tim pigott-smitt morto
Artisti Scomparsi People

Morto a 70 anni l’attore Tim Pigott-Smith, visto in V per Vendetta e in Downtown Abbey


Si è spento ieri mattina all’età di 70 anni l’attore britannico Tim Pigott-Smith, noto soprattutto per aver preso parte al film V per Vendetta e alla rinomata serie televisiva Downtown Abbey. A dare la notizia è stato il suo agente John Grant:

E’ con profondo rimpianto che devo annunciare la triste notizia che Tim Pigott-Smith è morto questa mattina. Molto amato e ammirato dai suoi colleghi, sarà ricordato da molte persone come un gentleman e un vero amico. Ne sentiremo molto la mancanza. Chiediamo che rispettiate la privacy di sua moglie, l’attrice Pamela Miles, suo figlio Tom e della sua famiglia“.

Pigott-Smith nacque nel Warwickshire il 13 maggio 1946. Apparve in alcuni episodi della serie Doctor Who negli anni ’70, mentre il suo esordio sul grande schermo avvenne nel 1976 col film La battaglia delle aquile. Magnifico caratterista in grado di reggere qualsiasi ruolo in qualsiasi genere di film, lo ricordiamo nel cast di Fuga per la vittoria (1981) di John Huston, Scontro tra titani (1981) di Desmond Davis e in Quel che resta del giorno (1993) di James Ivory.

Più recentemente, lo abbiamo potuto ammirare in film quali Gangs of New York (2002) di Martin Scorsese, nel ruolo del direttore dei servizi segreti britannici in Johnny English (2003) in cui deve tenere a freno l’imbranato Rowan Atkinson, e nel ruolo del capo della polizia segreta Peter Creedy nel distopico V per Vendetta (2005) tratto dal fumetto di Alan Moore.

Il suo ultimo film è stato Alice attraverso lo specchio (2016) di James Bobin in cui ha ripreso il ruolo di Lord Ascott dopo Alice in Wonderland (2010) di Tim Burton.

 

Lascia un Commento...