Questa mattina, presso il Teatro La Fenice di Venezia, si è tenuta la cerimonia di premiazione del 7° Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador. La giuria, composta da Ivan Cotroneo (scrittore, sceneggiatore e regista, presidente di giuria), Armando Fumagalli (direttore del Master in International Screenwriting and Production dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano), Simonetta Amenta (produttrice di Eurofilm), Stefano Bessoni (regista, illustratore e docente di animazione stop-motion), il direttore artistico del Premio MattadorFabrizio Borin e Alessandro Rossetto (regista e documentarista) ha decretato infatti i vincitori.

Di seguito, l’elenco completo:

Premio MATTADOR alla migliore sceneggiatura per lungometraggio:
Luca Arseni, 25 anni, di Roma assieme a Giuseppe Brigante, 26 anni, di Avellino con Il Piano del Coyote.

Premio CORTO86 alla migliore sceneggiatura per cortometraggio:
Marcello Pedretti, 26 anni, di Bologna con Ascolta i tuoi occhi.

Borsa di Formazione Mattador al miglior soggetto:
Serena Pia Perla, 29 anni, di San Giovanni Rotondo (Foggia) assieme a Giulio Rizzo, 22 anni, di Genova con Bingo;
Luca Mastrogiovanni, 24 anni, di Campobasso con Cono d’ombra.

Borsa di Formazione Dolly “Illustrare storie per il cinema”:
Camilla Sicignano, 23 anni, di Monza con Don’t Stop Creating.

Menzione speciale per la sceneggiatura:
Marco Ori, 28 anni, di Copparo (Ferrara) con Il grande buio.