now you see me 2Tornano sul palco i Quattro Cavalieri, i Robin Hood della Magia, costretti alla fuga da più di un anno dopo aver derubato il magnate assicurativo Arthur Tressler (Michael Caine).

L'Occhio ha in serbo un piano, ma la lunga attesa sta pian piano mettendo a dura prova la loro pazienza tanto da costringere all'abbandono Henley Reeves interpretata da Isla Fisher, che lascia il suo posto tra i Cavalieri a favore della esuberante Lula (Lizzy Caplan), e facendo vacillare la fiducia di Atlas (Jesse Eisenberg) nella leadership di Dylan Rhodes (Mark Ruffalo).

Dopo essersi a lungo preparati tornano sul palcoscenico per una nuova e sorprendente esibizione, pronti a smascherare la truffa di Owen Case durante l'evento octa, ma lo show non va secondo i loro piani, gli si ritorce contro, qualcuno li smaschera svelando i loro trucchi: il finto incidente di Jake (Dave Franco) e soprattutto, la collaborazione dell'agente FBI Dylan Rhodes. Diventano così vittime delle loro stesse illusioni, ingannati da qualcuno che come loro ha deciso di nascondersi, Walter Mabry (Daniel Radcliffe), che li assume costringendoli a rubare un potentissimo microchip rubatogli dall'ex socio Case.

now you see me 2Non sarà facile per i Cavalieri compiere questa missione senza finire dalla parte opposta della morale, dovranno utilizzare tutta la Magia conosciuta e quella racchiusa nella città di Macao, la Las Vegas della Cina.

Tre anni fa al timone di "Now you see me" c'era Louis Leterrier che aveva precedentemente lavorato a L'incredibile Hulk e Scontro fra titani, che lascia l'eredità del progetto al regista Jon M.Chu, grande estimatore del lavoro di Leterrier, e regista di Step Up e del film evento Justin Bieber: Never Say Never. Chu, ha accolto il soggetto di Ed Solomon con entusiasmo e voglia di innovazione in una narrazione che già in origine era piena di colpi di scena e illusioni curati nei minimi dettagli, ma gli regala un colore registico tipico del videoclip che dona quel pizzico di novità in questo sequel.

Non mancano colpi di scena, i dialoghi sono pieni di ironia, in particolar modo nei personaggi nuovi (come il fratello gemello di Merritt interpretato da un formidabile Woody Harrelson) che in realtà sono presenti nello schieramento dei cattivi, ma non diventano mai dei veri e propri antagonisti.

David Copperfield ha lavorato a stretto contatto con gli attori, mettendo da parte i suoi panni di produttore, e rivestendo quelli di mago illusionista, inoltre sul set erano presenti tre magi guidati dal mentalista Keith Barry che curava ogni minima forma espressiva dei Cavalieri.

Il nostro parere: 6

L'approccio di John M.Chu ricalca a somme linee il lavoro del primo film, ma mantiene una sua originalità nel montaggio serrato, scandito dai cambi di location e da alcune scene caratterizzanti da azioni sorprendenti. Trasmette a "Now you see me 2" maggior movimento, e fluidità nella narrazione così da non confondere lo spettatore.
Un sequel di tutto rispetto, da vedere senza aspettarsi assoluti cambiamenti e colpi di scena.


"Now you see me 2" esce nelle sale italiane a partire dall'8 giugno, distribuito da Medusa Film in collaborazione con Leone Film Group.