Hanno finalmente raggiunto la rete le prime calde recensioni straniere relative al cinecomic Doctor Strange, l’imminente nuovo capitolo del Marvel Cinematic Universe che, a giudicare dalle parole scelte dai vari critici, sembra un altro capolavoro, anche se molto diverso dagli altri, targato Marvel Studios.

Da Peter Sciretta a Mike Ryan, passando per Alex Welch, ecco le migliori brevi critiche partorite dai più noti guru della critica d’oltreoceano raccolte e tradotte dal sito Badtaste:

  • Steven Weintraub: Doctor Strange è diverso da qualunque film di Marvel ed è per questo che amo la Marvel. Continuano a a reinventarsi facendolo sembrare semplice. La componente visiva è meravigliosa. Vale la pena guardarlo in 3D. Ci sono due scene nei titoli di coda ed entrambe anticipano il futuro…senza spoiler. Non è il miglior film Marvel, ma è un fantastico adattamento di Doctor Strange con delle sequenze che vi manderanno al tappeto.
  • Peter Sciretta: Le scene d’azione di Doctor Strange rendono i quadri di MC Escher perfettamente innocui. Cumberbatch è completamente immerso nel personaggio, il film è più divertente di quanto mi aspettassi, un richiamo alle storie in solitario in stile Iron Man.
  • Josh L. Spoockey: Dico Sì alla Proposta di Legge della California 64 perché voglio qualunque cosa si fumino alla Marvel, e la voglio subito. La magia in Doctor Strange rende Harry Potter come un circolo di prestigiatori. Tra le cose migliori, i personaggi del film sono il più multidimensionali possibile. Lo sviluppo e la conclusione delle storie sono architettate a dovere.
  • Erik Davis: È decisamente il film Marvel più strano fino ad oggi, ma è selvaggio e strano nei migliori modi possibili. Aspetto visivo da urlo, storia ben inquadrata. Le scene d’azione sono incredibili, ferocemente folli, frenetiche e nerd. Se c’è un punto debole, è l’umorismo. Non si fonde bene come nel caso degli altri film Marvel.
  • David Ehrlick: Doctor Strange è colpevole di *tutti* i soliti problemi dei film Marvel, ma Tilda Swinton e alcune sequenze impressionanti lo rendono uno spettacolo meritevole di essere visto. Non pensavo che l’avrei detto, ma finalmente abbiamo un film Marvel con una bella colonna sonora. Che fortuna essere vivi per assistere a tutto ciò.
  • Mike Ryan: Mi è piaciuto. Il film più autonomo dall’UCM degli ultimi tempi. Mi è quasi sembrato un reboot di Iron Man. Nel senso che sembra che quel coglione ma affascinante Stephen Strange sia destinato a prendere il posto di quel coglione ma affascinante Tony Stark. Strange e Stark sono *quasi* lo stesso personaggio. Ha senso che scelgano una star come Cumberbatch per entrare in gioco ora che Downey si prepara a dire addio. Spero solo che un giorno impari a essere semplicemente Doctor Normal.
  • Wolfman Bibbiani: Non lo metterei nella top cinque dei film Marvel, ma Doctor Strange è un film di grande intrattenimento con grandi idee, CGI da favola e scene d’azione uniche.
  • Andy Signore: Dico sul serio, La Cappa della Levitazione ha rubato la scena a tutti. È un personaggio che non vedo l’ora di ammirare in altre occasioni.
  • Alex Welch: Doctor Strange contiene alcune delle migliori scene d’azione in un film Marvel. Ci sono solo problemi con l’umorismo e con il ritmo della storia. Benedict È Doctor Strange, la sua performance tiene incollati allo schermo per tutto il film. E poi anticipa qualcosa di molto eccitante per l’Universo Marvel in arrivo. Ultima cosa: la colonna sonora di Michael Giacchino è la migliore mai ascoltata in un cinecomic della Casa delle Idee.
  • Jeff Cannata: Ricordate quando Matrix vi ha fatto ricredere su cosa fosse possibile mostrare nelle scene d’azione? Doctor Strange lo fa per 4 o 5 volte.

Doctor Strange è stato diretto da Scott Derrickson, la sceneggiatura è stata firmata da Jon Aibel, Glenn Berger e successivamente revisionata da Jon Spaihts.

Nel cast spiccano i nomi di Benedict Cumberbatch, Rachel McAdams, Chiwetel Ejiofor, Mads Mikkelsen, Tilda Swinton, Benjamin Bratt e Benedict Wong.

Ecco la sinossi:

Doctor Strange segue la storia del neurochirurgo di grande talento Stephen Strange. Dopo un terribile incidente d’auto il dottore deve mettere l’ego da parte e imparare i segreti di un mondo nascosto fatto di misticismo e dimensioni parallele. Dal Greenwich Village di New York City, Doctor Strange dovrà fare da intermediario tra il mondo reale e quello che si cela oltre, utilizzando una vasta gamma di abilità metafisiche e artefatti per proteggere l’universo Marvel.

Doctor Strange arriverà nelle sale italiane il 26 ottobre 2016