In attesa delle considerazioni finali del nostro Andrea Vantini, saranno pubblicate nel tardo pomeriggio, tiriamo le prime somme su quelli che sono stati i vincitori dell'edizione numero 90 degli Oscars del cinema hollywoodiano.

Dopo la clamorosa svista relativa alla consegna del premio per il Miglior Film che ha contraddistinto la scorsa edizione, la cerimonia di premiazione degli Academy Awards andata in scena stanotte è scivolata con piacere, e soprattutto senza intoppi. A vincere il maggior numero di premi è stato The Shape of Water - La Forma dell'Acqua, per il nuovo film diretto da Guillermo Del Toro gli Oscars sono stati 4, tra cui quelli per la Regia e per il Miglior Film. Sembra un trionfo, ma va ricordato che il film era stato candidato per ben 13 categorie.

Per Christopher Nolan ancora una sconfitta nella categoria registica, ma per il suo Dunkirk sono arrivato 3 premi, tutti cosiddetti tecnici ovvero Montaggio, Montaggio Sonoro e Sonoro. Esce quasi sconfitto il nostro Luca Guadagnino, il suo film - Chiamami col tuo Nome - vince solo il premio per la Miglior Sceneggiatura non Originale, andato ovviamente a  James Ivory. Non brilla neppure l'osannato Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, il film guadagna solo due premi attoriali, quelli a Frances McDormand e Sam Rockwell.

[Trovate la lista completa qui]

Lo spettacolare Blade Runner 2049 porta a casa due premi tecnici (Fotografia e Effetti Visivi), lo stesso numero di premi è andato anche a Coco (Animazione e Miglior Brano) e L'Ora più Buia, qui spicca il successo di Gary Oldman come Miglior Attore Protagonista.

Gli altri premi sono andati al sorprendente Scappa - Get Out (Miglior Sceneggiatura Originale a Jordan Peele), Tonya (Miglior Attrice non Protagonista ad Allison Janney) e Il Filo Nascosco (Migliori Costumi).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.