L'Academy, a poche ore dalla cerimonia di premiazione degli Oscar 2017, ha revocato la sua candidatura agli Oscar per Greg P. Russell, montatore del suono del film 13 Hours: The secret soldiers of Benghazi di Michael Bay per  violazione delle regole.

L'Academy ha rilasciato una dichiarazione ieri in cui riporta che Russell ha violato una regola contro il "lobbying" verso altri membri dell'Accademia per averli chiamati durante la fase di nomination. Il consiglio di amministrazione, su raccomandazione del comitato esecutivo della sezione del suono, ha votato giovedì per revocare la nomina di conseguenza.

"La decisione è scaturita dalla scoperta che durante la fase di nomination Russell aveva chiamato i suoi colleghi del suono per renderli consapevoli del suo lavoro sul film in diretta violazione di un regolamento campagna che vieta il lobbying via telefono" ha detto un portavoce dell'Academy detto in una dichiarazione. Gli altri nominati per il lavoro sul montaggio sonoro del film di Bay resteranno comunque nella categoria.

Niente da fare: questi Oscar resteranno in balìa degli eventi fino alla fine.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.