Fresco di Oscar, l’attore Leonardo DiCaprio porta avanti ininterrottamente la sua lotta ecologista contro lo sfruttamento delle foreste e dell’innalzamento climatico. Per questo, l’attore sul suo profilo Twitter aveva postato alcuni commenti sulla situazione riguardante la foresta pluviale in Indonesia.

Sulla stessa pagine, nella giornata di sabato, il Ministro dell’ambiente e delle foreste, Siti Nurbaya Bakar ha espresso il suo apprezzamento nei confronti dei tweet appassionati dell’attore circa le foreste pluviali della nazione.

Così, mentre DiCaprio ha rischiato di essere bandito dal paese in futuro, il ministro ha affermato di condividere quanto espresso dall’attore e la sua preoccupazione sulle piantagioni di olio di palma in Indonesia che mettono a serio rischio la fauna selvatica.

Quando DiCaprio ha visitato l’isola indonesiana di Sumatra il mese scorso, ha usufruito dei social per raccontare ai fan che l’industria dell’olio di palma stava distruggendo diverse specie nel ecosistema Leuser, come gli elefanti, tigri e oranghi di Sumatra. Ha spiegato che questi animali stavano morendo a causa delle tecniche di distruzione e incendio impiegate regolarmente per cancellare parti delle foreste pluviali.

Se però questi tweet hanno appassionato il ministro, lo stesso non si può dire di Heru Santoso, portavoce del governo che ha minacciato di impedire all’attore di rimettere piede nel paese, affermando quanto segue:

Noi sosteniamo la sua preoccupazione per salvare l’ecosistema Leuser, ma lo possiamo mettere sulla lista nera in qualsiasi momento, se lui continua la pubblicazione di incitamenti o dichiarazioni provocatorie sui suoi social media.

Fonte: Usmagazine