandonato la produzione - e la regia - di Halo, ambiziosa serie tv incentrata sull'omonima saga videoludica.

Ad annunciare la defezione di Wyatt è stata stanotte Showtime, il network che si occuperà di produrre e portare sul "piccolo schermo" lo show. A quanto pare l'addio di Wyatt sembra dovuto al dilungarsi dei tempi di produzione dello show, troppo lunghi per legare il regista/produttore al progetto.

Le parti si sono comunque lasciate con parole al miele, con solo buoni auguri per l'ambiziosa serie tv.


Lo show dovrebbe arrivare nel 2020, e sarà incentrata su un epico conflitto, ambientato nel 26simo secolo, tra l’umanità e una razza aliena nota come Covenant.

In via di sviluppo dal lontano 2014, la serie tv Halo sarà co-prodotta da Showtime, con Microsoft/343Industries e la Amblin Television di Steven Spielberg. In cabina di sceneggiatura, e nel ruolo di showrunner, ci sarà Kyle Killen (Awake).



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.