Aladdin è un film diretto da Guy Ritchie, con una sceneggiatura firmata da John August. Questa è la recensione.

Il cast di Aladdin include: il due volte candidato all’Oscar® Will Smith nel ruolo del Genio che ha il potere di concedere tre desideri a chiunque possieda la sua lampada magica; Mena Massoud nel ruolo di Aladdin, lo sfortunato ma adorabile ragazzo di strada che si innamora della figlia del sultano; Naomi Scott nel ruolo di Jasmine, la bella figlia del Sultano che vuole avere voce in capitolo su come vivere la sua vita; Marwan Kenzari nel ruolo di Jafar, un malvagio stregone che escogita un terribile piano per spodestare il Sultano e governare lui stesso Agrabah; Navid Negahban nel ruolo del Sultano, il sovrano di Agrabah che è desideroso di trovare un marito appropriato per sua figlia, Jasmine; Nasim Pedrad nel ruolo di Dalia, la fanciulla e confidente della principessa Jasmine; Billy Magnussen nei panni di Prince Anders, un pretendente di Skanland e potenziale marito per la principessa Jasmine; e Numan Acar nel ruolo di Hakim, il braccio destro di Jafar e capo delle guardie del palazzo.

Il Commento

Aladdin si rivela sin dalle prime battute ricco di colori, i quali accompagnano la visione senza mai sparire lungo tutta la pellicola. Il film è molto divertente, e spesso si ride di buon gusto. Ogni battuta è ben studiata, e si incatena perfettamente con la sceneggiatura che racconta la storia in un modo originale, senza discostarsi dal classico Disney, ma cambiandone alcune piccole parti.

L’ottima regia di Guy Ritchie ha saputo immortalare, e ben calibrare, le sequenze più spettacolari del film con un CGI accurato, le sequenze della città di Agrabah ci immergono in un mondo magico, complici anche i costumi ben realizzati. Le canzoni riportano alla mente il classico originale, tranne che nella versione in italiana dove, per motivi di sync-lab, alcune parole sono state cambiate rispetto la versione originale.

Will Smith nei panni del genio è il vero mattatore del film che, assieme a Nasim Pedrad nel ruolo dell’ancella della principessa, regala le scene più divertenti. Buona la performance di Naomi Scott, l’attrice fa trapelare la determinazione e la dolcezza di Jasmine. La vera sorpresa riguarda Mena Massoud, il quale dimostra di saper indossare perfettamente i panni del protagonista senza far rimpiangere l’originale, semplicemente perfetto. Non male anche Marwan Kenzari nei panni di Jafar, forse un po’ troppo “giovane” ma assolutamente in grado di saper trasmettere l’inquietudine del villan del film.

Aladdin è un film al di sopra delle aspettative, migliore di tutti gli altri live action finora portati in sala da Disney negli ultimi anni, al pari di Dumbo.


Aladdin
Overall
4.5

Summary

Aladdin è un film al di sopra delle aspettative, migliore di tutti gli altri live action finora portati in sala da Disney negli ultimi anni, al pari di Dumbo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.