All’età di 92 anni è morto Alvin Sargent, vincitore di due premi Oscar e sceneggiatore della trilogia di Spider-Man diretta da Sam Raimi.

Nato a Filadelfia nel 1927, Sargent cominciò la sua carriera nel mondo dello spettacolo lavorando per la televisione agli inizi degli anni ’50 scrivendo anche alcuni episodi della serie Alfred Hitchcock presenta.

La sua prima sceneggiatura per il cinema risale al 1966; il film è Gambit – Grande furto al Semiramis per la regia di Ronald Neame con protagonista Michael Caine.

Sargent si fece conoscere però negli anni ’70 quando, dopo aver scritto la sceneggiatura dell’apprezzato Paper Moon – Luna di carta (1973), nel 1978 vinse il suo primo Oscar per lo script di Giulia diretto da Fred Zinnemann con Jane Fonda e Vanessa Redgrave, film basato sul romanzo autobiografico Pentimento di Lillian Hellman.

Tre anni dopo si aggiudicò un’altra statuetta, sempre per la miglior sceneggiatura non originale, grazie al film Gente comune di Robert Redford.

I suoi lavori più recenti comprendono i tre film dedicati a Spider-Man diretti da Sam Raimi. Sebbene siano completamente suoi quelli di Spider-Man 2 e Spider-Man 3, Sargent revisionò lo script del primo film firmato da David Koepp.

Sua anche la sceneggiatura di The Amazing Spider-Man (2012) di Marc Webb che resta il suo ultimo lavoro.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.