Blade Runner, Alien, Ridley Scott,
Serie Tv

Ridley Scott conferma i live action su Alien e Blade Runner: scritti gli episodi pilota


In una recente intervista alla BBC, riportata da Variety, Ridley Scott ha parlato di due delle sue pellicole più iconiche: Alien e Blade Runner, e sulla realizzazione di due Serie TV in live action ad esse ispirate.

L’ultra ottantenne regista ha infatti dichiarato che, per entrambi i nuovi progetti, sarebbero gia stati scritti gli episodi pilota e le relative “bibbie”, in particolare ha specificato che Blade Runner è stato pianificato come una serie TV della durata di circa 10 ore. Un trattamento simile è destinato al live action dedicato allo Xenomorfo, che verrà sviluppato per una durata di circa 8/10 ore.

Ancora non si hanno molti dettagli su entrambi i live action, sappiamo qualcosa in più su la serie TV che vedrà nuovamente protagonista Alien, annunciata per la prima volta nel dicembre scorso. Il progetto sarà sviluppato da Noah Hawley il quale nella passata estate, intervistato da Vanity Fair, ha voluto dare qualche anticipazione, queste le sue dichiarazioni:

La prossima cosa per me, sembra, essere una serie di Alien per FX, che affronti quel franchise e quei fantastici film di Ridley Scott, James Cameron e David Fincher (ndr Alien, Aliens – Scontro Finale e Alien 3)… Sono grandi film di mostri, ma non sono solo film di mostri. Riguardano l’umanità intrappolata tra il nostro passato primordiale e parassitario e il nostro futuro di intelligenza artificiale, ed entrambi stanno cercando di ucciderci. Qui ci sono degli esseri umani che non possono andare avanti e non possono tornare indietro. Quindi lo trovo davvero interessante.

Ha poi aggiunto:

Questa non è una storia su Ripley . Lei è uno dei più grandi personaggi di tutti i tempi, e penso che la storia sia stata raccontata abbastanza bene, e non voglio scherzarci sopra. È una storia ambientata anche sulla Terra. Le storie aliene sono sempre intrappolate… Intrappolate in una prigione, intrappolate in un’astronave. Ho pensato che sarebbe stato interessante alzare un po’ la posta in gioco e chiedersi ‘Cosa succederebbe se non riuscissero a contenerlo?’, in modo che fosse più immediata.

Al momento non si hanno indicazioni riguardo l’inizio dei lavori per entrambe le nuove produzioni.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.