Animali Fantastici i segreti di silente recensione commento
Harry Potter Recensioni

Recensione del film Animali fantastici: i segreti di Silente


Ha debuttato ieri nelle sale italiane, scalando il box office, Animali Fantastici: i segreti di Silente, terza avventura al cinema di Newt Scamander con Eddie Redmayne, Jude Law e Mads Mikkelsen. Vi presentiamo la nostra recensione.

Animali Fantastici I segreti di Silente: trama

Il professor Albus Silente (Jude Law) sa che il potente mago oscuro Gellert Grindelwald (Mads Mikkelsen) è intenzionato a prendere il controllo del mondo magico. Non essendo in grado di fermarlo da solo, Silente affida al magizoologo Newt Scamander (Eddie Redmayne) il compito di guidare un’intrepida squadra di maghi, streghe e un coraggioso Babbano pasticcere in una pericolosa missione, dove incontrano vecchie e nuove creature e si scontrano con la crescente legione di seguaci di Grindelwald. Con una posta in gioco così alta, quanto a lungo Silente potrà restare in disparte?

animali fantastici: i segreti di silente imax

La narrazione di I segreti di Silente riprende da quel colpo di scena dove si era interrotto I cirmini di Grindelwald, e tra gli spettatori c’era una grande attesa per chi avesse dovuto prendere il posto di Johnny Depp nei panni del villain di questa saga, dopo il suo licenziamento da parte di Warner.

Grindelwald ha assoldato nella sua squadra Queenie (Alison Sudol) e lo sperduto Credence (Ezra Miller) e, dopo aver catturato un animale fantastico raro dai potenti poteri, spera di poter sconfiggere il vecchio amico Silente (Jude Law), cercando di insidiarsi nella corsa alla leadership della comunità magica. Silente chiede aiuto al mago zoologo Newt Scamander (Eddie Redmayne) che, al fianco del fratello Theseus (Callum Turner), riporta in squadra il babbano Jacob (Dan Fogler) ancora profondamente ferito per il passaggio al lato oscuro dell’amata Queenie, a cui si aggiungono Ysuf Kama (William Nadylam) e la professoressa Eulalie “Lally” Hicks (Jessica Williams).

In questo terzo episodio della saga di Animali Fantastici, basata sulla sceneggiatura della scrittrice J.K. Rowling affiancata qui da Steve Kloves, ci sono molte più scene d’azione degli episodi precedenti ma questo non aiuta la storia a decollare, il cui ritmo continua ad essere penalizzato pur presentando scenari magici visivamente d’effetto.

In Animali Fantastici: i segreti di Silente le atmosfere si spostano in una Berlino fumosa che ricorda quella degli anni del nazismo, e l’ascesa al potere di Grindelwald ricorda la propaganda che fu intrapresa da Hitler. Grindelwald cerca di aizzare la folla durante la sua ascesa al potere, disseminando caos e mettendo in scena la sua strategia per ottenere una credibilità nella comunità magica. Un parallelismo iconografico che vuol evidenziare il ruolo sadico del villain di questa saga attualizzando ad una figura assetata di potere e che riesce a influenzare e ipnotizzare la comunità attraverso fake news e disseminando odio.

La trama si concentra su quel segreto che Silente ha tenuto per se stesso per tanto tempo ma, non può più reggervi il peso e confidandolo ai suoi alleati spera di ricevere non solo supporto ma un aiuto fondamentale per spezzare quel Patto di Sangue che lo logora. Silente affronta il suo passato e soprattutto quell’amore esplicitamente dichiarato e sofferente, messo in scena come uno spot sociale che a tratti svilisce il legame tra i due maghi ex amanti.

Animali Fantastici I segreti di Silente lascia da parte Newt Scamander il cui interprete continua a non bucare lo schermo, e in questo episodio, seguendo la trama viene ridotto quasi a comparsa e si focalizza molto poco sul suo ruolo di reclutatore della squadra magica.

Questa terza avventura, pur avendo una narrazione autoconclusiva, sembra rappresentare una transizione per quello che accadrà dopo senza fornire allo spettatore ulteriori quesiti, predilengo il voler dare risposte per chiudere le trame già aperte anche negli episodi precedenti.

I fan della saga non rimarranno delusi dalla regia di David Yates che, ben conosce le dinamiche del Wizarding World. In Animali Fantastici: i segreti di Silente le creature magiche tornano a prendersi la scena affascinando lo spettatore.

Interessante é il cambio in corso dell’interprete del villain, Mads Mikkelsen eredita un ruolo scomodo e affascinante allo stesso tempo e, gli regala quel carisma e magnetismo offuscato in precedenza dall’eccletica interpretazione di Depp.


Animali Fantastici: i segreti di Silente, diretto da David Yates, con Eddie Redmayne, Jude Law, Mads Mikkelsen é attualmente nelle sale cinematografiche, distribuito da Warner Bros.

Animali Fantastici: i segreti di Silente
animali fantastici i segreti di silente recensione

Regista: David Yates

Data di creazione: 2022-04-14 23:20

Valutazione dell'editor
3.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.