Quale futuro attende lo streaming dopo il lockdown?
News

Quale futuro attende lo streaming dopo il lockdown?


In questi mesi di quarantena causata dal Covid-19, lo streaming ha in qualche modo salvato alcune case di produzione che hanno dovuto rendere disponibili i propri film sulle piattaforme VOD. Ma quale futuro attende lo streaming ora che il lockdown è giunto a conclusione?

Posto che la visione cinematografica resterà inimitabile e irraggiungibile, lo streaming ha comunque concesso al pubblico di poter vedere film che altrimenti si sarebbero persi o tremendamente rimandati.

Colossi come Netflix, Disney+, Chili, Amazon Prime Video e Apple TV+, ma anche la piattaforma satellitare Sky, hanno potenziato i propri cataloghi facendo arrivare direttamente sugli schermi di casa film che erano inizialmente destinati alle sale, come Trolls World Tour (al centro anche di numerose polemiche), Favolacce e Artemis Fowl.

A mente fredda, però, pur riconoscendo la consistente fetta di mercato che lo streaming si è ritagliato negli ultimi mesi, sembra che il tutto sia valso come una sorta di ripiego. Vale a dire, cioè, che senza il Coronavirus noi saremmo andati a vedere al cinema film che invece siamo stati costretti a vedere a casa, in alcuni casi agendo anche per vie non proprio legali pur di non pagare.

Lo streaming, così come il cinema, purtroppo non è esente dalla pirateria e, semmai il futuro sarà caratterizzato da una preponderanza delle piattaforme VOD sul cinema, occorrerà agire per arginare questo problema.

Lo streaming riuscirà dunque a soppiantare la sala cinematografica? E se mai ciò si dovesse verificare, si potrà ancora parlare di cinema? Difficile prevedere il futuro, ma la magia che regala la sala buia e il grande schermo non potrà essere imitata in nessun salotto di casa.

Occorrerà perciò tornare a disgiungere lo streaming dal cinema tout court, e pensare al primo come destinazione principale del prodotto audiovisivo e al secondo come alternativa comoda.

Nel futuro, in ogni caso, c’è spazio per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.