Torna il Roma Fiction Fest, la rassegna dedicata alla serialità televisiva italiana con uno sguardo interessante anche al panorama europeo e americano; la decima edizione della kermesse sarà ospitata dal 7 all'11 dicembre all'interno degli spazi del The Space Cinema Moderno di Roma.

Cinque giorni che vedranno alternarsi anteprime internazionali e visioni di prodotti stranieri ancora inediti sui nostri canali, come sempre il comitato organizzatore ha ben pensato di presentare al pubblico della rassegna dei titoli vari per abbracciare i diversi gusti del pubblico televisivo anche il più cinefilo. Non mancherà la sezione Kids&Teen dedicata ad un pubblico molto giovane con serie animate e ospiti amati dalle fasce kids.

matilda-de-angelis
Matilda De Angelis, madrina della rassegna

La giovane attrice Matilda De Angelis sarà la nuova madrina della decima edizione che punta su un volto nuovo televisivo (Tutto può succedere) e cinematografico (Veloce come il vento), che ha saputo già conquistare il favore del pubblico e della critica conquistato il Premio Biraghi ai Nastri d'Argento 2016, e il Premio Flaiano e il Premio attrice rivelazione dell'anno al Taormina Film Fest.

Durante la manifestazione verranno presentate in anteprima alcune fiction italiane che saranno distribuite nel corso del prossimo anno sui canali nazionali, come "In arte Nino" che inaugurerà la rassegna mostrandoci un ritratto inedito di Nino Manfredi interpretato dall'attore Elio Germano, "Immaturi -la serie" che riprende le vicende dell'omonimo film.

Non mancherà il concorso internazionale con dieci serie tv provenienti da Paesi differenti, ognuna con una sua particolarità, come la serie francese di Canal + "Baron Noir" un particolarissimo mix tra House of Cards e The Sopranos dove la carriera politica di Philippe Rickwaert sembrerebbe conclusasi dopo il sacrificio impostogli dal candidato presidenziale della sinistra Francis Laugier, ma avrà il compito di salvare la campagna elettorale; la CIA tornerà sul grande schermo con "Berlin Station" in cui tenteremo di scoprire con la spia attiva in Germania Daniel Miller (Richard Armitate) l'identità della talpa che sta diffondendo notizie riservate in grado di inginocchiare gli interessi statunitensi.

Pamela Adlon é autrice (con il comico Louis C.K.) di "Better Things" dove interpreta un'attrice hollywoodiana che dovrà cercare di conciliare la sua carriera e la sua vita da madre di tre figlie, un'irriverente commedia su una donna molto particolare.

Dalla penna dell'inglese Jack Thorne (This is England, The Last Panthers) arriva "National Treasure", ispirata a un caso di cronaca inglese: l'operazione Yewtree che portò a svariati arresti nel 2015 e ci mostra diverse personalità dello spettacolo che furono accusate di aver compiuto abusi sessuali anche su minori.

Una giuria di esperti presieduta da Richard Dreyfuss e composta da Annabel Scholey (I Medici), Umberto Contarello (sceneggiatore di La grande bellezza, The Young Pope), Lorenzo Richelmy (Marco Polo), Paola Turci assegnerà i seguenti premi ai titoli del Concorso Internazionale:

- Premio RomaFictionFest miglior nuova TV Series
- Premio RomaFictionFest miglior Attrice
- Premio RomaFictionFest miglior Attore
- Premio RomaFictionFest miglior Regia
- Premio RomaFictionFest alla miglior sceneggiatura
- Premio Speciale della Giuria

R.Dreyfuss presidente della giuria internazionale
R.Dreyfuss presidente della giuria internazionale

Non mancheranno gli incontri speciali che daranno la possibilità al pubblico di incontrare ed assistere masterclass con Marco Giallini, Annabel Scholey, Pif e il cast della serie "La mafia uccide solo d'estate", mettendo in risalto il cambiamento della scrittura seriale con lo sceneggiatore Umberto Contarello e un incontro speciale su "The Young Pope" con il direttore della fotografia Luca Bigazzi, la scenografa Ludovica Ferrario, i costuministi Carlo Poggioli e Luca Canfora e la partecipazione speciale del regista Fabio Mollo che ha curato il backstage. Con il Presidente di Giuria Richard Dreyfuss ci sarà una masterclass in cui l'attore Premio Oscar riceverà l'Excellence Award e ripercorrerà con il pubblico la sua carriera da American Graffiti alla serie tv Madoff.

Da Shondaland arriveranno al Roma Fiction Fest alcuni attori delle serie create da Shonda Rhimes come Charlie Weber, il Frank de Le regole del delitto perfetto e Bellamy Young, la first lady Mellie Grant di Scandal.

In occasione della proiezione di Maigret Sets a Trap, primo film di una nuova antologia di crime basata sui classici di Georges Simenon, il figlio John, produttore, e lo scrittore Donato Carrisi parlano con il pubblico della nuova serie dedicata all’amato commissario della polizia d’Oltralpe.

Questo é solo un assaggio del ricco programma della decima edizione del Roma Fiction Fest, continuate a seguirci per rimanere aggiornati su ospiti e programma.

Per ulteriori informazioni vi mandiamo sul sito ufficiale della rassegna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.