Io sono Mia è il biopic dedicato alla compianta artista musicale Mia Martini, diretto da Riccardo Donna. Questo è il nostro commento.

Il film è stato scritto da Monica Rametta, prodotto da Eliseo Fiction in collaborazione con Rai Fiction. Protagonista della pellicola, Serena Rossi, affiancata da Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Francesca Turrini, Fabrizio Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado Invernizzi ed Edoardo Pesce.

Sinossi: Gli inizi difficili da bohémienne; il rapporto complesso col padre che, pur amandola, la ostacola fino a farle male; una storia d’amore contrastata che la travolge segnando il suo destino sentimentale; il marchio infamante che le si attacca addosso come la peste condizionando la sua carriera con alti e bassi vertiginosi; il buio, fino alla nuova dimensione di vita più pacificata. Io sono Mia è la storia di un’artista unica dalla voce inimitabile; la storia di una donna appassionata che ha amato fino in fondo con ogni fibra del suo essere.

Il Commento

Sin dal primo fotogramma avvertiamo una vena nostalgica che prosegue per poi tutto il resto del film. La trama, seppur mancante di qualche episodio che renderebbe più comprensive alcune dinamiche, è ben costruita grazie anche alla consulenza di Olivia e Loredana Berté, sorelle della Martini.

Non ha convinto il modo quasi semplicistico con cui sono stati trattati alcuni temi, complice probabilmente un montaggio non propriamente perfetto, nel quale spesso si è lasciato poco tempo per focalizzare l’attenzione su una sequenza che si passava subito a quella seguente.

La recitazione di Serena Rossi fa la parte del leone. L’attrice riesce nell’obiettivo di avvicinare la Martini dello schermo a quella reale. Gli sguardi, la malinconia interna, e le movenze della cantante sono elementi ottimamente trasmessi allo spettatore dall’attrice. Una menzione va anche per l’impressionante somiglianza, sia estetica che vocale, di Dajana Roncone con la giovane Loredana Berté, seppur non sono molte le scene in cui è presente.

Ottimi i costumi, perfettamente uguali a quelli indossati da Mia, così come impeccabile il trucco e le acconciature che rendono Serena Rossi molto simile all’artista.

Io sono Mia, è un film riuscito, un’omaggio ad una grande artista scomparsa ventiquattro anni fa, ma ancora oggi presente nel cuore del suo pubblico, a tal dimostrazione lo share raggiunto è stato del 31%, con ben 7.727.000 telespettatori collegati.



Io Sono Mia
Overall
4

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.