Per la prima volta in assoluto, il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) ha decretato quello che, per loro, è il miglior film italiano del 2016. L'onore spetta a Fai bei sogni, il film di Marco Bellocchio tratto dall'omonimo romanzo autobiografico di Massimo Gramellini.

Il film, presentato a Cannes nella sezione Quinzaine des Réalisateurs (dove ha ricevuto il plauso della critica presente), racconta la storia autobiografica dell’autore, giornalista sportivo prima, corrispondente di guerra poi, che ha perso la madre all’età di nove anni e la sua elaborazione, mai completamente espletata, di quel lutto.

Interpretato da Valerio Mastandrea e Berenice Bejo, il film riceverà il premio il prossimo 28 gennaio nell'ambito della 28a edizione del Trieste Film Festival. Il presidente del SNCCI Franco Montini ha espresso le seguenti parole:

"La scelta del Trieste Film Festival prosegue una collaborazione già avviata l'anno scorso con il premio al Film della Critica 2015 assegnato a Vizio di forma. Quest’anno al riconoscimento internazionale si affianca un secondo premio riservato al cinema italiano, allo scopo di incrementare l’interesse del pubblico nei confronti delle opere nazionali più interessanti e meritevoli. Trieste "apre" il calendario cinematografico dell'anno nuovo e ci sembra quindi il luogo ideale per un riconoscimento che premia il meglio dell'annata appena trascorsa".

Per avere una sorta di vademecum sul cinema italiano del 2016, vi rimandiamo qui.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.