L’attore Shia LaBeouf è stato arrestato questa notte in Georgia, l’accusa stavolta è legata a condotta disordinata, ostruzione e ubriachezza in pubblico.

Noto per aver partecipato ai primi due capitoli della saga Transformers, l’attore Shia LaBeouf si è fatto più volte “ammirare” dai fan per la qualità non proprio eccelsa della sua vita privata, spesso al di sopra delle regole, non risulta infatti la prima volta che ha dovuto passare una notte in galera.

Secondo The Wrap, l’attore è stato arrestato questa notte a Savannah, in Georgia, con l’accusa di condotta disordinata, ostruzione e ubriachezza in pubblico. Ovviamente i legali di LaBeouf hanno provveduto a pagare la cauzione di 7 mila dollari. Come anticipato, questo non è stato il primo arresto subito dall’attore, nel 2014, infatti, fu arrestato a New York per aver interrotto una performance in quel di Broadway, solo perchè a suo parere non di qualità. LaBeouf ha passato del tempo in rehab per curare la sua dipendenza da alcol, ma a quanto pare a nulla è servito.

Prossimamente Shia LaBeouf approderà nelle sale con il biopic sportivo Borg vs. McEnroe, dove veste i panni del celebre tennista John McEnroe.