Pensavamo di aver visto tutto agli Oscar, e invece l'edizione numero 89 ci ha regalato uno dei momenti più imbarazzanti, se non il più imbarazzante, di tutta la storia degli Academy Awards. L'annuncio che doveva decretare il vincitore nella categoria "miglior film" si è reso protagonista di un clamoroso errore in quanto Warren Beatty e Faye Dunaway hanno decretato come vincitore La La Land quando in realtà il film vincitore era Moonlight. Ma a cosa è dovuto questo errore madornale?

E' una questione di buste. Per ogni vincitore esistono due copie della stessa busta affidate a due diversi responsabili della PriceWaterhouseCooper, la società che ogni hanno si occupa di conservare e consegnare le buste ai diretti interessati. Il caso vuole che le buste della categoria "attrice protagonista" e "miglior film" siano dello stesso colore rosso. I due responsabili stanno uno su ciascun lato del palco dando la busta a colui o colei che deve annunciare i vincitori di quella determinata categoria.

Quello che è successo è che quando Leonardo DiCaprio ha preso la busta contenente il nome della miglior attrice protagonista (Emma Stone in questo caso), la copia in possesso dell'atro responsabile non è stata scartata, ma è stata consegnata erroneamente a Beatty e Dunaway. Ed ecco spiegato il motivo per cui Beatty sembrava restio ad annunciare il vincitore in quanto sulla busta c'era scritto "Emma Stone - La La Land", domandandosi cosa significasse.

Perciò, una volta annunciato erroneamente La La Land come miglior film, il cast e i produttori del film sono saliti sul palco e hanno iniziato i loro discorsi di accettazione e ringraziamento. Ma qualcosa non stava andando nel verso giusto; il produttore Jordan Horowitz, accortosi dell'errore, ha mostrato a tutti la busta corretta riportante il titolo Moonlight.

Nell'imbarazzo generale, il presentatore Jimmy Kimmel ha "rimproverato" Beatty affermando di volersi assumere tutta la responsabilità dell'accaduto chiedendo inoltre se non poteva essere consegnato un Oscar anche a La La Land.

Ecco il video

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.