noi siamo afterhours recensione
Festival del Cinema di Roma Recensioni

RomaFF13 – Recensione Noi Siamo Afterhours, il documentario di Giorgio Testi

 Oggi é la giornata della musica protagonista della Festa del Cinema, non solo come sottofondo per i red carpet ma anche sul grande schermo:  la band Afterhours presenta il suo documentario celebrativo “Noi siamo Afterhours” realizzato dal regista Giorgio Testi nel corso del concerto evento del 10 aprile 2018 al Mediolanum Forum di Assago.

Un racconto che ripercorre i trent’anni di carriera della band Afterhours capitanata dall’iconico Manuel Agnelli, punto fermo delle varie formazioni che si sono alternate nel corso degli anni. 

Si parte dal backstage del live al Mediolanum Forum, con la voce di Manuel Agnelli che ci conduce verso questo emozionante viaggio nel tempo che si celebra sul palco. Vengono ripercorsi gli esordi in lingua inglese, il pensiero di trasferirsi negli Stati Uniti e iniziare da capo, la crisi e la rinascita con l’album “Hai paura del buio?”.

Da giovani volevamo creare una reazione, volevamo essere disturbanti, cosa che poi é diventata un cliché.

Manuel Agnelli

Il lavoro di Giorgio Testi non é il classico documentario intervallato da immagini di repertorio ed interviste dei musicisti che partecipano all’evento. Testi ci porta sul palco con la band, ci fa vivere le emozioni provate da questi artisti riuniti su unico palco per regalare ai propri fans uno spettacolo esemplare.

Noi siamo Afterhours viene presentato in questi giorni alla Festa del Cinema di Roma, attendendo la pubblicazione ufficiale inclusa in un progetto importante a cui avrà seguito un cd live di prossima pubblicazione.



Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.