Si conclude questa sera la decima edizione del Roma Fiction Fest che ha visto alternarsi nel corso delle giornate una dignitosa sfilata di ospiti italiani e internazionali di alto livello, come gli attori Charlie Weber e Bellamy Young protagonisti quest’oggi di un incontro con il pubblico sull’universo Shondaland, e il Premio Oscar Dustin Lance Black, il quale ha presentato in anteprima mondiale la sua serie When We Rise.

Gli attori Charlie Weber (Le regole del delitto perfetto) e Bellamy Young (Scandal)

Non sono mancati attimi di interessanti confronti tra gli addetti ai lavori ed il pubblico del festival che ha mostrato le criticità che stanno vivendo gli sceneggiatori italiani desiderosi di condividere narrazioni nuovi e accattivanti per il pubblico di casa, senza doversi ritrovare le mani legati come succede ancora attualmente. Il Roma Fiction Fest si conferma essere un’ottima vetrina per i prodotti seriali italiani, e lo ha dimostrato con la presentazione di titoli diversi tra loro come “In arte Nino”, un ritratto intimo dell’attore Nino Manfredi che sicuramente verrà adorato dagli spettatori, e “Immaturi -la serie” ispirata all’omonimo film di Paolo Genovesi.

Il direttore artistico del festival, il regista Giuseppe Piccioni ha così commentato la chiusura di questa edizione:

“Sono soddisfatto di questa edizione e del lavoro che abbiamo svolto. La partecipazione del pubblico è andata oltre le mie aspettative e non abbiamo semplicemente replicato quello che offre l’industria, gli elementi di qualità, lo scambio di idee e pensieri erano presenti in tutti gli spazi: dalle proiezioni agli incontri, dagli approfondimenti ai momenti anche di semplice intrattenimento, tutti premiati dalla partecipazione numerosa del pubblico. Lo spessore umano e professionale degli ospiti internazionali e non, uno per tutti Richard Dreyfuss, è stato il segno distintivo di questa manifestazione. Anche un Festival può essere l’occasione per contribuire all’innalzamento del gusto, a un tipo di intrattenimento che non disdegna di essere popolare ma offre continue opportunità di miglioramento. Perché la televisione, nelle storie, nella qualità della scrittura e degli attori, nell’impegno degli autori e produttori, può essere più vicina alla vita di tutti“.


Di seguito tutti i vincitori della decima edizione del Roma Fiction Fest:

  • Premio Roma Fiction Fest miglior nuova Tvserie: Midnight Sun, di Mårlind & Stein (Svezia/Francia)
  • Premio speciale della Giuria: National Treasure, di Jack Thorne (Regno Unito)
  • Premio Roma Fiction Fest miglior regia: Måns Mårlind e Björn Stein, per Midnight Sun
  • Premio Roma Fiction Fest alla miglior sceneggiatura: Måns Mårlind, per Midnight Sun
  • Premio Roma Fiction Fest miglior Attore: Robbie Coltrane, per National Treasure
  • Premio Roma Fiction Fest miglior Attrice: Cristiana Capotondi, per Di padre in figlia

I PREMI ROMAFICTIONFEST ALL’ECCELLENZA ARTISTICA

  • RomaFictionFest Excellence Award a Richard Dreyfuss
  • RomaFictionFest Excellence Award a Dustin Lance Black
  • RomaFictionFest Excellence Award a Marco Giallini
  • RomaFictionFest Excellence Award a Rosario Rinaldo
  • RomaFictionFest Excellence Award Kids & Teens a Enzo D’Alò

I PREMI SPECIALI 

Premio Francesco Scardamaglia per la migliore sceneggiatura di una fiction italiana edita – La giuria presieduta da Franca De Angelis e composta da Massimo Torre, Andrea Leotti, Alberto Simone, membri dei 100autori e di Writers Guild, ha assegnato il premio a:

  • ANTONIO MANZINI, MAURIZIO CAREDDU per Rocco Schiavone (Prodotto da Rai Fiction, Cross Productions e Beta Film)

Premio Carlo Bixio per la migliore sceneggiatura originale di fiction
La Giuria presieduta da Gabriella Campennì Bixio, composta da Leonardo Ferrara per Rai, Francesca Galiani per Mediaset, i registi Riccardo Milani e Francesco Vicario, gli sceneggiatori Ivan Cotroneo e Graziano Diana, ha assegnato il riconoscimento a:

  • GIANLUCA ARGENTERO per Non è la fine del mondo

SIAE ha assegnato la targa “Ida d’autore” a:

  • ANGRY KIDZ di Ubaldo Carlo Argenio, Anna Piscopo, Matteo Ferri, Angelo Cavaliere ed Eleonora Trucchi

Menzioni speciali a:

  • SALVATORE BASILE per Il sindaco pescatore (coprodotto da Rai Fiction e Solaris Media);
  • ANDREA PURGATORI, LAURA IPPOLITI per Lampedusa (coprodotto da Rai Fiction e De Angelis Group);
  • MARCO TULLIO GIORDANA, MONICA ZAPELLI per Lea (coprodotto da Rai Fiction e Bibi Film Tv);

Premio Maximo Eroe Imperfetto
La giuria dell’Associazione Produttori Televisivi, composta dal Vice Presidente Matteo Levi, dal Direttore Generale Chiara Sbarigia e dal consigliere Giannandrea Pecorelli, ha assegnato il riconoscimento a:

  • MEMORVILLE di Angela Giammatteo