The LEGO Batman Movie
Cartoon Film LEGO Recensioni Rubriche Saghe

[Recensione] LEGO Batman – Il Film, di Chris McKay: la solitudine di un supereroe


Dal successo di “The Lego Movie”, i produttori Dan Lin, Phil Lord, Christopher Miller e Roy Lee portano sullo schermo “Lego Batman” con la regia di Chris McKay, attraversando l’universo dell’Uomo Pipistrello con immensa ironia.

Sin dalla prima scena si capisce benissimo che non stiamo per assistere al classico cinecomic realizzato con i famosi mattoncini danesi, ma ci stiamo avventurando in uno spettacolo controverso e irriverente, la voce profonda e roca di Claudio Santamaria (già doppiatore di Batman nei panni di Christian Bale) ci introduce alla storia.

Il super eroe mascherato é sempre il salvatore di Gotham City, pronto a rispondere al Bat-segnale che illumina la notte, paladino della giustizia, nel corso degli anni ha sconfitto i criminali più terribili, ma ce n’è uno che in particolar modo non può fare a meno di lui. Sorriso contagioso e occhi infuocati, così si presenta Joker che tenta in tutti i modi a strappar una confessione strappalacrime dalla bocca del suo arcinemico Batman.
Pur essendo idolatrato da tutta la città l’Uomo Pipistrello ogni sera fa ritorno nella sua Bat-caverna dove ad accoglierlo c’è solamente un computer e il fedele Alfred che gli mantiene la cena in caldo. Conosciamo già la storia della sua famiglia e in “LEGO Batman” il nostro eroe si ritrova ad fronteggiarsi col suo nemico più pericolo: la solitudine.

Ha sempre agito in solitario, fin troppo sicuro di se, ma ben presto si renderà conto e dovrà ammettere a se stesso che ha bisogno di far squadra con qualcuno, così come fa la Justice League che lo esclude dai festeggiamenti nella Fortezza di Superman, e così si ritroverà a fronteggiare la più pericolosa criminalità accettando l’aiuto della detective Barbara Gordon (Geppi Cucciari), del fedele Alfred e del giovane orfano Dick Grayson (Alessandro Sperduti).

Il mondo LEGO ritorna sul grande schermo con il suo brio inconfondibile aggiungendo al carisma spropositato di un personaggio come Batman una profondità caratteriale senza farci dimenticare il suo percorso narrativo nel corso degli anni. Citando le sue gesta del passato ricostruisce la cronologia dei suoi assurdi combattimenti, facendo riferimenti anche a produzioni recenti (Batman vs Superman, Suicide Squad).
Lorne Balfe rielabora la musica dei temi principali delle pellicole precedenti aumentando l’appeal unico del super eroe, modernizzandolo al presente.

Il nostro parere: 9+

Un film adatto a tutte le fasce di pubblico, dai nerd ai piccoli aspiranti eroi, “LEGO Batman” riesce attraverso la parodia a far ridere di gusto chiunque. Con un superficiale ascolto la cadenza sarda di Geppi Cucciari potrebbe storcere il naso a chi é abituato ad altre sonorità per miss Gordon, ma non delude neanche lei, conferendo al suo personaggio una simpatia accattivante col suo “Ajò!”
Inoltre Batman ci insegna a sue spese che da soli non si é nessuno, bisogna sempre avere qualcuno su cui contare.

“LEGO Batman” di Chris McKay uscirà nelle sale italiane dal 9 febbraio, distribuito da Warner Bros.

Lascia un Commento...