In America non c’è solo Hollywood. Negli ultimi tempi, infatti, molte produzioni si sono recate in Georgia, e ad Atlanta, per girare i film usufruendo di incentivi fiscali; per fare alcuni esempi, Ant-Man e al serie The Walking Dead sono stati girati proprio qui.

Ora, la Marvel e la Disney, dopo aver girato diversi film in loco (anche il prossimo Guardiani della Galassia) hanno deciso di abbandonare lo stato a causa di una legge che tutela gli ufficiali religiosi che non intendono celebrare matrimoni tra persone dello stesso sesso, permettendo inoltre a certe organizzazioni religiose di non assumere persone che vanno contro i propri dettami religiosi.

Le due case di produzione hanno inviato una comunicazione al governatore Nathan Deal, affermando quanto segue: Disney e Marvel sono compagnie inclusive, e sebbene abbiamo avuto grandi esperienze nel girare i nostri film in Georgia, abbiamo deciso che lasceremo lo stato e porteremo i nostri affari altrove nel caso passasse qualsiasi legislazione che avalli pratiche discriminatorie.

Probabilmente, questa decisione farà cambiare la location prefissata anche per Avengers: Infinity War che, nelle intenzioni degli studios, doveva essere girato proprio ad Atlanta, garantendo lavoro a un numero considerevole di maestranze, vista la portata mastodontica di una produzione di questo tipo.

Staremo a vedere gli sviluppi di questa situazione per niente piacevole che non riguarda solo il cinema, ma che tocca soprattutto i diritti di ogni persona.