Nella notte vi abbiamo riportato in tempo reale l'improvvisa e preoccupante notizia riguardante l'infarto che ha colpito l'attrice e scrittrice Carrie Fisher (60), una paura immensa per i tantissimi fan dell'universo Star Wars che, per fortuna, al momento sembra essere rientrata.

Ma andiamo con ordine a riepilogare i momenti terribili che hanno accompagnato fan, familiari e colleghi dell'attrice che negli anni ha dato il volto alla Principessa Leila nella saga Star Wars.

Carrie Fisher nei giorni scorsi ha partecipato al tour promozionale relativo alla presentazione del suo nuovo libro, l'ultima tappa prima delle vacanze è stata Londra; in volo verso Los Angeles l'attrice è stata colta da un infarto a pochi minuti dall'arrivo all'aeroporto, e nei minuti che la separavano dall'arrivo dei medici è stata presa in cura da alcuni passeggeri dell'aereo, i quali hanno messo in atto, vanamente, le classiche procedure di respirazione artificiale.

Secondo fonti la Fisher è arrivata in aeroporto priva di polso, alcuni testimoni hanno riferito che i soccorritori hanno impiegato 15 minuti prima di sentire il cuore dell'attrice battere ancora, il ricovero nel pronto soccorso dell'UCLA Medical Center è arrivato alle ore 16:00 (ora di Los Angeles).

Nei minuti successivi al ricovero sono state poche le informazioni che circolavano in rete, ma per fortuna le condizioni della Fisher sono tornate stabili dopo la terapia intensiva, ora l'attrice non è più in pericolo di vita .... e fan, amici, colleghi e familiari possono tirare un sospiro di sollievo.

Ecco le dichiarazioni del portavoce di Carrie Fisher:

"Il personale medico è intervenuto subito sul volo 935 in arrivo da Londra, dopo che la crew ha riferito di un passeggero in stato di incoscienza. Siamo vicini alla nostra cliente e ogni domanda riguardo ulteriori informazioni va rivolta alle autorità competenti."

Ovviamente vi aggiorneremo in caso ci fossero nuovi sviluppi sulla faccenda .... si spera positivi!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.