Il 24 agosto scorso è andata in scena da Saint-Vincent la seconda edizione dei premi annuali relativi a Oniros Film Awards.

Così come era accaduto per la prima edizione, Oniros Film Awards è tornata a regalare importanti momenti di grande cinema internazionale, ma questa volta sullo splendido palco del Palais Saint-Vincent. Le opere di qualità provenienti da 15 paesi in giro per il mondo hanno confermato tutte le ottime premesse palesate nel corso degli ultimi 365 giorni.

I direttori del festival, Fabio Cento e Charles E. Pellissier, hanno presieduto l'edizione numero due della kermesse, puntando su due presentatori d'eccezione, gli attori Roberto Accornero e Alice
Lussiana Parente
, la cui presenza è stata accompagnata dal Giudice d’Onore Mauro Serio.

Tra i premiati spicca il nome di Ron Perlman (Hellboy), la cui vittoria è arrivata nella categoria “Best Voice Over” per il documentario americano “Forget us not”, ma anche quello della nostra Maria Grazia Cucinotta col premio “Best Feature Film” vinto dal lungometraggio italiano.

Prima di lasciarvi al comunicato ufficiale rilasciato dalla direzione di Oniros Film Awards, vi offriamo alcune delle foto più interessanti della serata di gala.


Successo per la 2a Edizione degli “Oniros Film Awards”

Provenienti da 15 stati gli oltre 200 filmmaker partecipanti all’evento di Saint-Vincent

Spenti i riflettori che hanno illuminato il palco del Palais Saint-Vincent con un Gala da scenario hollywoodiano e già si pensa alla terza edizione dell’Oniros Film Awards, il festival internazionale dedicato al cinema indipendente di qualità ideato dai valdostani Fabio Cento e Charles E. Pellissier.

Un festival che si è sviluppato nell’arco di 12 mesi con una continua selezione tra gli oltre 1200 lavori pervenuti da tutto il mondo, per assegnare i premi ai finalisti annuali che si sono confrontati nella serata finale di sabato 24 agosto.

Il Red Carpet ha visto sfilare gli oltre 200 filmmaker internazionali presenti inaugurando così il Gala di premiazione magistralmente presentato dagli attori Roberto Accornero e Alice Lussiana Parente e alla presenza del Giudice d’Onore Mauro Serio.

«Riportare a vivere e dar voce all’Arte e al Cinema a Saint-Vincent ci rende orgogliosi - commenta Fabio Cento - Ci auguriamo di crescere di anno in anno, dato che i numeri iniziano già a parlare».

Triplicando i numeri della prima edizione degli Oniros Film Awards 2018 l’evento si è concluso con un successo di partecipanti provenienti da tutto il mondo a Saint-Vincent: Stati Uniti, Canada, Russia, Irlanda, Messico, Cina, India, Egitto, Regno Unito, Spagna, Danimarca, Bahrain, Francia, Svizzera e Italia.

Tra i vincitori delle 24 categorie in gara vediamo nomi internazionali di Star Hollywoodiane tra cui Ron Perlman (Hellboy, Il Nome della Rosa) vincitore come “Best Voice Over” per il documentario americano “Forget us not” e il premio “Best Feature Film” vinto dal lungometraggio italiano “Forse è solo mal di mare” con l’attrice Maria Grazia Cucinotta (Il Postino, 007 Il Mondo non basta).

Tra venticinque categorie in gara per questa edizione spicca un premio speciale, il “Best Variety Act” primo premio esclusivo concepito per sostenere e valorizzare Artisti valdostani e Creatori di contenuti originali, premio votato dalla giuria e dal pubblico, vinto dalla cantautrice country Mikol Frachey.

Si sono esibiti live durante la serata i 3Guys1Piano, Jasmine Lale-Murix, Jakido, I Duellanti e Le Chic.

«Siamo entusiasti di essere riusciti a coinvolgere un numero così ampio di partecipanti da tutto il mondo il cui feedback è stato davvero incredibile - commenta Charles E. Pellissier - Abbiamo già iniziato a lavorare alla terza edizione, ci saranno grandi novità da annunciare».

Tutti i vincitori della seconda edizione: https://onirosfilmawards.com/annual-winners/