umbrella corporation logo
Film Horror Resident Evil Saghe Videogame al Cinema

Molta più azione nel nuovo reboot della saga Resident Evil

Durante il recente Festival di Cannes, il CEO di Constantin Film ha annunciato di aver iniziato il processo di riavvio della saga Resident Evil, da allora le notizie in merito sembrano approdare in rete col contagocce.

A dare un piccolo aggiornamento sul progetto di riavvio di Resident Evil è stato in queste ore il produttore, tra l’altro anche ex-programmatore per Capcom durante la creazione del primo capitolo dell’ominima saga videoludica, Hiroyuki Kobayashi, durante un’intervista riportata sul web da Heroic Hollywood.

Contrariamente a quanto in molti poteva pensare con l’ingresso in cabina di produzione di un maestro dell’horror come James Wan, il nuovo Resident Evil secondo Kobayashi dovrà avere nel proprio dna molta più azione (quindi no più horror?) di quanto vista nei primi sei capitoli realizzati da Paul W.S. Anderson. Il produttore ha ammesso di aver amato questo aspetto della saga precedente e che l’obiettivo sarà proseguire su questa strada.

Sulla presenza di Paul W.S. Anderson in un qualche ruolo nel nuovo reboot, il produttore non si è sbilanciato, rivelando che il progetto sarà tutto nuovo, con un nuovo regista ed un nuovo cast.

La saga cinematografica Resident Evil è stata avviata da Paul W.S. Anderson nel 2002, ovviamente la trama è stata adattata dall’omonima saga videoludica di proprietà della Capcom, i capitoli arrivati in sala sono stati sei e, complessivamente, hanno incassato oltre 1,2 miliardi di dollari. La protagonista dell’intera sagà è stata interpretata da Milla Jovovich.

Resident Evil Reboot sarà sceneggiato da Greg Russo e prodotto da James Wan.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.