Questa sera vi parliamo di Mister Felicità, la nuova commedia natalizia scritta, diretta ed interpretata da Alessandro Siani, il noto comico napoletano campione di incassi con Il Principe Abusivo.

Martino e sua sorella vivono in Svizzera dove lei lavora come donna delle pulizie per un noto guru dello sviluppo personale: Guglielmo Gioia. Quando lei, a causa di un incidente, non potrà più lavorare sarà Martino a sostituirla. Una serie di peripezie lo porteranno a diventare Mister Felicità…

La commedia diretta e interpretata da uno dei comici di maggiore successo del Bel Paese si pone in netta continuità con i precedenti lavori di Siani, essa condivide con Il Principe Abusivo e Si Accettano Miracoli non solo l’atmosfera talvolta scanzonata e fiabesca, ma anche diversi snodi narrativi ben collaudati. Format di successo non si cambia e così il comico napoletano, coadiuvato tra gli altri da Diego Abatantuono, Carla Signoris ed Elena Cucci, riesce a confezionare un prodotto perfetto in riferimento agli obiettivi di mercato prefissati.

Pur non divertendo tanto quanto lo spassoso Il principe abusivo, ma ergendosi un gradino sopra il precedente Si accettano miracoli, Mister Felicità riesce a far trascorrere allo spettatore 90 minuti di spensieratezza alternando momenti sentimentali ad una serie di situazioni comiche, come la scena che vede Martino interagire con un gruppo di loschi figuri e come quella che vede lo stesso cercare di ripetere le parole suggeritegli dal dottor Gioia tramite un auricolare; quest’ultima particolarmente riuscita, merito non solo della verve di Siani, ma anche del buon montaggio di Valentina Mariani.

In fin dei conti si tratta di un prodotto costruito ad hoc per riscuotere successo al botteghino e i risultati del box office gridano “missione compiuta”!

…tutto come previsto, ma il cinema è un’altra cosa…

Il Verdetto: 5