La Festa del cinema di Roma ha eliminato ormai da anni "la gara" tra i film, tutte le opere presentate in selezione ufficiale possono aspirare a vincere il premio più ambito, il Premio del Pubblico.

Uno degli obiettivi principali di questa rassegna capitolina è di avvicinare il pubblico al cinema, non solo portandolo in sala ma facendolo entrare in contatto diretto con gli attori e i mestieranti del cinema. Un cinema che in passato ha reso Roma il set di diversi registi internazionali e ha trasformato Cinecittà nella fabbrica dei sogni, ancor prima di Hollywood.

Tra gli appuntamenti speciali e da non perdere alla 14° Festa del cinema di Roma, non possiamo esimerci di nominarvi gli INCONTRI RAVVICINATI. Appuntamenti imperdibili in cui attori, registi e scrittori si mettono "a nudo" raccontando al pubblico come si sono avvicinati al cinema e quanto esso rappresenti per la propria vita.

A Viola Davis e Bill Murray saranno consegnati i PREMI ALLA CARRIERA, Bill Murray converserà con un ospite speciale - il regista e suo amico Wes Anderson - insieme ripercorreranno le tappe del loro magico sodalizio.

GLI OSPITI DEGLI INCONTRI RAVVICINATI:

Bill Murray - Viola Davis - Fanny Ardant - Benicio Del Toro - Bret Easton Ellis - Ron Howard - Olivier Assayas - Ethan Coen

NON SOLO CINEMA, ANCHE MODA E MUSICA

Già nella scorsa l'edizione i selezionatori della Festa ci hanno abituato a veri propri show scorrendo il programma, attraverso documentari speciali dedicati a grandi firme della musica italiana. La musica torna protagonista con un omaggio sacro a Nick Drake ad opera di Rodrigo D'Erasmo e Roberto Angelini, da anni impegnati per portar le sue liriche in giro per l'Italia, a Roma presenteranno con Manuel Agnelli "NICK DRAKE - SONGS IN A CONVERSATION", realizzato dal regista Giorgio Testi.
Un ulteriore appuntamento speciale con la musica sarà la visione del documentario "NEGRAMARO. L'ANIMA VISTA DA QUI" di Gianluca Grandinetti in cui si ripercorrerà la carriera della band salentina che regalerà un piccolo live al pubblico romano.

Quest'anno la Festa ha deciso di portare sul grande schermo anche le vite di due grandi stilisti, con due documentari a loro dedicati:

  • VERY RALPH, di Susan Lacy su Ralph Lauren
  • ILLUMINATE - LAURA BIAGIOTTI, di Maria Tilli su Laura Biagiotti

Non mancherà il ricordare grandi eventi storici che hanno cambiato la nostra vita, come lo sbarco sulla Luna con il doc "LUNAR CITY" di Alessandra Bonavina. Un attenzione particolare sarà dedicata anche ai cambiamenti climatici con la proiezione di "INTERDEPENDENCE" : undici storie originali, dirette da registi indipendenti provenienti dai cinque continenti che uniscono le forze per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’ambiente e i cambiamenti climatici: ognuno offre una prospettiva unica sul concetto di interdipendenza. I cortometraggi sono diretti da Faouzi Bensaïdi (Marocco), Ása Hjörleifsdóttir (Islanda), Mahamat-Saleh Haroun (Ciad), Salome Lamas (Portogallo), Bettina Oberli (Svizzera), Nila Madhab Panda (India), Shahrbanoo Sadat (Afghanistan), Silvio Soldini (Svizzera/Italia), Leon Wang (Cina), Daniela Thomas (Brasile), Karin Williams (Nuova Zelanda). 

Per conoscere quali film saranno presentati alla Festa, vi invitiamo a leggere il nostro articolo e a rimanere connessi con noi!