Riprese terminate per Roma, il nuovo film di Alfonso Cuarón

Vincitore di due premi Oscar per la regia e il montaggio di Gravity, il regista messicano Alfonso Cuarón ha terminato le riprese del suo nuovo film intitolato Roma. L’annuncio è stato dato dallo stesso regista durante una conferenza stampa.

Dopo la parentesi fantascientifica rappresentata da Gravity, con Roma il regista ha voluto parlare della storia del suo paese, più precisamente di Città del Messico. Il film è infatti ambientato nella capitale messicana negli anni ’70 e, secondo indiscrezioni, conterrà più di un riferimento al Massacro del Corpus Christi in cui vennero uccisi molti studenti che manifestavano per le strade.

Ecco quanto detto dal regista a proposito del film:

“Ritornare in patria con questo progetto specifico è stato qualcosa di molto personale, perché abbiamo girato un film ambientato negli anni ’70, con molti elementi legati alla mia infanzia”.

Il titolo prende spunto dal fatto che Cuarón ritiene che l’evoluzione culturale e urbanistica di Città del Messico negli ultimi 50-40 anni sia paragonabile a quella di una città dell’Impero Romano. Roma uscirà nei cinema nel 2018.

Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: