Hollywood e la politica: che bel connubio! In vista delle imminenti elezioni presidenziali, che vedono contrapposti Hillary Clinton e Donald Trump, molti attori si sono sentiti in dovere di dire la loro. Tra questi, anche Robert De Niro che ha confrontato il suo celebre personaggio Travis Bickle di Taxi Driver col candidato repubblicano definendolo “completamente pazzo”.

L’attore lo ha definito tale durante il Sarajevo Film Festival alla presentazione della versione digitale del celebre film diretto da Martin Scorsese nel 1976. Ecco le parole dell’attore:

“Non lo so, è pazzesco che la gente come Donald Trump … lui non dovrebbe nemmeno essere dove si trova, così Dio ci aiuti. Quello che sta dicendo è davvero totalmente folle, ridicolo… è totalmente pazzo”.

Non è la prima volta che De Niro si lancia in un’invettiva contro Trump; la prima volta è successa durante il Tribeca Film Festival quando l’attore aveva già espresso quella che considera tuttora una follia, definendo Trump totalmente insano.

Fonte: USmagazine