Morbius Recensione Commento Film
Marvel Recensioni

Morbius: recensione del film Sony/Marvel con Jared Leto


Abbiamo assistito all’anteprima stampa di Morbius, film Sony/Marvel con protagonista Jared Leto, al cinema dal 31 marzo. Questa la recensione.

Gravemente malato di una rara malattia del sangue, il dottor Morbius (Jared Leto) tenta un ultimo e disperato esperimento. Certo di avere in pugno la soluzione ai propri problemi, nel corpo e nell’anima del dottore si scatena l’oscurità. Nell’eterna lotta tra il bene ed il male, Morbius soccomberà a quest’ultimo divenendo un assetato vampiro?

Siamo come gli spartani, i pochi che si sono opposti a molti

Il lavoro di Daniel Espinosa è discreto, la sua regia, salvo qualche scivolone, non delude, scorrendo via abbastanza tranquillamente. La storia scritta a quattro mani da Matt Sazama e Burk Sharpless fa storcere il naso ai puristi del fumetto, e questo perchè rispetto a quanto raccontato su carta da Roy Thomas e Gil Kane è fin troppo facile scorgere fastidiose differenze, in particolar modo con la genesi del personaggio. La narrazione subisce il peso di un lavoro di editing non proprio eccezionale, un particolare che il più delle volte finisce per confondere più che chiarire. Non convince, inoltre, la caratterizzazione assolutamente stereotipata di alcuni personaggi di contorno, un esempio lampante arriva dai detective Rodriguez (Al Madrigal) e Stroud (Tyrese Gibson).

Dal punto di vista prettamente estetico, il film gode di un’ottima fotografia: la New York che ci viene raccontata è un continuo mix tra i toni cupi e la esplosiva colorazione degli anni ’80. Un geniale utilizzo degli effetti speciali, inoltre, rende Morbius un film dinamico e godibile nelle scene d’azione con una scelta azzeccata della rappresentazione dei “poteri” del vampiro metropolitano.

Morbius è uno dei personaggi più conflittuali dell’universo Marvel, e Sony ha scelto benissimo l’interprete per questo personaggio. Fin dalle prime battute, infatti, Jared Leto mette la sua preziosa firma su un cinecomic che vive di pochi alti e tanti bassi, dando un’impronta decisa al suo Michael Morbius. L’attore riesce, come sempre, a calarsi alla perfezione nel ruolo che deve recitare, riuscendo a far trasparire tutta la drammaticità dell’antieroe marveliano raccontato nei comic-book a partire dagli anni ’70 del secolo scorso.

A fianco di Leto spicca il volto di Matt Smith, uno degli attori più talentuosi ed eclettici del vecchio continente. L’ex 11th Doctor Who, con il suo aplomb tipicamente britannico, è capace di cambi repentini di ritmo che rendono Milo interessante e ricco di fascino. Buona anche la prova di Jared Harris, qui curiosamente ancora una volta nel ruolo del “padre” del personaggio interpretato da Matt Smith, lo era stato anche in The Crown.

Il nostro giudizio complessivo su Morbius avrebbe potuto essere migliore, ma a pesare come un macigno sono i troppi punti ciechi riscontrati dal punto di vista narrativo. Per la serie promosso, ma con troppe riserve. Come ultimo consiglio… occhio alle due sequenze post-credits.

Morbius è attualmente distribuito nelle sale italiane.


Morbius
Morbius: recensione del film Sony/Marvel con Jared Leto

Direttore: Daniel Espinosa

Data di creazione: 2022-03-31 02:23

Valutazione dell'editor
2.5

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.